Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Bruti

“Ricevuto ordine di arresto   domiciliare”. E’ il messaggio che il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, scrive su twitter. Un tweet che arriva a metà mattinata, il Tribunale di Sorveglianza ha deciso. Il direttore che ha sempre detto di voler continuare a lavorare, invece, non potrà farlo. E’ quanto risulta dal provvedimento firmato dal Giudice della sorveglianza, Guido Brambilla, che ha accolto la richiesta del procuratore Edmondo Bruti Liberati di disporre i domiciliari per il direttore del giornale. Nei prossimi giorni, il giornalista potrà tuttavia chiedere allo stesso giudice della sorveglianza di poter recarsi sul posto di lavoro e continuare a svolgere la sua professione. E’ finito così il sièpariettop di una politica capace soltanto di fare proclami ma sostanzialmente incapace di salvare un uomo condannato per un articolo che non ha mai scritto. La vicenda riguarda un articolo pubblicato sul quotidiano Libero nel 2009 firmato da Renato Farina sotto lo pseudonimo di Dreyfus. Un articolo che i giudici hanno considerato diffamatorio. 

Non voglio essere un privilegiato. La domanda che serpeggia è; che cosa accadrà adesso? Sallusti accetterà i domiciliari chiedendo allo stesso giudice di sorveglianza un “permesso” per porter continuare o, come ha detto a La Zanzara, il direttore rifiuterà un trattamento diverso dagli altri carcerati: “Mi risulta che Bruti Liberati abbia ricevuto forti pressioni e indicazioni dal presidente Napolitano e dal ministro Severino di evitare a qualsiasi costo di mandarmi in carcere perchè sarebbe un’immagine che l’Italia non potrebbe sostenere in campo internazionale”. Lo dice Alessandro Sallusti, direttore del Giornale, a La Zanzara su Radio24. “Ma questa storia – dice ancora – non finirà in casa Sallusti o Santanchè, come dicono. Ve lo assicuro, vedrete, non hanno fatto i conti con me. Ci sono altre possibilità. Vado in carcere? Non vedo perchè dovrei avere un trattamento diverso dagli altri carcerati, Bruti Liberati non ce la farà a farmi diventare un privilegiato.

Il giudice di sorveglianza di Milano Guido Brambilla ha accolto l’istanza di detenzione domiciliare avanzata dal procuratore della Repubblica Edmondo Bruti Liberati per il direttore del ‘Giornale’ Alessandro Sallusti.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi