Volkswagen, il nodo del software per raggiungere Tesla

Formula 1 Sport

Per rincorrere Tesla e portarsi alla guida del settore elettrico può servire qualcosa di più che progettare e produrre veicoli a batteria. Il Gruppo Volkswagen è impegnato in questa sfida e per vincerla potrebbe effettuare dei grandi cambiamenti a livello manageriale. Il quotidiano Handelsblatt ha infatti riportato delle voci riguardo a un importante cambio della guardia a capo dello sviluppo software, considerato l’anello debole del comparto elettrico a Wolfsburg.

Germania, l’industria auto: “Verso l’elettrico, ora”

L’auto elettrica Id.3, modello centrale per la rincorsa elettrica, ha avuto diversi problemi software durante la sua gestazione: a pagarne le conseguenze potrebbe essere Christian Senger, ex Bmw, che guida la unità Car.Software.Org. Si tratta di un manager esterno che Herbert Diess aveva portato nella famiglia Volkswagen per sviluppare la piattaforma MEB e, appunto, un software inedito per dare spolvero al futuro listino elettrico.
La sfida era complicata per principio: Volkswagen ha puntato sull’elettrico variando dalle sue basi fondanti, cioè i motori a combustione. Senger non sarebbe il primo manager rimosso dall’incarico; recentemente sono usciti Andreas Renschler (era a capo di Traton) e Stefan Sommer. Non c’è solo la voglia di dare aria fresca al comparto software, che è assolutamente fondamentale, ma c’è anche un discorso di taglio dei costi dei manager a cui far fronte per rimanere competitivi in tutti i sensi visto il coronavirus. I mesi a vendite prossime allo zero non saranno recuperate dal mercato se non a lunghissimo termine, e vista la pressione politica anche un grandissimo gruppo come Volkswagen potrà recuperare del denaro dando un taglio agli stipendi meno giustificabili dall’attuale situazione.



Go to Source

Commenti l'articolo