LItalia brilla come una luce nella storia questo non e un addio il saluto dellambasciatore americano Lew Eisenberg

“L’Italia brilla come una luce nella storia, questo non è un addio”: il saluto dell’ambasciatore americano, Lew Eisenberg

https://video.repubblica.it/mondo/saluto-all-italia-dell-ambasciatore-usa-lew-eisenberg/374695/375309?rss
Copia <iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/mondo/saluto-all-italia-dell-ambasciatore-usa-lew-eisenberg/374695/375309&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia “È stata un’esperienza incredibile per noi, il tempo vissuto qui è stato unico, impegnativo e una delle più grleggi di più…

Linguisti addio a Enrico Arcaini insigne studioso di analisi linguistica comparativa

Linguisti: addio a Enrico Arcaini, insigne studioso di analisi linguistica comparativa

Condividi: 12 gennaio 2021 Roma, 12 gen. – (Adnkronos) – Il linguista Enrico Arcaini, tra i massimi studiosi di analisi linguistica comparativa e applicata, è morto a Roma all’età di 93 anni. Era nato a Pontarlier, in Francia, il 25 giugno 1927. L’annuncio della scomparsa, come riferisce l’Adnkronos, è stato dato dalla rivista “Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata”, di cui è stato fondatore e direttore.
Arcaini è stato professore di glottologia nell’Università di Bologna leggi di più…

Addio Flash il web ti saluta. Adobe dismette lestensione per sempre

Addio Flash, il web ti saluta. Adobe dismette l’estensione per sempre

E venne il giorno. Una ventina di anni fa, il futuro del web aveva un nome: Flash. Sviluppato da Macromedia e poi acquisito da Adobe, Flash è, anzi era, un’infrastruttura sviluppata per realizzare contenuti ricchi dal punto di vista multimediale con grafica e suono impensabili al tempo su un browser, e soprattutto per portare su internet l’interattività a livelli avanzati, fino a realizzare vere e proprie applicazioni e videogame complessi.
Divenuto in poco tempo un asset irrinunciabile della leggi di più…

Harry e Meghan dicono addio ai social Troppo odio

Harry e Meghan dicono addio ai social: “Troppo odio”

LONDRA – Il tormentato rapporto di Harry e Meghan con i social network sembra essersi concluso. Perché, secondo l’informato Sunday Times, i due duchi del Sussex scappati in America avrebbero detto definitivamente addio a Facebook e Twitter. Anche l’account Instagram Sussexroyal non posta nuovi contenuti da molti mesi.
Il motivo sarebbe “l’odio contro i due sui social media”, qualcosa che Harry e Meghan hanno spesso sottolineato negli ultimi mesi. L’ex attrice americana ha più voltleggi di più…

Cinema: addio a John Richardson, attore inglese in molti film horror italiani

Los Angeles, 10 gen. – (Adnkronos) – L’attore britannico John Richardson, noto per le sue molteplici apparizioni nel cinema italiano, in particolare in film horror, è morto per le complicazioni del Covid-19 all’età di 86 anni. Lo riferisce “The Hollywood Reporter”. Tra i suoi film di maggior successo “La dea della città perduta” (1965) di Robert Day con Ursula Andress, “Un milione di anni fa” (1966) di Don Chaffey, dove recitò al fianco di Raquel Welch, “Candidato per un assassinio” (1969), leggi di più…

Robert Redford addio al Sundance Mountain Resort il premio Oscar lo ha venduto

Robert Redford, addio al Sundance Mountain Resort: il premio Oscar lo ha venduto

Robert Redford, l’attore, regista e ambientalista, due volte premio Oscar ha venduto il Sundance Mountain Resort, il villaggio di lusso immerso nella natura dello Utah tra le principali destinazioni di montagna del Nord America. Redford lo ha fondato nel 1969, più di 50 anni fa, facendone tra l’altro dagli anni Novanta una delle sedi (oltre a Salt Lake City e Park City) del festival di cinema omonimo da lui fondato con Sidney Pollack. La vendita è il risultato di un piano strategico a lungo teleggi di più…

Architetti addio a Carol Johnson pioniera al femminile dellarchitettura del paesaggio

Architetti: addio a Carol Johnson, pioniera al femminile dell’architettura del paesaggio

Condividi: 09 gennaio 2021 New York, 9 gen. – (Adnkronos) – L’architetto statunitense Carol Johnson, pioniera al femminile dell’architettura del paesaggio, teorica che ha lasciato influenze significative nella progettazione degli spazi verdi contribuendo a dare forma e rivitalizzare le città, è morta a Boothbay Harbour, nel Maine, all’età di 91 anni. L’annuncio della scomparsa, a funerali avvenuti, è stato pubblicato oggi dal “New York Times”. Dal 1966 al 1973 è stata docente alla Harvleggi di più…

Conte Renzi il lungo addio. Storia di un rapporto sempre sullorlo della rottura

Conte-Renzi, il lungo addio. Storia di un rapporto sempre sull’orlo della rottura

“Giuseppe Conte è uno che alla gente può piacere, ha uno stile suo, diverso da Salvini e Di Maio”. Forse la chiave dell’insistente opposizione al premier da parte di Matteo Renzi nasce da questa ammissione, fatta il 5 giugno 2018, dopo il varo del governo gialloverde. Giuseppe Conte si era presentato agli italiani come l’avvocato del popolo, un professore giovane e ambiziosissimo, che si era ritrovato incredibilmente a palazzo Chigi. E dopo averlo sentito esporre il suo programma al Senato Renleggi di più…

Scrittori addio a Neil Sheehan autore bestseller Vietnam. Una sporca bugia

Scrittori: addio a Neil Sheehan, autore bestseller ‘Vietnam. Una sporca bugia’

Condividi: 08 gennaio 2021 Washington, 8 gen. – (Adnkronos) – Lo scrittore e giornalista statunitense Neil Sheehan, celebre autore dei “Pentagon Papers”, raccolta dei documenti segreti del Pentagono sui rapporti con il sud-est asiatico e la gestione della guerra in Vietnam, e Premio Pulitzer 1989 per il libro bestseller “Vietnam. Una sporca bugia”, è morto, ieri, 7 gennaio, nella sua casa di Washington all’età di 84 anni, per le complicazioni del morbo di Parkinson. Era nato come Corneliuleggi di più…

Addio a Peppino Turani il giornalista che dava del tu alla finanza

Addio a Peppino Turani, il giornalista che dava del tu alla finanza

Se n’è andato “Peppino”, e cioè Giuseppe Turani, uno dei più informati giornalisti economici d’Italia. Ha attraversato numerosi quotidiani e settimanali e scritto, con Eugenio Scalfari, un libro che fece epoca: “Razza Padrona”. Non aveva compiuto ancora gli ottant’anni, aveva subito alcune operazioni al cuore e viveva spesso a Tassara, sui colli piacentini. Spirito polemico, grande narratore – era capace di tenere tavolate intere spiegando la nascita dell’Eni, le visioni dileggi di più…