L’aria del ristorante è anti-covid: raggi UV contro virus e batteri

Poter frequentare luoghi chiusi riducendo quasi a zero il rischio di contagio causato dall’aerosol, come gli scienziati chiamano il flusso di particelle piccolissime che restano sospese nell’aria. Con la possibilità di non mettere la mascherina, sempre però rispettando la distanza. Tutto questo grazie a un nuovo sistema di filtraggio ad alta tecnologia presentato a Milano, capace di individuare, campionare e neutralizzare batteri e virus, compreso il SarsCov-2 che potrebbero essere presenti neleggi di più…

Venere e batteri alieni: voglia di esplorare

Venere, un sogno attualmente proibito. Ma la voglia di esplorare è sempre più grande. Il pianeta gemello della Terra, per dimensioni in particolare, è il più vicino: ‘solo’ 41 milioni di chilometri di distanza di media ci separano dalla sua calda bellezza. Amato dai russi, la sua esplorazione, con tanto di fly-by, era partita già nel 1961. E fino al 1983 fu protagonista di diverse missioni sovietiche – mentre la Nasa cominciava a darsi obiettivi marziani. Il programma Venera fu ambizileggi di più…

Batteri e virus ‘buoni’ alleati per stimolare risposta immunitaria

Condividi: 26 agosto 2020 Roma, 26 ago. (Adnkronos Salute) – Batteri e virus ‘buoni’ alleati per combattere un tumore potenziando gli effetti delle terapie anti-cancro. “Studi condotti inizialmente sui topi dimostrano infatti che il batterio, solo quando alleato con il virus (batteriofago), induce una particolare reazione da parte del sistema immunitario che riesce così a riconoscere e attaccare anche le cellule tumorali. Questa osservazione nei modelli animali è stata confermata nei pazileggi di più…

Nuovo integratore con batteri buoni e riso rosso per ridurre colesterolo

Condividi: 02 luglio 2020 Roma, 2 lug. (Adnkronos Salute) – Nonostante l’ipercolesterolemia sia stata riconosciuta come uno dei maggiori fattori di rischio già da molti anni, il controllo del colesterolo in eccesso resta difficoltoso. Un problema spesso sottovalutato, anche perché l’aumento dei livelli di colesterolo non si manifesta con sintomi diretti, che però aumenta il rischio di malattie cardiovascolari (in primis infarto e ictus): un rischio è tanto maggiore quanto maggiore è la leggi di più…