Consumi saldi al palo e continua la gelata

Consumi, saldi al palo e continua la gelata

Condividi: 26 gennaio 2021 MILANO (ITALPRESS) – Saldi al palo. La gelata dei consumi, conseguente al prolungato stato di emergenza degli orari ridotti della ristorazione, alle chiusure dei centri commerciali e alla grave situazione economico-politica, ha impattato pesantemente anche sui saldi invernali. Nelle prime due settimane di gennaio, il Centro studi retail Confimprese rileva nelle regioni interessate dall’avvio dei saldi una contrazione media delle vendite in store del -32,8%. leggi di più…

Consumi le citta darte pagano il prezzo piu caro nellanno del Covid. Il cashback riporta i clienti nei negozi

Consumi, le città d’arte pagano il prezzo più caro nell’anno del Covid. “Il cashback riporta i clienti nei negozi”

MILANO – Le città d’arte e turismo sono quelle che pagano il conto maggiore alla pandemia, vista dalla lente dei consumi. Firenze e Venezia, ad esempio, ma anche Caserta. Secondo l’osservatorio di EY e Confimprese dedicato ai consumi sui settori di ristorazione, abbigliamento e non food, infatti, a dicembre si è registrato ancora un dato fortemente negativo, con un calo delle spese in questi ambiti del 46,6%: pur segnando una ripresa dal -67,1% di novembre, porta il consuntivo dell’interoleggi di più…

Anche a dicembre pesante impatto del Covid sui consumi

Anche a dicembre pesante impatto del Covid sui consumi

Condividi: 19 gennaio 2021 ROMA (ITALPRESS) – Ancora fortemente negativo il mese di dicembre, che registra un trend del -46,6%, sia pure in ripresa rispetto a novembre (-67,1%). L’anno 2020 si chiude a -38,9% rispetto al 2019, con la ristorazione in maggiore sofferenza a -46,8%, seguita dall’abbigliamento a -38,3% e altro non food a -26,9%. Centri commerciali e outlet crollano per effetto del protrarsi delle restrizioni che li obbligano alla chiusura nel weekend, con simmetrico aumentoleggi di più…

CovidConfcommercio consumi dicembre 11 2021 parte male

Covid:Confcommercio consumi dicembre -11%, 2021 parte male

(ANSA) – ROMA, 19 GEN – Consumi giù anche a dicembre con un calo dell’11% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (anche se in ripresa rispetto al -16% di novembre) ed una previsione di Pil di gennaio 2021 rispetto all’anno precedente che segna -10,7% e -0,8% rispetto a dicembre. Sono le indicazioni che arrivano dall’indice congiunturale di Confcommercio che segnala per l’intero anno un calo dell’indice dei consumi (Icc) del 14,7% ed un calo complessivo effettivo dei consumi sul territorleggi di più…

Coronavirus dimezzati i consumi culturali nel 2020

Coronavirus, dimezzati i consumi culturali nel 2020

Condividi: 16 gennaio 2021 ROMA (ITALPRESS) – Con il Covid-19 i consumi di beni e servizi culturali si sono dimezzati (-47%) passando da 113 euro di spesa media mensile per famiglia di dicembre 2019 a circa 60 euro a dicembre 2020. Il dato emerge dall’Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, in collaborazione con Swg, sui consumi culturali degli italiani nel 2020.“Situazione drammatica, in particolare – sottolinea l’Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercioleggi di più…

Bankitalia con la crisi peggior calo dei redditi da ventanni. Per le famiglie giu dell88. Ma la stretta ai consumi fa lievitare i risparmi di 51 miliardi

Bankitalia, con la crisi peggior calo dei redditi da vent’anni. Per le famiglie giù dell’8,8%. Ma la stretta ai consumi fa lievitare i risparmi di 51 miliardi

MILANO – “Nel primo semestre del 2020 i redditi dei settori privati non finanziari hanno registrato la contrazione più forte degli ultimi venti anni, che è stata solo in parte contrastata dalle misure di sostegno introdotte dalle amministrazioni pubbliche”. Così la Banca d’Italia, in una delle sue pubblicazioni dedicate a misurare l’impatto economico del Covid 19, mette nero su bianco la forza dello choc subito da imprese e famiglie. CALCOLA IL TUO STIPENDIO GIUSTO I conti delle famiglie: rleggi di più…

Consumi Ismea Nielsen spesa alimentare primi 9 mesi a 7 su base annua

Consumi, Ismea-Nielsen: spesa alimentare primi 9 mesi a +7% su base annua

Condividi: 18 dicembre 2020 Roma, 18 dic. (Adnkronos) – Dopo il +9,3% del primo semestre 2020 la spesa domestica delle famiglie italiane per prodotti alimentari continua a mantenersi in terreno positivo anche nel terzo trimestre, portando l’incremento complessivo dei primi 9 mesi a +7% in valore su base annua. Lo segnala l’Ismea nel report sui consumi domestici secondo l’indagine sul panel famiglie Ismea-Nielsen. Inoltre, le nuove restrizioni adottate a partire da settembre a seguito dell’eleggi di più…

Consumi Reichelt elektronik in Italia cresce mercato smart home

Consumi: Reichelt elektronik, in Italia cresce mercato ‘smart home’

Condividi: 15 dicembre 2020 Roma, 15 dic. (Labitalia) – L’attuale situazione di emergenza sanitaria ha dato una forte accelerata alla crescita del mercato globale dei dispositivi per la smart home che, secondo quanto affermato dalla società di ricerca Statista, si prevede raggiungerà i 53,45 miliardi di dollari entro il 2022. Ma su cosa si concentrano maggiormente gli acquirenti? Un recente sondaggio condotto da OnePoll per conto di Reichelt elektronik su un campione di 4.000 rispondenti tleggi di più…

Consumi Findomestic in 2020 con Covid crolla auto 193 boom per I.T. 235 4

Consumi: Findomestic, in 2020 con Covid crolla auto -19,3%, boom per I.T. +23,5% (4)

Condividi: 15 dicembre 2020 (Adnkronos) – È in sofferenza, invece, il mercato dei grandi elettrodomestici, che scivolano a 3 miliardi complessivi con una contrazione del 5,5%, nonostante lo sprint di prodotti come i congelatori (+30,1%) e le wine cabinet (+36,7%). Negativa è anche la performance della telefonia, che perde il 6,9% arretrando a 5,3 mld complessivi, nonostante il boom degli acquisti sul web: +61,9% per un’incidenza del 14%. Pesa, in particolare, il calo degli smartphone (-6,9leggi di più…

Consumi nel 2020 in calo il settore dellauto bene lHi Tech

Consumi, nel 2020 in calo il settore dell’auto, bene l’Hi-Tech

Condividi: 15 dicembre 2020 ROMA (ITALPRESS) – Nell’anno dello tsunami Covid che ha stravolto abitudini e consumi degli italiani, la spesa per i veicoli si riduce del 15,7%, ma cresce il valore di segmenti chiave legati alla trasformazione tecnologica della casa come l’Information Technology (+23,5%) e i piccoli elettrodomestici (+9,5%). Secondo i dati della 27esima edizione dell’Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia, gli acquisti di beni durevoli scendleggi di più…