Serie A al via, distribuita in 200 Paesi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 20 AGO – La Serie A al via domani sarà distribuita in circa 200 Paesi nel mondo tramite 52 broadcaster multicanale, venti dei quali sono nuovi, che la renderanno accessibile a oltre un miliardo di spettatori. “La partnership con Infront che prosegue da anni si è rivelata vincente anche in questa occasione. – ha commentato l’ad di Lega Serie A, Luigi De Siervo -. Siamo certi che con le tante innovazioni che abbiamo introdotto e con le iniziative che svilupperemo saremo in grado di offrire uno spettacolo sempre più avvincente a tutti gli appassionati della Serie A”.    Tra le novità, De Siervo cita l’innalzamento della produzione tv, il trasporto di 12 segnali in 1080p e UHD dagli stadi in fibra ottica, la creazione del Centro di produzione di Lissone, la Centrale Var, la virtualizzazione degli spazi pubblicitari, una camera tattica a centrocampo, la ricostruzione 3D di tutte le partite, il Virtual Coach in tempo reale e un sistema di tracking ed event data a disposizione delle squadre. “Il nostro obiettivo era raggiungere una copertura il più completa possibile dei Paesi esteri con accordi triennali – le parole del Vice president media sales and operations di Infront, Amikam Kranz – . Ogni accordo prevede che per ciascuna giornata di campionato siano trasmesse almeno 5 partite, oltre ai promo, al magazine di presentazione del weekend e agli highlights dell’intera giornata”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source