Vettel: “Non siamo dove vorremmo essere”

Formula 1 Sport

Rispetto al weekend scorso questa volta è stato Sebastian Vettel a guadagnare l’accesso in Q3 a differenza del compagno di box in Ferrari Charles Leclerc, relegato in undicesima posizione e poi retrocesso addirittura in 14esima per effetto della penalità ricevuta per aver ostacolato Daniil Kvyat. Una magra consolazione il quattro volte che nell’ultimo run in Q3 ha provato a gettare il cuore oltre l’ostacolo finendo nella ghiaia senza conseguenze.

Vettel: “Ci aspettavamo di più”

“Nel Q3 all’ultimo giro ho rischiato il tutto per tutto ma ho commesso un errore in curva 8 perdendo la possibilità di migliorare. Se non altro abbiamo imparato come si comporta la vettura in queste condizioni e saremo preparati per la prossima volta”, le parole di Vettel, che non ha nascosto, però, lo sgomento dei tecnici della Ferrari di fronte alle prestazioni della SF-1000: “Non siamo ancora dove vorremmo essere a livello di performance”.

Ferrari, Binotto: “Il cronometro non mente mai”

Una difficoltà incontrata da Vettel è quella di riuscire a mandare in temperatura le gomme: “Abbiamo fatto troppa fatica a mandare in temperatura le gomme, specie quelle anteriori. Di conseguenza bloccavo spesso le ruote in frenata, mentre in rettilineo facevo aquaplaning”, la spiegazione tecnica del quattro volte iridato sulle difficoltà incontrate ieri in qualifica. La speranza è che la gara dia delle soddisfazioni ai piloti e ai tecnici della Rossa: “Le previsioni meteo ci dicono che in gara sarà asciutta e il nostro passo dovrebbe essere migliore”.



Go to Source

Commenti l'articolo