MotoGP | Rins: “Marquez farà una bella gara”

Alex Rins è uno dei “cavalli di ritorno” di questo appuntamento della MotoGP. In Andalusia, infatti, per il replay di Jerez, il pilota della Suzuki sarà di nuovo in pista dopo la caduta (e il conseguente infortunio) che lo aveva estromesso dall’appuntamento iridato inaugurale. Anche Cal Crutchlow e, clamorosamente, Marc Marquez, sono stati dichiarati “fit to race”, cioè pronti a competere in gara. Proprio al campione di Cervera, Rins ha voluto dedicare qualche parola nella conferenzleggi di più…

Villa, casa in centro e… La bella vita del disastroso Arcuri: ecco cosa possiede, robe che solo in Italia

Sullo stesso argomento: Brunella Bolloli 09 luglio 2020  C’è un motivo per cui il governo ha scelto Domenico Arcuri per fronteggiare l’emergenza scuole e cioè occuparsi di distanziamento nelle aule, banchi a norma, spazi ampi negli istituti: è un esperto di metri quadrati. Una classe di 15 studenti può tranquillamente fare lezione nel mega appartamento di cui risulta intestatario nel centro di Roma, al primo piano di piazza di Pietra che, per chi non fosse pratico della Capitale, è uleggi di più…

Verstappen: “Bella sfida cercare di battere la Mercedes”

Dal rientro in calendario della tappa austriaca del mondiale di Formula 1, nel 2014, la Red Bull ha ottenuto due vittorie (2018 e 2019 con Verstappen) e altri due podi (2° nel 2016 e 3° nel 2017 sempre con il pilota olandese). Quest’anno però il giovane talento della scuderia di Dietrich Mateschitz non potrà contare sul sostegno del pubblico, che per le note restrizioni sanitaria non potrà affollare in massa e colorare di arancione gli spalti dell’autodromo della Stiria. Per Alexander Aleggi di più…

Non bella ma neanche brutta, la lunga prefazione alla Champions della Juve

TORINO – Tra una partita matta e l’altra più o meno di tutti, la vecchia Juve mantiene la sua coerenza anche di passo. Il Lecce è friabile e i bianconeri lo tagliano con un grissino, però ci mettono più del previsto. Giocare sempre, trovare voglia e passo: non facile, non automatico. Poi, la differenza tra la Juventus e le altre è talmente abissale che basta un colpo ben assestato per scardinare l’equilibrio: ci riesce Dybala con un sinistro perfetto, e il resto della notte va in discesa. Nleggi di più…

Turisti a Milano: “Che bella Piazza Duomo vuota”

Il primo giorno di riapertura dei confini regionali in Italia ha riportato qualche turista in piazza Duomo. Zhaoming, ad esempio, è un dottorando all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Gran Sasso che, in virtù della sua partenza per la Cina dall’aeroporto di Malpensa, ha deciso di arrivare dall’Abruzzo a Milano nottetempo per poter visitare per la prima volta la città. “Questa è la mia prima volta qui – spiega -. Mi farò un bel giro, partendo dal Duomo”. Molto simile la storia di Gableggi di più…

Com’era bella la tv della quarantena su Instagram

Sta chiudendo, finalmente, la tv della pandemia. Non mi riferisco ai talk show infiniti dove pendevamo dalle labbra dei virologi, dove provavamo a dare un senso ai numeri del commissario Angelo Borrelli, dove cercavamo di capire se le mascherine andassero messe o no, e perché fossero introvabili. No, la vera tv della pandemia è quella che a un certo punto è nata su Instagram. E’ accaduto all’inizio del lockdown, quando ci hanno chiusi in casa e improvvisamente decine di artisti, intellettleggi di più…

Collard: “Toyota GT-One, bella e sfortunata”

La Toyota modello TS020, da tutti conosciuta come GT-One, è un’auto che ha fatto la storia di Le Mans per la sua bellezza. Scenica, filante, e pure veloce. Ma anche sfortunata. In due partecipazioni nella celebre 24 Ore ha avuto tutte le carte in regola per vincere, ma la mancanza di affidabilità portò la casa giapponese ad accontentarsi di un secondo posto nel 1999, al secondo anno, con la vettura numero 3 pilotata dai nipponici Ukyo Katayama, Toshio Suzuki e Keiichi Tsuchiya. L’auto nuleggi di più…

“C’è un nuovo Hitler che ti bacchetta da Bruxelles”. Sfregio all’Ue (e non solo), ecco la rivisitazione di “Bella Ciao” che indigna il web

Sullo stesso argomento: 26 aprile 2020 Giuseppe Povia voce fuori dal coro. Nella giornata del 25 aprile il cantante ha voluto deliziare i suoi fan con una rivisitazione tutta sua di “Bella ciao”. “Farà arrabbiare qualcuno – premette Povia nel suo video Facebook – ma.. è la verità, perciò la dovreste diffondere a macchia d’olio. Buon 25 aprile fanciulli e fanciulle (e buona festa di S.Marco)”. Poi la canzone ha inizio: “Questa mattina, mi son svegliato, Italia ciao, Italia cialeggi di più…

L’Anpi sì, i parenti dei morti di coronavirus no: vince sempre “Bella Ciao”, la follia di Stato sui funerali

Sullo stesso argomento: Gianluca Veneziani 24 aprile 2020 Glielo dite voi ai parenti delle vittime di coronavirus che sarà loro vietato offrire un commiato ai propri cari, mentre i partigiani potranno tranquillamente partecipare alle cerimonie del 25 aprile per onorare i propri caduti? Glielo spiegate voi perché sia possibile scendere in strada per omaggiare uomini e donne morti 75 anni fa, mentre è proibito dare un estremo saluto a un papà, una mamma, un nonno, un fratello, una sorellleggi di più…

Fake news sul virus, Antonio Di Bella: “Una chat sempre attiva per smontarle”

Sullo stesso argomento: 16 aprile 2020 Mascherine e distanze sociali. Sarà così il nostro futuro immediato e a lungo termine contro il Covid-19. Ma anche tanto web, che spesso abbiamo bistrattato ed oggi è il nostro compagno di viaggio. Inseparabile.  La battaglia più grande è quella contro le fake news, che spuntano alla velocità della luce in Rete. La Rai ha dichiarato guerra a tutte le notizie false con una “task force” dedicata. A capo c’è Antonio Di Bella, direttore dileggi di più…