Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

alimentazione

Roma, 29 nov. -(Adnkronos) – Oltre il 30% del cibo prodotto ogni anno (1,3 miliardi di tonnellate), finisce nella spazzatura: 4 volte la quantità necessaria a nutrire gli 868 milioni di affamati. Uno spreco paradossale se si calcola che ciò che consumiamo oggi è decisamente più di quanto la Terra riesca a rigenerare e che per mantenere questo stile di vita sarebbero necessari 3 pianeti nel 2050. Ogni anno, poi, 36 milioni di persone muoiono per mancanza di cibo e 29 milioni per eccessiva alimentazione. Questi i temi al centro del confronto organizzato dal Barilla Center for Food & Nutrition a Milano, alla sua seconda giornata presso l’Università Bocconi.

L’iniziativa spazia dalla green economy ai casi concreti per una filiera agroalimentare sostenibile fino alla Doppia Piramide alimentare e ambientale ideata dal Barilla Center per mettere in relazione gli alimenti con il loro impatto ambientale. In programma oggi un intervento di Lester Brown, fondatore del WorldWatch Institute e presidente dell’Earth Policy Institute di Washington; la sessione dedicata al tema “Mangiare nel 2030: il futuro dell’alimentazione tra stili di vita e innovazione”, in cui mondo scientifico, industria, scienze sociali e consumatori discuteranno di quali saranno i grandi cambiamenti che nel prossimo futuro modificheranno il nostro modo di rapportarci con il cibo; e la sessione dedicata proprio allo spreco alimentare.

Nel pomeriggio, la cerimonia di premiazione prima edizione di “Bcfn Yes! Young Earth Solutions”, il bando internazionale del Barilla Center creato per dare voce alle migliori proposte dei giovani sul tema “Cibo e sostenibilità: come ridurre il nostro impatto ambientale, garantendo salute e accesso al cibo per tutti”. Sarà premiato l’autore dell’idea vincitrice, che nel 2013 parteciperà ad un progetto di studio del Bcfn.

Roma, 5 nov. – (Adnkronos) – Se tutti gli italiani mangiassero vegatariano per un giorno si risparmierebbe l’equivalente di emissioni di CO2 prodotte da 1 miliardo e 600 milioni di km percorsi con un Suv. E’ solo uno dei dati citati dalla Lav per lanciare la nuova campagna “Mercoledì Veg” che, sabato 1 e domenica 2 dicembre, porterà i volontari della Lega antivivisezione nelle piazze d’Italia a presentare l’iniziativa che è l’estensione, mediterranea e vegan, dei progetti ‘senza carne’ avviati con successo in numerose città europee, degli Usa e non solo.

La Lav cita poi altre stime: “se mille studenti adottassero il ‘mercoledì veg’ per un anno a mensa o in famiglia, salverebbero la vita di 5000 polli o 5400 conigli o 52mila platesse”. Ma anche le scelte individuali – secondo la Lav – “sono importanti: se una sola persona adottasse il mercoledì veg per un anno, risparmierebbe l’equivalente del consumo di una lampadina accesa ininterrottamente per 277 giorni”.

Per promuovere l’alimentazione veg al largo pubblico, come scelta altamente responsabile, ai tavoli della Lav i cittadini potranno firmare un impegno a provare il “Mercoledì Veg” per un periodo a scelta, e riceveranno un esclusivo ricettario di alta cucina vegan, curato dallo Chef Simone Salvini, da anni impegnato con successo nella formulazione di piatti senza prodotti di origine animale, e una piccola guida pratica per conoscere e praticare un’alimentazione cruelty free, sana e bilanciata.

La Lav ricorda inoltre che “sono già moltissime le realtà straniere che hanno avviato iniziative per promuovere giornate senza carne: progetti simili sono attivi a Gand (in Belgio), a San Francisco, in Brasile, Gran Bretagna, Canada, Finlandia, Australia, e in altre realtà tra cui le scuole di Manhattan e di Baltimora e 30 università degli Stati Uniti”.

L’impegno della Lav, però, non è rivolto soltanto ai cittadini: l’associazione chiederà infatti ai gestori della ristorazione collettiva aziendale privata e pubblica di realizzare menu vegan per un giorno alla settimana. Chiunque potrà imparare a preparare il proprio VegDay visitando il sito www.cambiamenu.it, che verrà arricchito di una nuova sezione ad hoc.

