135110215 b7324d52 97ce 4a9f b747 c886f6f63a1e

Gran Bretagna, due tamponi gratuiti a settimana per tutti. Ma sul passaporto vaccinale è scontro

LONDRA. Passaporti vaccinali e due test antigenici gratis a settimana a tutti i residenti del Regno Unito. È il nuovo passo verso il ritorno alla normalità oltremanica che verrà annunciato oggi pomeriggio da Boris Johnson in conferenza stampa da Downing Street. Il primo ministro britannico parlerà alla nazione per illustrare la nuova fase della exit strategy che si aprirà lunedì prossimo 12 aprile, giorno in cui riapriranno pub, bar e ristoranti (ma solo per servizio esterno) dopo oltre trleggi di più…

110954136 c8da4a73 4cf9 49fc 9d40 6249440a4221

Vaccino Covid: senza no-vax la Gran Bretagna ha corso

LONDRA – Fra le ragioni che hanno permesso al Regno Unito di diventare il primo paese d’Europa a vedere la luce alla fine del tunnel della pandemia c’è il numero relativamente basso di no-vax di questo paese. Le persone che rifiutano i vaccini esistono anche qui e hanno fatto sentire la propria voce nel lungo anno dei lockdown contro il Covid-19: ci sono state svariate manifestazioni a Trafalgar Square, con migliaia di dimostranti che hanno bloccato il traffico con sit-in di massa e hannoleggi di più…

153409277 a73d8b0b 0cd5 4acc a730 01567521e495 1

Gran Bretagna, ricoverato il principe Filippo

LONDRA. Il Principe Filippo è “ricoverato in ospedale”. Lo annuncia Buckingham Palace, che la definisce “una misura precauzionale”. Il duca di Edimburgo e marito della Regina Elisabetta si “sarebbe sentito poco bene” e per questo ha bisogno di “riposo e sarà tenuto sotto osservazione” dai medici, recita il comunicato. Non è chiaro di che natura sia il malanno del 99enne Filippo, già ricoverato nel dicembre 2019 per qualche giorno in ospedale. 
Secondo fonti di Buckingham Palaleggi di più…

101231835 9f374c85 8553 473b be0c b474bbdece7a

La Gran Bretagna tifa per il “maratoneta” centenario capitano Tom Moore in ospedale per Covid

LONDRA. Le prime pagine dei giornali britannici oggi sono tutte per lui: “Preghiamo per Tom”, come titola il Sun. Non c’è bisogno di specificare di chi si tratta, ormai in questo paese lo conoscono tutti: è il capitano Tom Moore, anzi “sir” Tom, da quando la regina lo ha nominato cavaliere per avere raccolto 33 milioni di sterline in beneficenza, interamente devoluti all’Nhs, il servizio di Sanità pubblica, facendo cento volte il giro della propria abitazione poco prima di compierleggi di più…

Coronavirus nel mondo. la Gran Bretagna supera i 100 mila morti

Coronavirus nel mondo. la Gran Bretagna supera i 100 mila morti

Regno Unito, per primo in Europa supera i 100mila morti per il coronavirus
Il Regno Unito è il primo Paese in Europa a superare i 100mila morti per il coronavirus. Secondo il bilancio giornaliero del Ministero della Salute, sono stati registrati 1.631 decessi ieri, portando il bilancio totale della pandemia a 100.162 morti. Il numero di casi individuati ieri si è attestato a oltre 20mila, confermando il calo degli ultimi giorni. Guida alle varianti del virus
19 Gennaio 2021 Olanda, protestleggi di più…

Usa Trump revoca le restrizioni di viaggio da Ue Gran Bretagna e Brasile ma Biden le conferma

Usa: Trump revoca le restrizioni di viaggio da Ue, Gran Bretagna e Brasile ma Biden le conferma

NEW YORK – Donald Trump riapre le porte dell’America a Gran Bretagna, Brasile e a tutti i paesi Schengen, Italia compresa, escludendo la Cina e l’Iran per la loro “carenza di trasparenza e cooperazione” nella lotta alla pandemia. Ma Joe Biden (attraverso la sua portavoce Jen Psaki) subito richiude. Sì, fra le sorprese delle ultime concitate ore di presidenza Trump, quando in America è già sera ed in Europa è notte fonda, arriva pure la notizia della revoca del bando istituito lo scorso marzleggi di più…

Coronavirus nel mondo Usa 4000 morti in un giorno. Gran Bretagna test obbligatori su tutti gli arrivi dallestero

Coronavirus nel mondo: Usa, 4000 morti in un giorno. Gran Bretagna, test obbligatori su tutti gli arrivi dall’estero

I casi di coronavirus a livello globale hanno superato oggi la soglia degli 88 milioni, con un incremento di tre milioni di infezioni in soli quattro giorni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi nel mondo sono attualmente 88.042.762, inclusi 1.898.530 morti, rispetto agli 85.122.080 (1.843.135 decessi) del 4 gennaio scorso.  
Gran Bretagna, controlli obbligatori per chi arriva
Il Regno Unito introduce test obbligatori sul covleggi di più…

Roberto Amato Cosi in Gran Bretagna abbiamo scoperto la nuova variante. Con il vaccino dovremo stare attenti a ulteriori mutazioni

Roberto Amato: “Così in Gran Bretagna abbiamo scoperto la nuova variante. Con il vaccino dovremo stare attenti a ulteriori mutazioni”

Diecimila virus, presi dai tamponi delle persone contagiate, finiscono negli apparecchi per il sequenziamento in Gran Bretagna ogni settimana. “All’inizio della pandemia ci siamo dovuti organizzare in gran fretta, ma oggi abbiamo una buona infrastruttura per il monitoraggio delle mutazioni”. Roberto Amato, originario di Napoli, è uno degli scienziati del Sanger Institute a Cambridge e del consorzio creato dal governo di Londra per seguire l’evoluzione genetica del coronavirus, Cog-Uk. Nleggi di più…

Gran Bretagna il Romeo del tempo del Covid in moto dacqua per andare dallamata

Gran Bretagna, il Romeo del tempo del Covid: in moto d’acqua per andare dall’amata

LONDRA. “L’ho fatto per amore. Non sono pentito di averci provato”. E neanche di aver passato dieci giorni in carcere per questo. Perché Dale McLaughlan, 28 anni, è un “Romeo”, come lo chiama il Sunday Mirror che lo ha intervistato, o un alfiere dell’amore al tempo del Covid, parafrasando Gabriel García Marquez. E quindi ha comprato online uno scooter d’acqua, è partito da Irvine, Ayshire (sud ovest della Scozia) e si è fatto oltre 40 km guidando nel gelido Mar d’Irlanda, fileggi di più…

Gran Bretagna fuori dallUe la risposta della premier scozzese Noi torneremo presto

Gran Bretagna fuori dall’Ue, la risposta della premier scozzese: “Noi torneremo presto”

LONDRA. La Brexit è realtà dalle 23 di ieri, quando il Regno Unito ha abbandonato ufficialmente – e per molti  irreversibilmente – l’Unione Europea dopo 47 anni di gioie, dolori e tormenti. Ma Nicola Sturgeon non si arrende: per lei non c’è nulla di irreversibile in politica. Per questo la premier scozzese, capitana del movimento indipendentista oltre il vallo di Adriano che per i sondaggi di fine 2020 è in vantaggio di dieci punti, non si arrende. E promette: “Torneremo presto in Eurleggi di più…