Serie A: Milan-Bologna 0-0

Pubblicità
Pubblicità

Frenata del Milan nella corsa scudetto. I rossoneri nel posticipo con il Bologna non vanno oltre lo 0-0. I rossoneri restano in testa ma adesso hanno un solo punto di vantaggio sul Napoli e 4 sull’Inter che però ha una gara da recuperare. Nel primo tempo la squadra di Stefano Pioli va vicina al gol con Tomori e Giroud. La risposta degli emiliani arriva con una conclusione di Barrow.Nel secondo tempo il Milan domina, crea tanto ma trova sulla sua strada uno Skorupski in serata di grazia. Ci provano ripetutamente Leao, Calabria, Bennacer, Ibrahimovic e Rebic ma il risultato resta inchiodato sullo 0-0. CRONACA
“Non siamo riusciti a trovare il guizzo, la giocata giusta. Abbiamo fatto 33 tiri e la partita l’ha fatta il Milan ma abbiamo trovati una squadra che si è difesa bene. Abbiamo lavorato senza palla ma con la palla ci è mancato il guizzo”: così Stefano Pioli analizza il pareggio del Milan contro il Bologna a San Siro. Trentatré i tiri del Milan questa sera, 69 quelli delle ultime tre partite, 18 nello specchio e solo due gol. “Escludo la componente mentale, la prestazione è stata quella giusta. E’ mancata qualità nei 20 metri finali – ammette Pioli – e sono giuste le accuse. In questo periodo stiamo costruendo tanto ma finalizzando poco. Non eravamo troppo sotto pressione. La prestazione rimane ma bisogna essere più lucidi. Non ho niente da dire alla squadra se non di essere più efficaci in area”.”E’ stato un brutto pareggio, abbiamo fatto di tutto per prendere i tre punti. Ora pensiamo alle prossime partite, di giocare bene e vincere”: lo dice Rafael Leao a Sky Sport dopo lo 0-0 del Milan contro il Bologna a San Siro. Un punto che non soddisfa i rossoneri ora solo a +1 dal Napoli e a +4 dall’Inter che ha ancora una partita da recuperare. “Continuiamo a lavorare, dobbiamo lavorare tanto. E’ mancata lucidità. Ora pensiamo alle prossime partite”, conclude Leao.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source