“Non sopporto più questa FI”. Colpo basso al Cav: il parlamentare che lo scarica e va con Renzi

01 luglio 2020 Italia Viva si allarga e apre le braccia all’azzurro Vincenzo Carbone. Il senatore di Forza Italia lascia Silvio Berlusconi per Matteo Renzi. “Lascio Forza Italia e aderisco al gruppo parlamentare di Italia Viva – ha riferito per poi giustificare la sua decisione -. Non posso più sopportare l’immagine di un partito appiattito e subordinato ad una destra sovranista che, con piglio giustizialista, mette in discussione lo spirito del garantismo, valore fondante non solo dellaleggi di più…

Immobiliare: dopo la pandemia ritocco verso il basso dei prezzi case

25 Giugno 2020, di Alessandra Caparello
Come evolverà il mercato immobiliare dopo la pandemia? Non è facile capirlo afferma Fabiana Megliola, Responsabile Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa soprattutto a livello di prezzi, essendo questi notoriamente più rigidi e lenti a muoversi, sia al rialzo e sia in ribasso. La pandemia è arrivata in un momento in cui il mercato immobiliare era in fase di ripresa, con città particolarmente dinamiche e con prezzi e compravendite in rialzo, soprattutto neleggi di più…

Auto: ibride, elettriche e a basso impatto ambientale, ecco cosa possono scegliere gli italiani

Forte anche durante il lockdown, l’interesse degli italiani per le auto ibride, elettriche e veicoli a basso impatto ambientale. Ma quali sono le tipologie di veicoli a disposizione degli italiani che desiderano avvicinarsi a queste auto? Come funzionano le colonnine e i sistemi di ricarica e soprattutto, su che Ecobonus si può fare affidamento?
A rispondere a queste domande è il GAI, il Gruppo Acquisto Auto ibride, secondo cui sono quattro le tipologie di veicoli a basso impatto ambientale leggi di più…

Immobiliare, lockdown spinge in basso le compravendite. Napoli e Bari, maglie nere d’Italia

10 Giugno 2020, di Mariangela Tessa
Il fermo delle attività causato dal coronavirus ha fatto sentire i suoi effetti sulle compravendite immobiliari. Secondo l’elaborazione dell’ufficio Tecnocasa su dati dell’Agenzia delle Entrate, i primi tre mesi del 2020 si chiudono, infatti, con un calo annuo del 15,5% delle transazioni che si portano a 117.047. Sul risultato ha pesato il lockdown iniziato a marzo e proseguito nei mesi successivi con effetti sui volumi che si vedranno anche nel seconleggi di più…

Coronavirus, in Lombardia cala il rapporto fra tamponi e positivi, mai così basso dal 1° aprile

Sono 316 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia nelle ultime 24 ore, ieri ne erano stati contati 294. Ma bisogna tenere in considerazione il numero di tamponi processati: oggi 14.702, ieri 11.508. In base a questi dati, scende ancora il rapporto fra tamponi effettuati e casi positivi in Lombardia, rapporto che si attesta al 2,1%: è il più basso dal 1° di aprile a oggi. Le persone che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita a causa del virus sono 65 esattamente come ieri. Complessivamentleggi di più…

Coronavirus, il bollettino del 16 maggio: 153 i morti, il numero più basso dall’inizio del lockdown

ROMA – E’ un nuovo minimo. Dopo oltre due mesi, il conteggio drammatico dei morti tocca il minimo da domenica 8 marzo, la vigilia del lockdown del paese. Mai dopo quel giorno le vittime quotidiane erano scese sotto le 170, con il picco di 969 morti il 27 marzo. Oggi le vittime sono state 153. Nonostante la recrudescenza degli ultimi giorni, con il dato quotidiano tornato oltre le 200, la curva del contagio è in coerente flessione da settimane.Così come è in continua e costate diminuzione – baleggi di più…

Coronavirus, bilancio del 25 aprile: un nuovo caso ogni 27 tamponi, mai così basso. Ancora 415 morti

ROMA – Ancora troppi morti, ma continuano tutti gli altri indicatori a muoversi nella giusta direzione, quella della riduzione del contagio. Nelle ultime 24 ore il rapporto tra nuovi casi individuati e tamponi effettuati scende al minimo da inizio epidemia, un nuovo positivo ogni 27 tamponi. Questo fa sì che il calo degli attualmente positivi continui (complici anche i 2.622 guariti), così come continua il calo dei ricoverati con sintomi e quelli in terapia intensiva. Oggi calano inoltre le peleggi di più…

Coronavirus, resta basso il rapporto tra nuovi contagi e tamponi fatti. Morte altre 475 persone

ROMA – Continua il calo dei ricoverati, resta basso il rapporto di nuovi tamponi positivi e i morti tornano a calare e a scendere sotto le 500 unità.I dati del primo bollettino diffuso dalla Protezione civile senza conferenza stampa confermano l’ormai continuo calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 2.733 persone, 79 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 25.007 persone, 779 meno di ieri.I guariti raggiungono quota 44.927, per un aumento in 24 ore di 2.200 leggi di più…