Serie A: Pjanic-Higuain, l’addio di due super big

Calcio Sport

Le punizioni raffinate, l’eleganza del palleggio, la visione di gioco. E’ il biglietto da visita di Mire Pjanic, uno dei migliori talenti dell’ultimo decennio che emigra a Barcellona dopo avere deliziato le platee italiane nella Roma e nella Juve. E’ lui il campione che manchera’ di piu’ alla serie A, ma sono tanti i giocatori che hanno chiuso, almeno per il momento, l’esperienza nel calcio italiano. In un ideale podio gli fanno compagnia un altro illustre juventino, Gonzalo Higuain e il napoletano Allan .Il Pipita, gravato da un ingaggio faraonico, si trasferisce a Miami dopo gli anni d’oro al Napoli, col record di gol poi eguagliato da Immobile, e gli scudetti con la Juve, la parentesi al Milan, per un totale di 125 gol. Allan, ritenuto non fondamentale da Gattuso, va a cercare fortuna in Premier e ritrova nell’Everton il suo maestro Ancelotti.   Lasciano l’Italia da svincolati due giocatori importanti: Callejon, che ha chiuso il suo lungo ciclo felice al Napoli, e Matuidi dopo gli allori juventini raggiunge il suo ex compagno Beckham a Miami. Erano gia’ lontano dall’Italia, ma viene certificata la partenza di Suso al Siviglia, Andre’ Silva all’Eintracht, Schick al Leverkusen, Gonalons al Granada e il nazionale Florenzi, che cerca gloria nel Psg. Ci sono poi prestiti che non sono stati rinnovati per cui Sanabria torna al Betis Siviglia, Kalinc all’Atletico, Moses e Zappacosta al Chelsea.    Remunerative le cessioni di Castagne al Leicester (25) e Fofana al Lens (15) mentre tra gli altri che in prestito o a titolo definitivo varcano le frontiere ci sono: i portieri Karnezis al Lilla e Fuzato al Gil Vicente, i difensori Djks all’Aarhus, Bianda allo Zulte, Opoku all’Amiens , Barreca al Monaco, i centrocampisti Krjci allo Sparta Praga, Berisha al Reims, Aina al Fulham, gli attaccanti Babacar all’Alanyaspor e Falcinelli alla Stella Rossa di Stankovic. Ma tanti altri ancora ce ne saranno fino alla chiusura del mercato visto l’elevato numero di esuberi in tutte le squadre. 



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi