Vezzali, servono riforme per rilanciare il calcio

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ANCONA, 28 MAR – “Ritengo che il calcio abbia bisogno di una serie di riforme per essere rilanciato”: a dirlo è Valentina Vezzali, sottosegretaria alla presidenza del Consiglio con delega allo sport, a margine dell’inaugurazione degli impianti sportivi di Montelupone, in provincia di Macerata, nell’ambito del progetto di “Sport e salute”. “Veniamo da una settimana delicata con il risultato della Nazionale che non è stato quello che tutti noi italiani ci aspettavamo e questo ci impone una riflessione”, ha aggiunto Vezzali, parlando della mandata qualificazione al Mondiale in Qatar. “Domani ha fatto sapere Vezzali – si terrà il primo tavolo con tutto il mondo istituzionale che cercherà di prendere delle misure importanti per rilanciare il sistema”. La sottosegretaria ha detto di “non aver avuto ancora modo di sentire” il ct della Nazionale e suo concittadino, Roberto Mancini. Entrambi sono marchigiani, originari di Jesi (Ancona). Ricordando i 700 milioni stanziati con i fondi del Pnrr per gli impianti sportivi e i 300 milioni per migliorare le palestre scolastiche, Vezzali ha sottolineato come “sia difficile buttare giù gli italiani dai divani e distoglierli dai tablet senza spazi all’aperto dedicati allo sport”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source