Mediaset prosegue corsa di Prosieben in Borsa 4

Mediaset: prosegue corsa di Prosieben in Borsa, +4%

(ANSA) – MILANO, 22 GEN – Ancora forti acquisti su Prosieben in Borsa: il titolo del gruppo media tedesco, del quale Mediaset ampiamente primo azionista ha recentemente ricalibrato la composizione della sua quota aumentando il possesso di azioni rispetto alle opzioni, è salito a Francoforte del 4,6% finale a 14,4 euro, ai massimi dell’ultimo anno e mezzo.    Il Biscione mantiene la sua partecipazione sotto la soglia del 25% rilevante per l’Antitrust tedesco, ma ha portato i diritti di voto dleggi di più…

Borsa Milano giu 15 con banche e greggiomale Leonardo

Borsa: Milano giù (-1,5%) con banche e greggio,male Leonardo

(ANSA) – MILANO, 22 GEN – Finale di settimana in tensione per Piazza Affari (-1,5%), in linea col resto d’Europa, ma con l’aggiunta delle tensioni sulle sorti della crisi di governo, su cui Moody’s mette sull’avviso per il Recovery: da usare, pena un’influenza negativa sul rating del Paese. Restano intanto i problemi legati al Covid 19 e ai ritardi nell’arrivo dei vaccini.    A Milano il listino principale ha visto in positivo pochi titoli, Inwit (+1,4%), i farmaceutici Diasorin (+0,7%) e Recleggi di più…

Borsa Milano in perdita 15 in sofferenza le banche

Borsa: Milano in perdita (-1,5%), in sofferenza le banche

(ANSA) – MILANO, 22 GEN – Leggero miglioramento, nel quadro negativo, per Piazza Affari (-1,5%), dove continuano a pesare le incertezze sul governo, con Moody’s che lancia un monito sui rischi per il rating, se non venissero spesi i soldi del Recovery, e i problemi del Covid 19, vaccini compresi, come nel resto d’Europa.    Il mercato vede in coda i petroliferi, con Saipem (-3,6%), Tenaris (-3,2%) e Eni (-1,8%), col greggio che riduce il calo (wti -0,9%) a 52,6 dollari al barile. In fondo al leggi di più…

Borsa Milano negativa 16 giu petroliferi e banche

Borsa: Milano negativa (-1,6%), giù petroliferi e banche

(ANSA) – MILANO, 22 GEN – Prosegue in negativo (-1,7%) Piazza Affari, in attesa di chiarimenti sul governo e con le difficoltà dovute alla pandemia da coronavirus. Pesanti soprattutto petroliferi e banche. Col greggio in forte calo (wti -3%) a 51,5 dollari al barile, che gli analisti attribuiscono sia al rafforzamento del dollaro che a timori di un freno della domanda con le nuove restrizioni per il Covid 19 in Cina, male Tenaris (-3,9%), Saipem (-3,3%) e Eni (-2,4%). Con lo spread salito oltreleggi di più…

Borsa Europa in rosso attende Wall Street Milano 19

Borsa: Europa in rosso attende Wall Street, Milano -1,9%

(ANSA) – MILANO, 22 GEN – Le Borse europee scivolano ancora in attesa dell’avvio di Wall Street dove i future sono in calo.    Nel Vecchio continente resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi da coronavirus, con l’ipotesi di nuovi lockdown ed il relativo impatto sulla crescita economica. Sul versante monetario l’euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,2185 a Londra.    L’indice d’area stoxx 600 cede l’1,1%. Milano (-1,9%) è la peggiore con gli investitori che guardano agli svilupleggi di più…

Borsa Milano peggiora ancora 2. Lo Spread tocca i 1245 prima volta da novembre

Borsa Milano peggiora ancora, -2%. Lo Spread tocca i 124,5, prima volta da novembre

Lo spread tra Btp e Bund si amplia ancora e tocca i 124,5 punti base per la prima volta da novembre scorso. Il rendimento del titolo decennale del Tesoro è in rialzo allo 0,74%.
La Borsa di Milano amplia il calo con il Ftse Mib in calo del 2% a 21.972 punti. Su Piazza Affari raffica di vendite per il comparto dell’energia e banche. Scivola Tenaris (-4%). Andamento negativo anche per Saipem (-3,3%) e Eni (-2,6%). Con lo spread tra Btp e Bund che sale a 214 punti, soffrono le banche con Unicreditleggi di più…

Borsa Milano debole con Autogrill e Leonardo ok Ferragamo

Borsa: Milano debole con Autogrill e Leonardo, ok Ferragamo

(ANSA) – MILANO, 21 GEN – Con le Borse europee fiacche dopo gli interventi della Bce, Milano è stata di qualche frazione una delle più pesanti della giornata: l’indice Ftse Mib ha concluso in ribasso dello 0,98% a 22.428 punti, l’Ftse All share in calo dello 0,92% a quota 24.408.    Londra ha infatti chiuso in ribasso dello 0,37%, con Parigi che ha ceduto lo 0,67% finale e Francoforte che ha registrato la limatura dello 0,11%. Sullo stesso piano di Piazza Affari anche Madrid, in ribasso finleggi di più…

Borsa Milano piatta con Europa dopo Bce debole Leonardo

Borsa: Milano piatta con Europa dopo Bce, debole Leonardo

(ANSA) – MILANO, 21 GEN – Mercati azionari del Vecchio continente attorno alla parità dopo la boa di metà giornata, con un marginale peggioramento dopo le decisioni della Bce: Francoforte è di qualche frazione la migliore con una crescita dello 0,3%, seguita da Madrid che si muove sul pareggio, Milano in calo dello 0,05% con l’indice Ftse Mib e Parigi in negativo dello 0,3%.    Gli operatori, dopo l’insediamento del nuovo presidente statunitense Biden, attendono soprattutto di verificare ileggi di più…

Borsa Milano frena insieme allEuropa

Borsa Milano frena insieme all’Europa

   La Borsa di Milano frena dopo i dati sull’industria, il Ftse Mib dimezza i guadagni (+0,10%) con le banche che si appesantiscono nel corso della mattinata. A pesare sul listino anche il calo di Eni (-0,8%) e le prese di beneficio su Leonardo (-1,14%). Tra le banche da segnalare Unicredit in ribasso deLlo 0,6%, Bper dello 0,7%, Intesa Sanpaolo dello 0,10 per cento.
    E’ la giornata delle Banche centrali, in mattinata si attendono le indicazioni sui tassi della banca centrale norvegese e leggi di più…

Borsa Milano chiude positiva con A2A Unicredit Leonardo

Borsa: Milano chiude positiva con A2A, Unicredit, Leonardo

(ANSA) – MILANO, 20 GEN – Seduta positiva per Piazza Affari all’indomani della fiducia del Senato al Governo Conte e nel giorno del giuramento del neo presidente, Joe Biden. Il Ftse Mib alla chiusura guadagna lo 0,93% a 22.650 punti.    In evidenza A2a (+3,43%) che con il piano al 2030 prevede investimenti per 16 miliardi di euro. Sugli scudi anche Unicredit (+4,19%) con il mercato che punta ad una stretta sul nuovo Ceo.    Corre poi Leonardo (+4,37%%) sui contratti assegnati dalla Commissleggi di più…