**Imprese: Istat, a fine aprile un terzo delle società in condizioni di liquidità precarie**

Condividi: 03 luglio 2020 Roma, 3 lug. (Adnkronos) – La crisi di liquidità del 2020 potrebbe incidere fortemente sull’operatività delle imprese “qualora l’accesso a risorse esterne non fosse agevole”. Una stima dell’impatto del lockdown sulla liquidità di circa 800mila società di capitale italiane (che rappresentano quasi la metà dell’occupazione e il 70% del valore aggiunto del sistema produttivo) indica che all’inizio della fase di graduale riapertura delle attività, a fine aprile, leggi di più…

Petroli: prezzi volano dopo il crash di aprile, miglior trimestre dal 1990

Trimestre da incorniciare per i prezzi del petrolio, che hanno registrato la loro migliore performance trimestrale in 30 anni durante i tre mesi chiusi alla fine di giugno. Una performance stellare che fa seguito ai minimi record di aprile.
A guidare i rialzi le quotazioni del greggio Usa, il WTI, che hanno segnato un aumento del 91% nei tre mesi fino alla fine di giugno, la migliore performance trimestrale dal terzo trimestre del 1990 quando era salito al 131%. Più contenuti, ma sempre sostenleggi di più…

Pubblicità, Nielsen: pesante calo ad aprile (-44,2%)

Continuano anche ad aprile le ripercussioni negative (-44,2%) del lockdown sul mercato degli investimenti pubblicitari in Italia. La raccolta nel primo quadrimestre arriva così a -18,5%. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti Over The Top, l’andamento nel periodo gennaio-aprile si attesta a -22,5% e vale per tutti i mezzi e i settori, sia sul mese, sia nel quadrimestre. 
La tv cala ad aprile del 45,5%, chiudendoleggi di più…

Istat: cali record in commercio estero, export aprile -34,9%

(ANSA) – ROMA, 18 GIU – Ad aprile l’Istat registra cali record per il commercio estero, con le esportazioni in ribasso del 34,9% su base mensile e del 41,6% su base annua e le importazioni a -18,5% sul mese e -33,7% sull’anno. “La caduta della domanda estera e le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19 in Italia e nei principali paesi partner – commenta l’Istat – determinano una contrazione, sia congiunturale sia tendenziale, degli scambi commerciali con l’estero, di entità mai registrleggi di più…

Ad aprile fatturato industria crolla a -29,4%, -47% su anno

Nel mese di aprile, in pieno lockdown, il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisce del 29,4% rispetto al mese di marzo. Lo stima l’Istat. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di aprile 2019), il fatturato diminuisce del 46,9% rispetto all’aprile dello scorso anno. Ancor più ampio il calo degli ordinativi: nel mese si registra, infatti, una flessione del 32,2% su base mensile. Nel confronto annuo, l’indice grezzo deglileggi di più…

Bankitalia: il debito di aprile sale a 2.467,1 miliardi. Effetto covid sulle entrate

 Ad aprile il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 36,0 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.467,1 miliardi. L’incremento riflette, oltre al fabbisogno del mese (17,7 miliardi), l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (16,8 miliardi, a 46,9); gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno nel complesso aumentato il debito di ulteriori 1,4 miliardi.leggi di più…

Produzione auto, -85% in Italia ad aprile 2020

Così come le vendite di nuove automobili, la crisi da Coronavirus ha avuto un forte impatto negativo anche sulla produzione di autoveicoli. I dati riportati dall’Anfia riguardo al mese di aprile parlano chiaro: -85% a livello generale, decrescita che scende a -36,9% se si analizza il complessivo dei primi quattro mesi dell’anno. Nello specifico cala del 98,4% la fabbricazione di autoveicoli, mentre lo fa in maniera più ridotta seppur del 73,1% anche quella di carrozzerie per autoveicoli. Mleggi di più…

Crolla la produzione industriale ad aprile- 19,1% su mese, -42,5% su anno

 Ad aprile la produzione industriale registra su marzo una nuova “marcata” contrazione, pari al 19,1%. Lo rileva l’Istat, aggiungendo che la caduta su base annua arriva al 42,5% (dato corretto per gli effetti di calendario). “Le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19 hanno determinato la forzata chiusura dell’attività di molti settori per l’intero mese, con effetti negativi – si legge nel commento dell’Istituto – rilevanti sui livelli produttivi”. La caduta su base mensile della proleggi di più…

Banche: aprile in crescita per i depositi, giù le sofferenze

Accelera nel mese di aprile la crescita dei depositi bancari, che segna + 6,8 % sui dodici mesi (contro il 5,7% in marzo).
E’ quanto informa la Banca d’Italia nel rapporto “Banche e Moneta” diffuso da Via Nazionale, secondo cui la raccolta obbligazionaria è diminuita del 5% sullo stesso periodo dell’anno precedente contro una riduzione del 4,9 in marzo. Nello stesso mese, le sofferenze bancarie sono diminuite dell’11,4 per cento sui dodici mesi (in marzo la riduzione era stleggi di più…

Confcommercio, ad aprile in netto aumento l’Indice del disagio sociale

Condividi: 08 giugno 2020 ROMA (ITALPRESS) – Il Misery Index di Confcommercio, l’indice del disagio sociale, si è attestato ad aprile su un valore stimato di 41,9 in aumento di 22 punti rispetto a marzo, toccando un livello mai raggiunto prima (l’indice è calcolato dal 2007) a seguito del peggioramento del mercato del lavoro.La decisa riduzione delle forze di lavoro – -758mila unità, somma dei cali degli occupati (-274mila) e dei disoccupati (-484mila) – e il contemporaneo aumeleggi di più…