Williams, stagione 2021 al sicuro

Formula 1 Sport

[Rassegna Stampa] – A fine maggio la Williams Grand Prix Holding ha ufficialmente dato il via a tutte le procedure necessarie per trovare nuovi investitori. Verranno valutate tutte le ipotesi, dalla ricerca di nuovo capitale alla vendita di una quota di minoranza del team o di una quota di maggioranza o dell’intera società. Forbes ha analizzato la situazione della scuderia con sede a Grove, ricevendo rassicurazioni sul prosieguo dell’attività nel 2021, a prescindere dall’arrivo o meno di nuovi finanziatori.

F1 | Chi può investire nella Williams

“La Williams ha abbastanza fondi per competere anche nel 2021, nonostante la crisi del Coronavirus, secondo quanto sostiene una persona ben informata sulle trattative per la vendita delle quote della celebre scuderia britannica. […] La Williams ha terminato le ultime due stagioni all’ultimo posto, ma ha compiuto passi significativi per aumentare il proprio flusso di cassa. Il primo è stata la vendita di una quota del 75% della sua divisione Advanced Engineering che applica il know-how della squadra in F1 ad altri settori. Questa è stata venduta per 56,2 milioni di dollari a dicembre, con un guadagno netto di circa 37,5 milioni di dollari. Il secondo passo è seguito pochi mesi dopo, quando il magnate canadese della trasformazione alimentare Michael Latifi ha guidato un consorzio che ha rifinanziato il debito della Williams con un’iniezione di 45 milioni di dollari. “Questo finanziamento è stato valido per il 2019 e si protrarrà fino al 2021”, dice la fonte. Anche se questi movimenti possono sembrare una reazione alla situazione economica globale, in realtà facevano parte di un piano predisposto già nel 2019. […] La nostra fonte ha spiegato che la Williams “non ha mai pensato di chiedere a Michael Latifi di investire. Se lo facesse sarebbe straordinario, ma la Williams vuole completare il processo già pianificato”. […] La domanda ora è: per quanto la Williams sarebbe in vendita? Il suo valore di mercato è 135 milioni di dollari (120 milioni di euro). La scuderia non ha voluto commentare le trattative e spera possa esserci una battaglia al rialzo tra i potenziali investitori.”Christian Sylt, Forbes.com, 25 giugno 2020



Go to Source

Commenti l'articolo