Volkswagen, grande successo per Jetta sul mercato cinese

Formula 1 Sport

Procede a gonfie vele la crescita di Jetta sul mercato cinese. Il brand che Volkswagen ha deciso di creare per il più grande mercato automobilistico del mondo testimonia il suo aumento di popolarità attraverso i numeri: nel solo mese di aprile sono state 13.500 le auto marchiate Jetta consegnate ai clienti, cifra che ha portato il numero complessivo di immatricolazioni del marchio nei primi quattro mesi dell’anno a circa 38.000.

Volkswagen, 3 mesi di noleggio “for free”

Nel solo mese di aprile, quindi, le vendite di Jetta hanno rappresentato circa l’1% di tutte le immatricolazioni del mercato cinese. Attualmente la gamma offerta dal sottomarchio Volkswagen è composta da una berlina e due SUV, ma presto sarà possibile assistere ad alcune novità in questo senso. Il marchio Jetta è stato lanciato sul mercato cinese nel settembre dello scorso anno, e nel giro di pochi mesi ha già conquistato la fiducia di molti clienti: fino ad oggi sono più di 80.000 gli esemplari commercializzati nel Paese asiatico. E le aspettative per il 2020 sono positive: Volkswagen punta infatti a rafforzare la quota di mercato del suo sottobrand in Cina, e nonostante la diffusione del Coronavirus le stime sembrano essere davvero concrete.

Volkswagen, le prestazioni ‘R’ destinate all’elettrico

Il target di mercato a cui si rivolge Jetta è chiaro: convincere i clienti che si stanno rapportando con l’acquisto della loro prima auto, che nel caso di Jetta cono circa l’80% del totale. Ricordiamo che nel mese di marzo Jetta ha lanciato sul mercato il nuovo SUV VS7, la cui presentazione online ha tenuto incollati allo schermo più di 10 milioni di spettatori. La VS7, così come la VS5 e la VA3, viene prodotta dalla joint-venture formata da FAW e Volkswagen in uno stabilimento cinese all’avanguardia situato a Chengdu.

Go to Source