Spara con una pistola a salve dal balcone a Capodanno si dimette presidente del consiglio di Foggia Messaggio sbagliato in una citta ostaggio della mafia

Spara con una pistola a salve dal balcone a Capodanno, si dimette presidente del consiglio di Foggia: “Messaggio sbagliato in una città ostaggio della mafia”

Con una lettera inviata al sindaco di Foggia, Franco Landella, il presidente del Consiglio comunale Leonardo Iaccarino ha annunciato le sue dimissioni dopo il video in cui spara con una pistola a salve per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.
“Come noto – scrive – uno scampolo della mia vita privata è diventato, mio malgrado, di pubblico dominio. Ciò ha leso la mia immagine pubblica (che è stata sempre ineccepibile) e l’Istituzione che rappresento. È superfluo – aggiunge – evidenziare che sleggi di più…

Allarme dellAgenzia delle entrate ecco la truffa di Capodanno che ruba il bonus vacanze

Allarme dell’Agenzia delle entrate: ecco la truffa di Capodanno che ruba il bonus vacanze:

Stanno girando su social network e su vari banner pubblicitari truffe che, con diverse tattiche, mirano a rubare il bonus vacanze di 500 euro. L’allarme arriva in una nota dell’Agenzia delle Entrate dei giorni scorsi.
Sono due i metodi utilizzati per perpetrare questa truffa. Alcuni account, in particolare su Instagram – scrive l’Agenzia – promettono agli utenti di convertire in denaro i bonus vacanze che i cittadini hanno attivato attraverso l’app IO, ma non ancora utilizzato per unleggi di più…

Festeggiamento folle per Capodanno lanciano un frigorifero dal balcone

Festeggiamento folle per Capodanno: lanciano un frigorifero dal balcone

Tre uomini nella notte di Capodanno, mentre a Taranto si sparano petardi nonostante l’ordinanza di divieto dei botti, sollevano un frigorifero gettandolo dal balcone della propria abitazione situata al secondo o al terzo piano di uno stabile. Il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli ha condiviso su Facebook le immagini del lancio del frigorifero, scrivendo: “Cara Polizia di Stato, Questura e Procura di Taranto ricevo questo video da Taranto. Pubblico solo questo perché ce n’è un altrleggi di più…

Operazione Case connesse RTL102.5 rivoluziona il Capodanno

Operazione “Case connesse”:  RTL102.5 rivoluziona il Capodanno

Francesco Fredella
Francesco Fredella è nato nel 1984. Pugliese d’origine, ma romano d’adozione. Laureato in Lettere e filosofia a pieni voti, è giornalista professionista. Si occupa di gossip da sempre diventando un punto di riferimento nel jet-set televisivo. Collabora con Libero, Il Tempo, Nuovo (Cairo editore). E’ uno degli speaker della famiglia RTL102.5, dove conduce un programma di gossip sul digital space. E’ opinionista fisso di Raiuno e Pomeriggio5.
Vai al blog Condividi: 01 gennleggi di più…

Il festino di Capodanno Colpa di chi ci obbliga a pensarle tutte per sopravvivere dal proprietario una mazzata al governo

Il festino di Capodanno? “Colpa di chi ci obbliga a pensarle tutte per sopravvivere”: dal proprietario una mazzata al governo

01 gennaio 2021 Ivan Favalli è il gestore del resort di lusso di Padenghe sul Garda che è finito nell’occhio del ciclone per il veglione di Capodanno con decine di persone presenti. Dopo la denuncia via social di Selvaggia Lucarelli, che ha raccolto una serie di video e immagini che mostrano una totale mancanza del rispetto delle regole anti Covid mentre milioni di italiani erano chiusi in casa, il proprietario è intervenuto per dare la sua versione dei fatti: “Se ho sbagliato qualcoleggi di più…

Nel resort di lusso sul Garda una festa illegale per Capodanno

Nel resort di lusso sul Garda una festa illegale per Capodanno

https://video.repubblica.it/edizione/milano/capodanno-2021-balli-brindisi-e-assembramenti-senza-mascherine-alla-festa-nel-resort-di-lusso/374040/374653?rss
Copia <iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/edizione/milano/capodanno-2021-balli-brindisi-e-assembramenti-senza-mascherine-alla-festa-nel-resort-di-lusso/374040/374653&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia Balli senza maschleggi di più…

Capodanno Sorpreso con armi e droga la Polizia locale di Venezia arresta 35enne 1

Capodanno: Sorpreso con armi e droga, la Polizia locale di Venezia arresta 35enne

Condividi: 01 gennaio 2021 Venezia, 1 gen. (Adnkronos) – Polizia locale di Venezia al lavoro nella notte di Capodanno con i consueti servizi anticrimine e antidroga sul territorio comunale. Poco dopo la mezzanotte, un cittadino italiano di 35 anni, residente a Chirignago, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per possesso di armi da taglio.
L’uomo, su cui gravavano sospetti circostanziati, è stato tenuto sotto controllo fin dal tardo pomleggi di più…

Capodanno Sorpreso con armi e droga la Polizia locale di Venezia arresta 35enne

Capodanno: Sorpreso con armi e droga, la Polizia locale di Venezia arresta 35enne

Condividi: 01 gennaio 2021 Venezia, 1 gen. (Adnkronos) – Polizia locale di Venezia al lavoro nella notte di Capodanno con i consueti servizi anticrimine e antidroga sul territorio comunale. Poco dopo la mezzanotte, un cittadino italiano di 35 anni, residente a Chirignago, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per possesso di armi da taglio.
L’uomo, su cui gravavano sospetti circostanziati, è stato tenuto sotto controllo fin dal tardo pomleggi di più…

Riccardo Muti torna a Vienna applausi virtuali per il Concerto di Capodanno

Riccardo Muti torna a Vienna: applausi virtuali per il Concerto di Capodanno

Un caloroso e gioso applauso virtuale ha accolto il tradizionale Concerto di Capodanno diretto da Riccardo Muti, per la prima volta eseguito davanti alla platea vuota del Musikverein di Vienna. Niente pubblico ma una ripresa in mondovisione che ha permesso a oltre cento Paesi di seguirlo in diretta (in Italia poi trasmesso in differita alle 13.30 su Rai 2 e in replica alle 21.15 su Rai 5). Sul finale con la Marcia di Radetzky settemila spettatori collegati online da tutto il mondo hanno battutleggi di più…

Coronavirus controlli anti assembramenti 1.347 persone multate a Capodanno

Coronavirus, controlli anti assembramenti: 1.347 persone multate a Capodanno

Sono 1.347 le persone sanzionate e 16 quelle denunciate nella giornata del 31 dicembre a seguito dei controlli delle forze dell’ordine per il rispetto delle misure anti-Covid. Sono stati anche 21 gli esercizi commerciali chiusi e  67 i titolari sanzionati. In 24 ore sono state controllate 64.855 persone e 11.841 attività o esercizi.
A Firenze diverse persone sono state multate con una sanzione da 400 euro per spostamenti fuori dal Comune e senza le motivazioni previste dal Dpcm; tra queste, duleggi di più…