“La vera pace, ma anche la cura della nostra salute e di quella del Pianeta – commenta Paola Segurini, responsabile del settore Veg della Lav – cominciano proprio a tavola: perché non riflettere sugli enormi vantaggi che l’alimentazione veg può offrire, valorizzando uno dei fiori all’occhiello della tradizione culinaria mediterranea?”, si chiede.

Secondo i ricercatori del CGIAR sono destinate a diventare la fonte di alimentazione ideale per milioni di persone nelle zone più disagiate del pianeta. Chi crede nei rischi climatici ora sa dove investitire.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Surriscaldamento globale: e se cibo (e business) ideale fossero le banane?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Martedì prossimo in tutto il mondo si celebrerà la Giornata mondiale dell’alimentazione, istituita nel 1981 dalla FAO, quest’anno sarà dedicata alle cooperative agricole. Il tema è infatti “Le cooperative agricole nutrono il mondo” per il ruolo fondamentale che svolgono per migliorare la sicurezza alimentare e per eliminare la fame nel mondo. 


Un miliardo di persone nel mondo soffre ancora di malnutrizione, di questi 148 milioni sono bambini, allo stesso tempo 1 miliardo di persone ha invece problemi di salute legati al sovrappeso, di cui 155 milioni di bambini.

Questi il risultato che si ottiene se si sommano assicurazione, bollo e alimentazione. L’analisi e’ di SuperMoney. I risparmi piu’ consistenti riguardano chiaramente l’abbandono della benzina.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Con l'automobile elettrica risparmi fino a mille euro l'anno

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Questi il risultato che si ottiene se si sommano assicurazione, bollo e alimentazione. L’analisi e’ di SuperMoney. I risparmi piu’ consistenti riguardano chiaramente l’abbandono della benzina.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Con l'automobile elettrica risparmi di fino a mille euro l'anno

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il 26 agosto a Stoccolma è cominciata la 22esima Settimana Mondiale dell’Acqua, forum che accoglie in Svezia più di 2500 esperti e 200 organizzazioni non governative da più di cento paesi. Il tema di questa edizione è la sicurezza alimentare. Sette giorni di conferenze, laboratori e dibattiti organizzati dall’Istituto internazionale dell’acqua di Stoccolma per prepararsi a gestire la scarsità di risorse idriche del futuro. Secondo Per Bertilsson, direttore dell’Istituto, “nel futuro l’umanità si troverà di fronte alla mancanza di acqua, per questo è necessario usarla più efficacemente e anche riesaminare gli approcci a produzione, vendita e consumo degli alimenti”.

Nudi e d’oro. E’ la protesta pacifica inscenata dai volontari della Peta per i diritti degli animali e in nome di una alimentazione vegana.


pubblicato da Libero Quotidiano

Nudi e d’oro per le Olimpiadi vegane

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

“I tecnici della Terna hanno ripristinato l’alimentazione ad alta tensione della centrale elettrica esterna al termovalorizzatore, che era stata interessata da un guasto dovuto al maltempo”. Lo rende noto l’Assessorato all’Ambiente e ciclo integrato dei rifiuti della Regione Campania. “L’impianto di Acerra – sottolinea l’assessorato – ha potuto cosi’ riprendere le complesse operazioni di riavvio della combustione. I conferimenti, in ogni caso, sono sempre stati regolari”.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Che strano paese è il nostro! C’è un Istituto di ricerca che da più di cinquant’anni svolge attività di ricerca per migliorare la qualità di quello che mangiamo, per informare e tutelare i consumatori che poi siamo noi.

L’alimentazione è uno dei bisogni ontologici primari, è uno degli elementi fondamentali per la salute e la qualità della vita. Mentre l’Europa si preoccupa di affrontare le tematiche che riguardano l’alimentazione e la sicurezza alimentare, in Italia invece, chi si occupa degli stessi temi rischia di trovarsi a breve senza lavoro perché il Ministero preposto non ha fondi per pagare stipendi e costi di struttura. Figuriamoci poi se ci sono soldi per finanziare la ricerca.

Archivi