Vettel: “Mercedes garanzia, sarebbe un’opzione”

Formula 1 Sport

Il futuro sportivo di Sebastian Vettel è al momento contornato da un grande punto interrogativo. Il pilota tedesco, dopo sei stagioni trascorse in Ferrari, nel 2021 dovrà cercarsi un altro sedile visto il mancato rinnovo di contratto con la scuderia di Maranello. Durante la conferenza stampa di vigilia del GP d’Austria, prima gara di questa particolare stagione 2020, il quattro volte campione del mondo non si è tirato indietro nel rispondere alle domande sull’interruzione del rapporto con la Scuderia, rivelando anche alla tv tedesca RTL alcuni ulteriori dettagli: “Gli ultimi mesi erano stati molto chiari sul fatto che volessimo continuare insieme – ha dichiarato Vettel – all’inizio di maggio ho ricevuto una telefonata in cui invece è diventato chiaro che il team non era disposto a continuare”.

Vettel: “Sorpreso dall’addio, da Ferrari mai un’offerta”

L’ex pilota della Red Bull però ha anche voluto a sua volta rendere palesi le proprie intenzioni per il futuro. Pur non essendo ancora entrato in trattativa con alcuna scuderia infatti, il nativo di Heppenheim desidererebbe continuare a gareggiare in F1: “Guardando al futuro voglio assicurarmi di prendere la decisione giusta per me. Ho un carattere molto competitivo –  ha spiegato Vettel – ho ottenuto molto in questo sport e sono motivato e desideroso di ottenere di più. Per fare ciò ho bisogno del pacchetto giusto e delle persone giuste intorno a me, quindi questo è quello che sto cercando al momento. Se dovesse presentarsi la giusta opportunità, allora è abbastanza chiaro. In caso contrario probabilmente dovrò cercare qualcos’altro”.

Abiteboul: “Se Vettel è motivato, ci interessa”

Il suo nome è stato accostato in questi mesi a diverse squadre, in particolare Mercedes, Renault e Aston Martin. Riguardo alle frecce d’argento in particolare, l’opinione di Vettel è chiara e apre uno spiraglio quantomeno a possibili trattavie: “La Mercedes è la migliore macchina in pista – ha commentato ai microfoni di RTL – e per tutti coloro che ottengono quel sedile è una garanzia di poter competere per il campionato. Per me è importante avere un’auto competitiva in futuro, quindi sarebbe un’opzione. Ma io non conosco i piani della Mercedes”.

Bottas: “La Mercedes non sta considerando Vettel”

Tuttavia non è scontato che l’ultimo pilota tedesco rimasto nel Circus riesca ad accaparrarsi un sedile per il 2021. In questo caso l’idea del ferrarista è quella di lasciare per sempre lo sport, evitando l’opzione di un anno sabbatico per poi ritornare successivamente: “Sono convinto che se sei pronto a dire che chiudi una porta, allora dovresti essere convinto di chiuderla, senza aspettarti che si riapra. Devi essere consapevole della decisione che stai prendendo in quel momento ed è anche per questo motivo che non voglio avere fretta. Le prossime settimane e mesi probabilmente porteranno più chiarezza” ha concluso.



Go to Source

Commenti l'articolo