Williams: penalità per Russell e ultima fila

Formula 1 Sport

Sabato amaro per la Williams nelle qualifiche della gara di casa a Silverstone. George Russell aveva centrato il terzo accesso in Q2 su quattro qualifiche, ma la 14esima posizione finale del pilota dell’academy Mercedes è stata trasformata in una 19esima per effetto di una penalità di cinque posizioni per non aver rispettato la doppia bandiera gialla esposta al termine del Q1 per il testacoda del compagno di box Nicholas Latifi. Russell, che seguiva il canadese, ha alzato il piede, ma non a sufficienza. Il team non gli ha comunicato che la bandiera gialla era doppia, e quindi è arrivata la fiscale, ma doverosa, sanzione. Di seguito le parole dei piloti Williams che scatteranno appaiati in ultima fila domani in gara.

George Russell: “Sono contento del lavoro svolto, perché insieme al team abbiamo deciso di preparare la macchina più in ottica gara alla luce di quanto emerso nelle ultime gare e il risultato è stato buono, non mi aspettavo di superare la Q1, ma ci siamo riusciti lo stesso. Peccato per la penalità, ho detto subito via radio che avevo alzato il piede, non è stato sufficiente. Non vedo l’ora di correre per vedere se siamo migliorati a livello di passo e gestione delle gomme”.
Nicholas Latifi: “Sono molto deluso da me stesso, perché l’errore commesso mi è costato un accesso in Q2 che era a portata di mano che ha dimostrato Russell. Stiamo lavorando bene e siamo in crescita, purtroppo continuo a commettere troppi errori”.



Go to Source

Commenti l'articolo