162734834 c68bc5e0 a5fc 4203 9608 2bc1242003a9

In India per adottare una bambina, coppia di Firenze bloccata dal Covid. Lei positiva: “Ho visto persone morire davanti a me”

Erano partiti per l’India una quindicina di giorni fa con l’associazione International Adoption per una adozione internazionale insieme ad altri 70 italiani. Loro, una coppia che vive in provincia di Firenze, a Campi Bisenzio, adesso chiedono aiuto per poter rientrare da New Delhi. La donna inoltre è risultata positiva al Covid, motivo per cui è stata portata prima in ospedale e ora si trova in un albergo sanitario mentre il marito è in albergo con la bimba, 2 anni, avuta in adozione. La storleggi di più…

111607939 430ad35a 0561 420c b8ee b92e7461b285

Sequestrano e torturano disabile legandolo al guinzaglio: “Ora fai il cane”. Coppia arrestata nel Foggiano

Avrebbero sequestrato, torturato e pestato un giovane disabile di 25 anni di Manfredonia (Foggia), accusandolo di aver rubato loro un cucciolo di cane. Lo hanno accertato gli agenti di Polizia che hanno arrestato, su ordinanza emessa dal gip del tribunale di Foggia Margherita Grippo, i conviventi Pasquale Lebiu, 40enne, e Filomena  Cotugno, 43enne, per i reati di tortura con l’aggravante del sequestro di persona e lesioni aggravate in concorso.
A quanto si apprende i fatti risalgono allo scorsleggi di più…

193610855 14fe59e6 727a 4e09 adf1 a4d5fc1430c1

Diritti, bimbo adottato da coppia gay: sì della Cassazione alla trascrizione in Italia

Può essere trascritto in Italia il provvedimento con cui uno Stato estero ha ratificato l’adozione di un bambino da parte di una coppia dello stesso sesso. Lo ha deciso la Cassazione che ha dato l’ok alla trascrizione, nell’anagrafe italiana, dell’adozione di un bambino, avvenuta a New York, da parte di due uomini, uno cittadino italiano, l’altro americano.
I giudici hanno scritto che “non contrasta con i principi di ordine pubblico internazionale il riconoscimento degli effetti di un provvedimleggi di più…

190351427 bcef5df6 476e 47d0 a867 5f3e37953ca2

Coppia di lesbiche si separa, e una delle due non può più vedere le figlie

“Non vedo le mie figlie da ottobre. Durante tutto lo scorso anno le ho incontrate complessivamente per non più di venti ore. E la cosa più dolorosa è che la mia ex può fare tutto questo senza infrangere alcuna legge perché per la legge io non esisto”. Anna racconta con sofferenza la sua storia – d’amore e di separazione di una famiglia omogenitoriale – ambientata a Torino, ma del tutto analoga a quella di Padova portata davanti alla Corte Costituzionale, che si è pronunciata nei giorleggi di più…

120650357 fb31245a 247d 48c0 844a 89674c97dc2c

Coppia massacrata dal figlio a Bolzano, la sorella di Benno: “Non credo al suo pentimento”

“Non credo a un sentimento di pentimento da parte di Benno”. Madé Neumair, in una lettera inviata dal suo avvocato Carl Bertacchi, rompe la consegna del silenzio che si era data da quando, il 4 gennaio, i suoi genitori, Peter Neumair e Laura Perselli, erano scomparsi a Bolzano. E le attenzioni degli inquirenti si erano subito indirizzate sul figlio Benno, fino a portarlo in carcere il 29 gennaio. E a confessare il suo doppio delitto quando il corpo della madre l’11 febbraio è stato ritrovato leggi di più…

145154319 d98d0c24 b3d0 4445 8172 0345ceefcd76

Bolzano, coppia scomparsa, Benno Neumair ha confessato: ha ucciso i suoi genitori

BOLZANO – Benno Neumair ha confessato il duplice omicidio dei genitori, uccisi a Bolzano e gettati nel fiume Adige lo scorso 4 gennaio. La notizia arriva direttamente dalla procura di Bolzano, che in una nota parla di “due interrogatori nel corso dei quali l’indagato, alla presenza dei difensori, ha ammesso le sue responsabilità”. Benno Neumair  Il contenuto due verbali – precisa il comunicato – “è stato desecretato” dalla stessa Procura contestualmente alla richiesta di un nuovo incidenleggi di più…

215434541 d17124a5 5e8b 4c1b bf3f 0d4f805a15a0

Bolzano, coppia scomparsa. L’autopsia su Laura Perselli: “Morta per strangolamento”

BOLZANO – Si è conclusa con un nulla di fatto la maxi ricerca sull’Adige iniziata questa mattina per trovare la salma di Peter Neumair, scomparso dal 4 gennaio insieme alla sua compagna Laura Perselli che sarebbe morta per strangolamento. Così emerge da indiscrezioni sull’autopsia effettuata, su incarico della procura, dal medico legale Dario Ragniero e, per la difesa, dall’anatompatologo bolzanino Eduard Egarter Vigl. Bolzano, sospese le ricerche del corpo di Peter Neumair: con la pioggia pleggi di più…

095422679 13f007af 71d7 4a8e b921 e27a36ae462a

Covid, San Valentino fra baci ‘rubati’ e terapia di coppia

CHIUSI in casa a lavorare in smartworking, spesso in pantofole e pigiama. Lasciarsi andare non fa bene alla coppia. Non c’è possibilità di una cenetta a lume di candela o un week-end fuori porta per rinsaldare il rapporto. Il pensiero è costante: il virus. Ansia, preoccupazione e incertezza ci rendono fragili. A volte nervosi, altre apatici. L’amore non si sente bene ai tempi di Covid. La passione sembra spegnersi man mano che passano le settimane in isolamento. Aumentano i divorzi, si fanno leggi di più…

103110276 65a79ee9 d013 46e7 9bbd 6eb2dc76c79e

Bolzano, coppia scomparsa: prosciugato l’Adige per trovare i corpi. E il figlio Benno resta in carcere

BOLZANO – Il fiume Adige “prosciugato” per cercare il cadavere di Peter Neumair. Il “medico di Oetzi” – la famosa mummia del ghiaccio – come perito (della difesa) per l’autopsia della salma della moglie Laura Perselli. Più passano i giorni e più il giallo del duplice omicidio di Bolzano assume contorni da copione cinematografico: una specie di thriller – certo dal finale non proprio incertissimo – ma dai contorni tanto inquietanti quanto suggestivi. Bolzano, i misteri di Benno: il figlio che leggi di più…

171136145 269c93d6 c941 4e6f a8bc 503d1652d764

Coppia morta sulla Presolana, palloncini nel cielo della Martesana e un lungo applauso per Valeria e Fabrizio. Gli amici: “Saremo vicini alla loro bambina”

Un applauso lungo un minuto, “perché se fosse stato un minuto di silenzio Fabrizio e Valeria si sarebbero incazzati tantissimo”. Amici stretti e qualche parente, una cinquantina in totale, per ricordare ancora una volta Valeria Coletta e Fabrizio Marchi la coppia che una settimana fa è morta scivolando in un burrone, sul passo della Presolana davanti alla figlia di 5 anni. Una seconda cerimonia, dopo il funerale alla chiesa di via Copernico, organizzata sabato mattina alle 10 davanti all’Anfileggi di più…