Vaccini la denuncia di alcuni centri Non mancano fiale Pfizer ma siringhe di precisione per le sei dosi

Vaccini: la denuncia di alcuni centri: “Non mancano fiale Pfizer, ma siringhe di precisione per le sei dosi”

Non solo le dosi, al momento di Pfizer e, nel prossimo futuro, anche di Astrazeneca. Adesso, stando alla denuncia di alcune regioni, mancherebbero anche le siringhe di precisione louer lock che permettono di estrarre la sesta dose da ogni fiala di vaccino Pfizer. E con quelle normali, secondo i centri vaccinali, non si riuscirebbe a sfruttare tutto il siero contenuto in ogni fiala.
“Non mancano ‘dosi’ di vaccino Pfizer, ma le siringhe di precisione che permettono di estrarne la quantità giustaleggi di più…

ReWriters il mag book si rinnova nel 2021 ogni numero sara un monografico firmato da alcuni dei piu importanti autori del nostro tempo

ReWriters, il mag-book si rinnova: nel 2021 ogni numero sarà un monografico firmato da alcuni dei più importanti autori del nostro tempo

Condividi: 21 gennaio 2021  ReWriters, il movimento culturaleindipendente fondato dalla scrittrice e giornalista Eugenia Romanelli che attraverso gli articoli di giovanissimi e grandi firme punta a riscrivere l’immaginario della cultura contemporanea nel suo senso più ampio, inaugura il 2021 con un nuovo concepteditoriale. Ogni numero sarà infatti dedicato a una tematica e verrà curato da un autore scelto per la sua influenza nella cultura contemporanea italiana:  ●     Gennaio leggi di più…

Africa buone notizie dal satellite in alcuni Stati cala la deforestazione

Africa, buone notizie dal satellite: in alcuni Stati cala la deforestazione

Occhi dallo spazio che portano buone notizie. In un contesto generale di difficoltà, soprattutto in Asia e Sudamerica, la deforestazione in Africa sembra essere diminuita del 18% in certe aree che interessano oltre venti Stati africani. Sono i Paesi che hanno preso parte al sistema noto come GLAD (Global Land Analysis and Discovery) collegato al Global Forest Watch, un modello di monitoraggio satellitare delle aree verdi che esiste dal 2016 ed è in grado di indicare, con una osservazione dall’leggi di più…

Covid Speranza Per alcuni mesi sara ancora dura

Covid, Speranza “Per alcuni mesi sarà ancora dura”

Condividi: 09 gennaio 2021 MILANO (ITALPRESS) – “I vaccini sono la luce, la svolta che apre un’altra fase, ma la verità è semplice. Per avere un impatto il vaccino ha bisogno di mesi e dobbiamo resistere, la battaglia è ancora dura. Dopo sei settimane l’indice rt è scattato sopra 1….La seconda ondata non è mai finita davvero. Adesso c’è una ripartenza e probabilmente sì, il terzo picco arriverà”. A dirlo, in un colloquio con il “Corriere della Sera”, è il ministroleggi di più…

Covid Mattarella Alcuni settori hanno sofferto piu di altri. Ora e il momento di ripartire

Covid, Mattarella: “Alcuni settori hanno sofferto più di altri. Ora è il momento di ripartire”

Covid, Mattarella: “Alcuni settori hanno sofferto più di altri. Ora è il momento di ripartire” – Libero Quotidiano 31 dicembre 2020
Condividi: A seguire
Video Vista (Agenzia Vista) Roma, 31 dicembre 2020 Covid, Mattarella: “Alcuni settori hanno sofferto più di altri. Ora è il momento di ripartire” “Rivolgendomi a voi parto dalla necessità di dare insieme memoria di quello che abbiamo vissuto in questo anno. Senza chiudere gli occhi di fronte alla realtà. La paleggi di più…

Nuovi progressi per Alex Zanardi Muove il pollice e riconosce alcuni volti

Nuovi progressi per Alex Zanardi: “Muove il pollice e riconosce alcuni volti”

Un nuovo segnale di speranza per Alex Zanardi. “Muoveva il pollice e riconosceva alcuni volti già da quando era ricoverato al San Raffaele a Milano, prima di aggravarsi. Ora a Padova sta continuando con la riabilitazione. È un miracolo che stia compiendo progressi“. Fonti vicine alla famiglia del campione paralimpico parlano di un moderato ottimismo, per quel che riguarda l’evoluzione clinica di Alex Zanardi, da quasi un mese ricoverato nel reparto di neurologia dell’ospedale di Padovleggi di più…

Covid perche colpisce solo alcuni animali

Covid, perché colpisce solo alcuni animali?

Abbiamo assistito agli abbattimenti di milioni di visoni danesi. Ma i mustelidi non sono i soli nel regno animale a rischiare un contagio con Covid 19. Bovini, cammelli, cavalli, e anche animali domestici come i gatti, possono contrarre l’infezione. Ma al contempo, galline, maiali e molti altri animali sembrano del tutto impermeabili al virus. Come mai? Non è chiaro, ma un nuovo studio pubblicato su Plos One punta il dito su alcune caratteristiche della struttura molecolare dell’ormai celebleggi di più…