045007106 17c2cac9 10f4 4992 8f96 f8b62f60d1d0 2

Ascesa (lentissima) e caduta (rovinosa) del registro elettronico

Nessuno oggi può dire con certezza come finirà il sequestro del registro elettronico del 40 per cento delle scuole italiane da parte di misteriosi ricattatori. Se oggi davvero il sito e l’app torneranno disponibili (ma doveva essere ieri). Se davvero non sono stati trafugati i dati degli studenti e delle loro famiglie (l’amministratore delegato dell’azienda violata giura di no, ma se è stato chiesto un riscatto – in bitcoin – qualcosa sarà stato trafugato, si immagina). Insomma, vedremo, speleggi di più…

121457148 4a913ade 0b49 44da b9be e298420dd1d0

Nel nome del padre (che non pronuncia più). L’ascesa di Piero De Luca dalla corte di Salerno a Roma

Dicono che ormai non pronunci più il nome del padre. “Il governatore mi ha parlato bene di te…”: così Piero De Luca, deputato del Pd, 40 anni, evoca Vincenzo, il presidente della Regione Campania. Non per marcare minimamente una distanza: sarebbe impossibile, visto che l’identificazione politica tra padre e figlio è totale. Forse per far sentire all’interlocutore tutto il peso di quella carica che ormai da 6 anni, da quando l’ex sindaco di Salerno ha varcato per la prima volta il leggi di più…

Alessandro Proto ascesa e declino di Mr. Fake News

Alessandro Proto, ascesa e declino di Mr. Fake News

L’uomo che vendeva le ville a Leonardo DiCaprio e a Madonna. Il misterioso detentore dell’1 per cento di Fiat, dell’1,2 di Mediaset, dello 0,8 di Unicredit, lo 0,5 di Mediobanca, lo 0,7 di Generali, per citarne solo alcune. Il titolare del Fondo Caronte, quello che “le banche vi fanno fallire/noi no”, che con la promessa di prestare soldi alle piccole imprese in difficoltà, finiva di rovinarle. Benvenuti nel fantastico mondo di Alessandro Proto, il Gran Sedicente. Uno dei falsari italiani dleggi di più…