Szczesny, no a Russia,a testa alta se sconfitti a tavolino

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – “Abbiamo fatto la scelta giusta, quella di non affrontare la Russia nei play off e sono contento che anche i miei compagni la pensino così. Noi non giocheremo, e se dovremo perdere a tavolino lo faremo a testa alta sapendo di aver fatto la cosa giusta. Ma speriamo che la partita non si giochi e che la Russia non faccia il Mondiale”. Intervistato da Dazn, il portiere della Juve e della Polonia Wojciech Szczesny ribadisce la propria posizione su quanto sta accadendo in Ucraina e sul match degli spareggi mondiali Russia-Polonia. “Ora vedremo se la Fifa avrà gli attributi di far vincere il Mondiale a tavolino alla Russia”, aggiunge.    Poi il portiere polacco, sempre a Dazn, sottolinea che “io non ce l’ho con tutti i russi, so che la maggior parte di coloro che sono sensibili sono contro la guerra, però il loro governo ha fatto questa scelta ed à molto brutto. I social? non servono tanto per mandare messaggi dopo una partita vinta ma per parlare quando bisogna dire certe cose”. Intanto anche il suo dirigente Pavel Nedved si è schierato contro la guerra e ciò che ha fatto la Russia, auspicando che anche la nazionale del suo paese, la Repubblica Ceca, rifiuti eventualmente di andare a giocare in Russia. “Penso che tutte le nazionali dovrebbero seguire il nostro esempio – commenta Szczesny – e ora vediamo che farà la Fifa. Noi abbiamo fatto la cosa giusta”.    . (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source