Affitto di immobili a uso abitativo ma quanto dura il contratto

Affitto di immobili a uso abitativo: ma quanto dura il contratto?

Giovanni Gregorio
Avvocato civilista, patrocinante in Cassazione, sono nato, cresciuto e laureato a Milano, dove esercito in proprio la professione occupandomi principalmente di contratti commerciali, risarcimento danni da responsabilità civile,  diritto immobiliare e recupero crediti. Collaboro con il servizio di tutela legale di una primaria compagnia assicurativa, sono professionista delegato alle vendite giudiziarie immobiliari presso il Tribunale di Milano e tengo corsi di formazione azieleggi di più…

Liberi di non pagare laffitto vergogna del Comune di Milan condono soltanto per il campo rom

Liberi di non pagare l’affitto: vergogna del Comune di Milan, condono soltanto per il campo rom

Sullo stesso argomento: Costanza Cavalli 20 ottobre 2020 Per aiutare cittadini, imprenditori, commercianti a sopravvivere dopo l’emergenza Covid-19 del marzo scorso il Comune ha cercato, con scarsi risultati e ancor meno risorse, di ridurre di qua e abbuonare di là. Spesso il Municipio ha preso decisioni contraddittorie o quantomeno sgangherate (pensate alla questione dell’Area B, che penalizza chi non può permettersi di cambiare automobile), ma è sembrato non avere tentennamenti né releggi di più…

Affitto con il Covid si mangiano il 30 del giro daffari dei ristoranti

Affitto, con il Covid si mangiano il 30% del giro d’affari dei ristoranti

Con l’emergenza Covid-19 ancora in corso il costo dell’affitto dei locali si mangia il 30% circa dei fatturati dei ristoratori italiani. Prima della tempesta scatenata dalla pandemia, questa voce incideva solo per il 10% sui bilanci dei pubblici esercizi. I dati sono stati rilevati dalla della Fipe-Confcommercio, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi nel corso di un webinar con i propri iscritti.
Secondo la Fipe le cause di questa impennata sono tutt’altro che nascoste: il settore leggi di più…

Il lockdown ha tolto il lavoro soprattutto ai giovani e alle famiglie in affitto o con il mutuo. Ora ripresa lenta

Il lockdown ha tolto il lavoro soprattutto ai giovani e alle famiglie in affitto o con il mutuo. Ora ripresa lenta

ROMA – Sono i più giovani, i più fragili, i lavoratori e le famiglie destinati a subire ancora a lungo le conseguenze economiche della pandemia per via delle difficoltà di ripresa dei consumi “voluttuari”. Under 35 e lavoratori poco istruiti sono i più colpiti dallo stop dapprima imposto per legge ad alcuni settori economici, e poi proseguito in parte per le difficoltà del Paese: lo rileva il MonitorFase3 Prometeia-Legacoop. A fermarsi con il lockdown infatti è stato il 73% dei lavoratori leggi di più…