Toyota RAV4, consumi bassi per l’ibrida plug-in

Formula 1 Sport

Toyota RAV4 approda nel segmento delle ibride plug-in con un modello dalla potenza superiore a 300 cavalli e capace di un consumo piuttosto contenuto, 1 litro ogni 100 chilometri ed emissioni di CO2 pari a 22 grammi al chilometro nel ciclo WLTP. A proposito di consumi, l’autonomia dichiarata dalla Casa giapponese è di 75 chilometri in modalità EV, cioè completamente elettrica, che diventano 98 quando si tratta di tragitto urbano. Tanto che la ‘marcia’ elettrica è quella predefinita.

Quando è necessaria una potenza del motore extra, la capacità del propulsore Dynamic Force da 2,5 litri garantisce che l’efficienza sia degna del nome RAV4. La ricarica della batteria è semplice e sicura e può essere eseguita in 2,5 ore utilizzando una connessione da 230 V / 32 A. Come standard, i proprietari possono utilizzare l’app MyT per programmare e monitorare la ricarica della batteria da remoto e anche azionare il sistema di aria condizionata per riscaldare o raffreddare la cabina prima di partire. L’auto è dotata della trazione integrale intelligente AWD-i, per altro di serie.

Costi assicurativi aumentano per richiami e complessità auto

A seconda dello stato di carica della batteria, il veicolo passa automaticamente al funzionamento ibrido ad alta efficienza. La batteria è agli ioni di litio, con capacità energetica aumentata a 18,1 kWh. Contiene 96 celle e ha una tensione nominale di 355,2 V. Una corrente maggiore consente una maggiore potenza: la potenza massima è quindi notevolmente superiore a quella dell’unità nel RAV4 Hybrid. La batteria si trova sotto il pianale del veicolo, il che aiuta ad abbassare il baricentro. Le celle vengono raffreddate utilizzando il refrigerante dell’impianto di condizionamento del veicolo, che aiuta anche a mantenere le prestazioni dei veicoli elettrici dell’auto. Inoltre l’aggiunta di un boost converter ha aumentato la corrente in modo da poter prelevare più potenza dalla batteria ad alto voltaggio. Il converter DC-DC è stato reso più piccolo, più silenzioso ed efficiente e ha migliori prestazioni di raffreddamento. È posizionato sotto i sedili posteriori.
Il motore elettrico anteriore produce 134 kW (rispetto agli 88 kW del RAV4 Hybrid); la potenza del motore posteriore rimane invariata a 40 kW. Con un maggiore supporto del motore elettrico, il motore ibrido è in grado di funzionare in modo efficace anche a bassi regimi.



Go to Source

Commenti l'articolo