Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

condizionato

Un sì condizionato al Fondo salva-stati Esm: gli otto giudici della Corte costituzionale tedesca hanno dato un parziale via libera che non affossa l’Eurozona e che, pur rischiando di rallentare le operazioni di Unione europea e Bce regala ossigeno ai mercati. Secondo prime indiscrezioni le toghe rosse di Karlsruhe, rispondendo al quesito se fondo salva-stati permanente e fiscal compact fossero compatibili con la costituzione tedesca, imporrebbero alla cancelliera Angela Merkel di riferire in parlamento ogni notizia riguardante il fondo. D’altronde, nel fondo da 500 miliardi che servirà a salvare i paesi pericolanti Berlino ha investito una quota di 190 miliardi (il 27% del totale), primo contribuente europeo. C’è anche il vincolo quantitativo: la Germania non potrà mettere sul tavolo più di quei 190 miliardi senza il sì del Bundestag. Logico che ai tedeschi l’idea di pagare di tasca propria i guai dei partner non vada a genio. 

Bruxelle applaude, le borse volano – Scartata l’ipotesi drammatica di un no secco, questa era l’ipotesi più temuta ma fortunatamente le condizioni imposte dalla consulta non sono tremende per l’Ue. La Consulta tedesca si è “limitata” di fatto a rivendicare il primato della politica e del Bundestag, il parlamento, che dovrà dare l’ok a ogni decisione presa a Bruxelles in materia. Il rischio, come detto, è quello di rallentare le decisioni e vincolare la Merkel alla volontà dei “falchi” del suo partito, la Cdu. Ma su questo piano la palla passa alla diplomazia europea. Non a caso l’Europarlamento, appreso il sì condizionato della Verfaussungsgericht, ha però applaudito tirando un sospiro di sollievo, a Piazza Affari è stata pioggia di acquisti con segno positivo in aumento mentre lo spread tra Btp e Bund è sceso ancora, a 343 punti. Insomma, secondo i mercati poteva andare peggio. 

La Corte Costituzionale tedesca ha detto sì all’Esm, il fondo salvati. I giudici hanno posto alcuni condizioni. La Consulta di Karlsruhe era stata chiamata a decide se il nuovo fondo salva Stati da 500 miliardi, l’Esm (Meccanismo europeo di stabilità), e il trattato che impone il rigore contabile (fiscal compact ideato proprio a Berlino) sono compatibili con la Costituzione tedesca.  Per i magistrati la condizione principale è che il contributo della Germania sia limitato. Inoltre la sentenza stabilisce che i due rami del Parlamento tedesco siano informati delle decisioni dell’Esm e fa sapere che l’esposizione della Germania al fondo salva-stati non deve superare appunto la quota di 190 miliardi di euro senza il via libera del Bundestag, la Camera Bassa.

La corte giudica legittimi il meccanismo europeo di stabilita’ e il fiscal compact. Ma il si e’ condizionato. Salvi gli interventi della Bce. Presto scatteranno gli aiuti alla Spagna.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Ok della corte: Germania recepisce fondo ESM

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Caduta verticale dell’Ibex. Sentiment condizionato dal rallentamento del Pil cinese. Ftse Mib ai minimi di seduta: -3,5%. Spread a 376, rendimento 10 anni al 5,66%. Banche giu’. Euro paga effetto Spagna.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano implode, tonfo Madrid

Sentiment condizionato anche dai timori sul rallentamento del Pil cinese e dalle tensioni geopolitiche fomentate dalla Corea del Nord. Ftse Mib sui minimi della seduta. Titolo migliore Finmeccanica, sulla scia dei rumor.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano accelera al ribasso, forte sell off sui bancari

Archivi