Verstappen: “Non sono qui per arrivare secondo”

Formula 1 Sport

Max Verstappen al via è riuscito a spezzare la doppietta Mercedes, poi però le gomme in Spagna non hanno aiutato l’olandese, anzi, il classe 1997 ha dovuto fermarsi sempre prima del leader Lewis Hamilton con gomme in condizioni peggiori. Il secondo posto davanti a Valtteri Bottas resta una sorta di impresa, con Verstappen che ora ha sei punti di vantaggio sul finlandese nella lotta per il secondo posto in campionato.

GP Spagna 2020, ordine d’arrivo

Max, però, vorrebbe poter insidiare maggiormente il sei volte iridato Lewis Hamilton: “Hamilton oggi era troppo veloce – l’analisi di Verstappen ai microfoni di Sky Sport F1 – il secondo posto va bene, perché abbiamo raccolto il massimo e sono tanti punti, però non sono qui per arrivare secondo. Se sono l’unico a poter impensierire le Mercedes? Vorrei insidiarle di più, oggi almeno sono riuscito ad inserirmi tra loro”.

Mondiale Piloti F1 dopo GP Spagna 2020

In Belgio le Mercedes non potranno usare il party mode in qualifica, sono infatti attese direttive tecniche sotto questo punto di vista. Verstappen, però, non crede di poter essere più competitivo al sabato. “Non penso che il party mode più o meno a disposizione possa fare una grande differenza. Il motore e i problemi in gara? È andata bene, era il motore che avevamo montato prima, siamo riusciti a concludere la gara”, ha concluso il pilota Red Bull.



Go to Source

Commenti l'articolo