193529147 6c5e7408 3721 40be b7dd 7ddde0fccc28

Licenziamenti, il blocco resterà solo per il tessile e i settori collegati

MILANO – Proroga del blocco dei licenziamenti, ma solo per i settori maggiormente in crisi: nel dettaglio, il tessile e altri direttamente collegati come calzaturiero e moda. Sarebbe questa l’indicazione arrivata nella cabina di regia a Palazzo Chigi, terminata poco dopo le 19.  Secondo quanto riferito da fonti di governo, l’esecutivo avrebbe quindi deciso di confermare lo stop al blocco per industria manifatturiera ed edilizia, escludendo però i settori più in difficoltà. Domani il presideleggi di più…

092634534 00f6b260 2bbf 4223 9148 b2e237961018

Novara, camion forza blocco durante una manifestazione per il lavoro, sindacalista investito e ucciso

Un sindacalista di 35 anni è morto questa mattina investito da un camion davanti ai cancelli della Lidl di Biandrate, nel Novarese. E’ accaduto in via Guido il Grande, durante una manifestazione di lavoratori della logistica. L’autista che lo ha investito poi è fuggito. A bloccarlo in autostrada sono stati i carabinieri. Sul posto è intervenuto anche il 118, ma per il 35enne non c’è stato nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione il sindacalista stava attraversando la strada sulle strisleggi di più…

121935910 2c36d4fa baf7 42b4 972a 957a7bf9c545

Licenziamenti, Landini: “Blocco da prorogare, serve un nuovo tavolo con il governo”

MILANO – I sindacati tornano alla carica sul tema del blocco dei licenziamentie chiedono al governo un nuovo incontro. “C’è bisogno che il Governo convochi un nuovo tavolo. Crediamo che riforma degli ammortizzatori sociali, proroga del blocco dei licenziamenti ed estensione delle tutele a tutte le forme di lavori debbano essere oggetto di una trattativa specifica con il Governo”, ha detto il leader della Cgil Maurizio Landini al termine del confronto con i parlamentari M5s. “La discussione parlleggi di più…

f6049f3631b54e94451d3096add481de

Giorgetti, blocco licenziamenti va rivisto per settori

“Credo che il blocco dei licenziamenti sia stata una misura eccezionale e tale deve rimanere, il problema è come gestire questa transizione. La ripresa sarà in modo sorprendentemente più veloce di quello che pensiamo ma dipende da settore a settore”. Così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti al Festival dell’Economia di Trento, spiegando che “deve essere rivisto e collegato al nuovo sistema degli ammortizzatori sociali che non può essere quello del mondo prepandemia”. Illeggi di più…

153710863 3799d4b3 9faf 4bf1 9d6c c4dd8b394bd7

Giorgetti: “Alitalia, saranno mesi dolorosi”. Sul blocco dei licenziamenti: “Va rivisto per settori”

TRENTO – Parla di “uno sforzo difficile” per l’ennesimo rilancio di Alitalia, della riforma della giustizia come “tassello per una nuova Italia” e della necessità di rivedere il blocco dei licenziamenti “declinandolo più utilmente per i settori, ad esempio il tessile che avrà una uscita più lenta” dalla crisi “rispetto agli altri”. Il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, al Festival dell’Economia di Trento tocca molti dossier caldi dell’agenda di governo. Ma ad attenderlo leggi di più…

004652565 fb2f375e 111f 476a a5cf 84254002b353

Bruxelles attacca l’Italia sui licenziamenti: “Il blocco è un errore”

Bruxelles – La Commissione europea sposa la linea Draghi sulla politica del lavoro e imprime un altolà al Pd e anche alla Lega che negli ultimi giorni si era affiancata ai Democratici nella richiesta di prorogare ulteriormente il blocco dei licenziamenti.
Nelle raccomandazioni di primavera, approvate ieri nella riunione collegiale dell’esecutivo comunitario, infatti c’è un riferimento esplicito proprio alle polemiche che si sono consumate in questi giorni in Italia. «Politiche come il divleggi di più…

013553217 b1d01dbb cd26 4081 8e4c 0f72b7d95797 34

Il Covid e il blocco dei licenziamenti, la strana coppia: Salvini si allinea a Letta. Partiti in pressing su Draghi

ROMA – C’è uno strano filo, negato da chi lo regge, che potrebbe far saltare lo stop al blocco dei licenziamenti. Lo tirano Enrico Letta da un lato e Matteo Salvini dall’altro, i nemici giurati che in questo fine settimana si sono lanciati controversi segnali di dialogo. E che sono uniti da un unico obiettivo: non farsi travolgere dal decisionismo di Mario Draghi che non ha il problema del consenso. Così, negli ambienti dei due partiti, si spiega la mossa del leader della Lega che a sorpresa rleggi di più…

095003149 7ccf6379 5b1c 4619 aa09 71a97937e233

Lavoro, Pd contro Salvini: “Ora dice sì al blocco dei licenziamenti. È al terzo voltafaccia”

Matteo Salvini e il Pd adesso litigano sul blocco dei licenziamenti. Anche quando dicono di essere d’accordo. Perché i dem accusano il leader leghista di essere incoerente e un po’ ondivago. “Che faccia, Matteo Salvini. Il Partito democratico chiede la proroga del blocco e lui si accoda. Poi in Consiglio dei ministri Andrea Orlando fa passare la norma, ma la Lega con la sua sottosegretaria cambia linea e dice no. Ora vuole discutere? Bene, è al terzo voltafaccia, ma noi c’eravamo e ci siamo”,leggi di più…

032023288 4430083e 6e47 42ea b4b5 17b6db8e9f67 23

Funivia del Mottarone, via agli interrogatori. Tadini: “Ho messo io il blocco al freno, l’ho fatto anche altre volte. Ma non sono un delinquente”

Oggi è il giorno dell’interrogatorio di garanzia di Luigi Nerini, proprietario di Ferrovie del Mottarone, del direttore dell’esercizio Enrico Perocchio e del capo servizio Gabriele Tadini, che la procura della Repubblica considera a vario titolo responsabili del tragico schianto che domenica è costato la vita a 14 persone. I tre si sottoporranno alle domande del gip del tribunale di Verbania, Donatella Banci Bonamici. Strage della funivia, la verità del caposervizio: “Ho bloccato i freni perleggi di più…

d778db882f20f0087e01e929cfb5930f

Lavoro: fonti, blocco licenziamenti resta a fine giugno

Ancora acque agitate sul nodo della proproga del blocco dei licenziamenti. Dopo l’approfondimento tecnico nel governo sulla norma sui licenziamenti del decreto Sostegni bis, proposta dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a quanto si apprende, resta la scadenza del blocco fissata al 30 giugno e viene quindi meno la proroga al 28 agosto per le aziende che avessero chiesto la cig Covid dall’entrata in vigore del decreto entro fine giugno. Confermata invece la possibilità per le imprese di utilleggi di più…