2404fb6bfa52689e57710163c76ea729

Etsy compra per 1,6 mld l’unicorno ‘made in Italy’ Depop

(ANSA) – MILANO, 02 GIU – C’è anche molta Italia nella storia di Depop, app per vedere e acquistare capi usati e vintage, ceduta per 1,625 miliardi di dollari al gruppo statunitense Etsy, marketplace quotato al Nasdaq e dedicato allo shopping di oggetti artigianali, originali e creativi.    Fondatore della società divenuta un ‘unicorno’, come sono chiamate le startup la cui capitalizzazione supera il miliardo di dollari, è infatti il design grafico Simon Beckerman, a dispetto del nome natoleggi di più…

135642117 8f22ad84 d079 4291 adf6 a46757aaafb5

Etsy (commercio artigianato) compra Depop, app della moda made in Italy, per 1,6 miliardi

ROMA – Etsy – gigante statunitense del commercio elettronico, specializzato nella vendita di prodotti artigianali e vintage – acquista Depop, per una cifra significativa: 1,625 miliardi di dollari.
Depop è una piattaforma e applicazione made in Italy, attiva nel settore della moda. La sua caratteristica è la vendita di prodotti unici – tra capi d’abbigliamento, oggetti di design e accessori – anche usati. E’ nata in Italia, su iniziativa di Simon Beckerman, con l’aiuto dell’incubatore d’impresleggi di più…

180219517 f8d1b712 b841 4cbf b853 773754e01999

Compra in pochi giorni due Gratta e vinci milionari, gli sequestrano la vincita e Bankitalia apre un’inchiesta

VERONA – Due vincite milionarie nel giro di due settimane al Gratta e Vinci, con sequestro del montepremi, inchiesta giudiziaria e odor di soffiata dalla centrale che produce i ticket in grado di cambiare la vita. Della serie: troppo fortunato per essere vero. E così, in un crescendo, va tutto a rotoli. Dal sogno di una vita nel lusso alle grane giudiziarie. Ce ne sarebbe abbastanza per la trama di un film di Quentin Tarantino, invece è tutto vero, tanto che a muoversi è l’Unità di informleggi di più…

dca70955b66fa90da931266e5b69a05a

Euronext compra Borsa Italiana, a Bergamo il data center

(ANSA) – MILANO, 29 APR – Euronext ha completato l’acquisizione di Borsa Italiana dal London Stock Exchange per un controvalore di 4.444 milioni di euro e contestualmente Cdp Equity e Intesa Sanpaolo entrano a far parte degli “azionisti di riferimento” del gruppo con la sottoscrizione di un private placement da 579 milioni di euro, “con l’impegno a lungo termine di supportare le ambizioni di crescita” del polo borsistico paneuropeo.    “Oggi si apre un nuovo capitolo nella storia di Euronext leggi di più…

144532457 0991a400 5115 49b9 a0a5 f4d28ca7674f 3

C’è un buco nella rete, web master trentenne si compra per tre dollari il sito di Google Argentina

NICOLAS Korona, 30 anni, web designer, per un attimo è rimasto sbalordito: aveva acquistato per soli 270 pesos (2,8 dollari) il dominio di Google.com.ar, la versione argentina del gigante del web. Ha verificato, è entrato nelle informazioni sul gestore e proprietario ed ha trovato tutti i suoi dati. Era tutto vero. Aveva in mano anche la ricevuta dell’avvenuto acquisto.  Dimenticate il 5G, è cominciata già la corsa al 6G
di Jocelyn Rochat 13 Gennaio 2021 Scherzi della tecnologia. Illeggi di più…

194409584 3a8d3d56 8183 4c3c b9fa 18e8cd46ce36

La pandemia “congela” le vendite di armi. L’Italia ne vende meno e ne compra di più

MILANO – La pandemia frena – per la prima volta nel nuovo millennio – l’esportazione di armi nel mondo. Il volume delle commesse internazionali nel quadriennio tra il 2016 e il 2020, calcola lo Stockholm international peace research institute (Sipri) è sces0 dello 0,5% rispetto ai quattro anni precedenti. Una frenata che si è concretizzata in gran parte nell’anno del Covid. Il dato è la sintesi di un mercato che si è mosso a due velocità: Stati Uniti, primo esportatore mondiale di sleggi di più…

1368fb5ae011640887e41c6bbbebe3ae

Renzo Rosso compra marchio Jil Sander

Only the Brave (Otb), la holding di Renzo Rosso che possiede il marchio Diesel, compra Jil Sander dal gruppo giapponese Onward Holdings. La vendita sarà completata entro la fine del mese. I termini dell’operazione, al momento, non sono stati resi noti. Onward nella vendita ad Otb è stata assistita da Nomura.
Fondato nel 1968 dall’omonima designer tedesca, e di proprietà del gruppo giapponese Onward Holdings dal 2008, Jil Sander è direttocreativamente da Lucie e Luke Meier dal 2017.
“Al fine leggi di più…

074527754 d33d6545 e25c 4fe5 a2a2 0144fc8d41b3

Inchiesta mascherine, gli indagati scherzavano: “Tanto Arcuri compra a occhi chiusi”. La Finanza: “Acquisti senza vedere le certificazioni”

Non è finita. L’inchiesta sulle maxi commesse per gli 800 milioni di mascherine acquistati dal Commissario Straordinario marcia spedita: a pochi giorni dal sequestro di 70 milioni di euro, arrivano le prime misure verso cinque degli otto indagati.
Il giudice, su richiesta della procura, ha disposto i domiciliari per Edisson Jorge San Andreas Solis e quattro interdittive del divieto temporaneo dell’esercizio di attività di impresa e del divieto di ricoprire incarichi o uffici direttivi in persoleggi di più…

091858990 a36151a4 f68d 4226 9ca0 2a0ed41a4577

Polonia, così si strangola e si compra la stampa indipendente

Come risulta dal portale governativo polacco gov.pl nell’elenco dei lavori legislativi e programmatici del Consiglio dei Ministri è stata inserita la bozza della “Legge sugli introiti aggiuntivi del Servizio Sanitario Nazionale, del Fondo Nazionale per la Tutela dei Monumenti e sull’Istituzione del Fondo per il Sostegno della Cultura e del Patrimonio Nazionale nell’Ambito dei Media”.
Il nome del progetto di legge la dice lunga sulla prospettiva di conseguimento di ulteriori fondi, traleggi di più…

621ec2bb5eada35d58ced5c2fb2c59d8

Immobiliare: Faleschini compra spazio Krizia a Milano

(ANSA) – ROMA, 09 FEB – Lo spazio Krizia di Milano ha un nuovo proprietario. La società che fa capo a Carolina Rosi, nipote di Mariuccia Mandelli, ha venduto oggi il fabbricato di 3.000 metri a viale Manin a una società che fa capo a Manuel Faleschini, imprenditore veneto della moda fondatore dell’azienda Waycap, per 20 milioni, Advisor dell’operazione per il venditore è stato l’ufficio milanese di Maxire, specializzato nel mondo del retail e delle High street, guidato dal giovane Gabriele Taleggi di più…