Vertice Ue, trovato accordo sulle sanzioni alla Bielorussia

02 ottobre 2020
Condividi: Bruxelles, 2 ott. (askanews) – Il Consiglio europeo ha approvato a Bruxelles l’attivazione delle sanzioni contro 40 personalità del regime bielorusso che erano già state predisposte da settimane, dopo le elezioni-farsa di agosto 2020 nel Paese ma che erano bloccate dal veto di Cipro.
“Le sanzioni saranno attivate con proceduta scritta e partiranno domani”, ha annunciato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. “Sapete che quello che c’è sul tavolo è uleggi di più…

Summit Ue, sanzioni alla Bielorussia e ‘avvertimento’ alla Turchia: trovato l’accordo

 Sanzioni “immediate” alla Bielorussia e ‘avvertimento’ alla Turchia che saranno messi sul tavolo tutti gli strumenti necessari, compreso le sanzioni, per fermare le trivellazioni di Ankara nel Mediterrano orientale.Questi i due punti di compromesso raggiunti in tarda serata dai leader europei al termine della prima giornata di vertice. I 27 sono riusciti a vincere le resistenze di Cipro, che ha bocciato due volte la bozza di conclusioni chiedendo un atteggiamento più duro da parte di Bruxelleleggi di più…

Bielorussia, Macron: “Lukashenko deve andarsene”

Condividi: 27 settembre 2020 Parigi, 27 set. (Adnkronos) – “Quello che sta accadendo in Bielorussia è una crisi di potere, di un potere autoritario che non arriva ad accettare la logica della democrazia e che cerca di resistere con la forza. E’ chiaro che Lukashenko deve andarsene”. Ad affermarlo è il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron citato dal ‘Journal du Dimanche’. Ieri intanto sono continuate le proteste in strada a Minsk contro il regime del presidente della Bieloleggi di più…

Bielorussia: Macron, ‘è chiaro che Lukashenko deve andarsene’

Condividi: 27 settembre 2020 Parigi, 27 set. (Adnkronos) – “Quello che sta accadendo in Bielorussia è una crisi di potere, di un potere autoritario che non arriva ad accettare la logica della democrazia e che cerca di resistere con la forza. E’ chiaro che Lukashenko deve andarsene”. Ad affermarlo è il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron citato dal ‘Journal du Dimanche’. Ieri intanto sono continuate le proteste in strada a Minsk contro il regime del presidente della Bieloleggi di più…

Bielorussia, migliaia in corteo a Minsk. Testimoni: centinaia di arresti

MINSK – A migliaia, soprattutto donne, sono tornati a marciare in Bielorussia, in particolar modo nelle strade di Minsk. Il portale Tut.by ha postato alcuni video in cui si vedono i manifestanti camminare per una delle arterie del centro della capitale bielorussa.Video of detentions in #Minsk #Belarusvia @tutby pic.twitter.com/b1QOVsFXLB— Denis Kazakiewicz (@Den_2042) September 19, 2020Secondo il racconto di alcuni testimoni la polizia bielorussa avrebbe arrestato centinaia di persone e ci sarleggi di più…

Bielorussia, il Parlamento europeo non riconosce Lukashenko e chiede nuove elezioni

BRUXELLES – Il Parlamento europeo ha chiesto sanzioni contro il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko, condannando allo stesso tempo le violente repressioni delle manifestazioni di piazza che si sono svolte a Minsk e in tutte le principali città del Paese. In una risoluzione adottata oggi con 574 sì, 37 no e 82 astensioni, il Parlamento europeo ha respinto i risultati ufficiali delle cosiddette “elezioni presidenziali” che si sono svolte in Bielorussia il 9 agosto, dato che si sono svoltleggi di più…

Bielorussia, Putin: “Formata una riserva di forze di sicurezza su richiesta di Lukashenko”

“Aleksandr Grigorievich (Lukashenko) mi ha chiesto di formare una riserva di agenti delle forze dell’ordine. E l’ho fatto. Ma abbiamo anche convenuto che non verrà utilizzato fino a quando la situazione non sarà fuori controllo”. ha detto il presidente Vladimir Putin in un’intervista “a tutto campo” al canale televisivo Rossija 1 e Vesti, annunciata all’ultimo minuto.Il leader del Cremlino ha però precisato che “le forze russe non verranno impiegate” finché la situazione non sarà fuori contleggi di più…

Bielorussia, Lukashenko stringe la morsa attorno all’opposizione. Tikhanovskaja: “Siamo la maggioranza”

MINSK – Nel giorno in cui la Bielorussia ricorda l’indipendenza conquistata il 25 agosto del 1991, Aleksandr Lukashenko ha chiarito ancora un volta che intende soffocare i nuovi venti di rinnovamento che attraversano il Paese. Due alti funzionari del ministero del Esteri che avevano protestato contro la violenta repressione delle proteste anti-governative lasciando centinaia di fogli di carta bianca sui gradini della sede sono stati licenziati. L’ambasciatore in Slovacchia Igor Leshchenko che inleggi di più…

Bielorussia, Ue non riconosce elezioni e imporrà sanzioni

Condividi: 19 agosto 2020 ROMA (ITALPRESS) – L’Unione europea non riconosce il risultato delle elezioni in Bielorussia, imporrà sanzioni contro i responsabili delle violenze e continuerà a sostenere il popolo che in questi giorni sta protestando. E’ la decisione dei capi di Stato e di Governo dell’Ue che si sono riuniti in videoconferenza proprio per affrontare la questione della Bielorussia. Le conclusioni del vertice sono state annunciate dal presidente del Consiglio europeo, Chleggi di più…

Bielorussia, i Paesi Ue: “Non riconosciamo i risultati delle elezioni”

Gli occhi dei leader internazionali sono tutti puntati sulla Bielorussia, dove continuano le proteste scoppiate all’indomani delle contestate elezioni del 9 agosto. Che, ammette oggi anche Mosca “non sono state ideali”. Anche se, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, intervistato sul canale televisivo Russia 1, “vorrei consigliare a tutti di non cercare di sfruttare questa situazione per minare il dialogo reciprocamente rispettoso tra le autorità e la società”.Ue: “Non riconosleggi di più…