Ulivieri da Sarri chiude il giro dei ritiri Aiac

Pubblicità
Pubblicità

Nove giorni su e giù per le montagne del Trentino Alto Adige, del Veneto e della Lombardia, tremila chilometri coperti, dodici tappe. Questo, in sintesi, il tour dei ritiri effettuato dal presidente dell’Assoallenatori, Renzo Ulivieri, accompagnato dal segretario generale, Luca Perdomi per incontrare gli allenatori di Serie A e Serie B e i loro staff impegnati in questo momento nella preparazione precampionato nelle tradizionali località di montagna di questo magnifico spicchio d’Italia.    Si è trattato di un giro informativo e di confronto con i tecnici e con i loro collaboratori sulle questioni normative riguardanti la categoria. Non è mancato un passaggio sul rapporto con gli arbitri, con l’invito del presidente ad evitare polemiche nel dopo gara. Oggi Ulivieri è stato ricevuto, ad Auronzo di Cadore, da Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, insieme a tutti i suoi collaboratori. Un cordiale e partecipato incontro che ha toccato vari temi. Ieri era stata la volta del neotecnico del Napoli Rudy Garcia, che ha aperto le porte del quartier generale dei campioni d’Italia a Dimaro.    Prima di loro, l’Assoallenatori aveva discusso con Vecchi (Feralpisalò), Corini (Palermo), Vanoli (Venezia), Gilardino (Genoa), Baroni (Verona), Dionisi (Sassuolo), Bisoli (Sud-Tirol), Pirlo (Sampdoria), Longo (Como), Motta (Bologna).      
Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *