Monti Grave choc per settore crociere danno da 200 milioni

Monti: “Grave choc per settore crociere, danno da 200 milioni”

Condividi: 22 gennaio 2021 Palermo, 22 gen. (Adnkronos) – “Non se ne parla molto, ma in realtà c’è un settore economico gravemente colpito dalla crisi dovuta al coronavirus ed è quello crocieristico. Solo in Sicilia parliamo di un danno che supera i 180-200 milioni di euro. Uno choc per tutto il settore. Una cifra che incide anche sul Pil”. A parlare, in una intervista all’Adnkronos, è Pasqualino Monti, il Presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia occidentale.leggi di più…

Crociere varo tecnico per Costa Toscana terza nave a Gnl

Crociere: varo tecnico per Costa Toscana, terza nave a Gnl

(ANSA) – GENOVA, 15 GEN – Varo tecnico per Costa Toscana, terza nave di Costa Crociere (Gruppo Carnival) alimentata a gas naturale liquefatto, l’alimentazione più avanzata nel settore marittimo per abbattere le emissioni. Costruita nei cantieri Meyer di Turku, Costa Toscana entrerà in servizio a dicembre 2021 in Brasile. Costa Toscana fa parte di un piano di espansione che comprende 7 nuove navi in consegna entro il 2023, per un investimento di oltre sei miliardi di euro.    Con il varo tecleggi di più…

Fiavet lanno nero del turismo visto dalla base Per le agenzie fatturato zero da stop a crociere e neve la mazzata finale

Fiavet, l’anno nero del turismo visto dalla base: “Per le agenzie fatturato zero, da stop a crociere e neve la mazzata finale”

Si sta per chiudere un anno tragico per il turismo e una ripresa completa non avverrà prima del 2024. Ecco il quadro tracciato da Ivana Jelinic, presidente Fiavet Confcommercio, secondo cui il settore paga più di tutti le conseguenze della pandemia e “nell’intera filiera le agenzie di viaggio sono quelle completamente ferme, a fatturato zero”. Per le vacanze di Natale, a seguito del Dpcm che blocca gli spostamenti tra Regioni fino a gennaio, si registrerà una ulteriore perdita di 10,3 milionileggi di più…

Crociere il grande freddo il virus spegne il business

Crociere, il grande freddo: il virus spegne il business

Il virus spegne il business che non aveva mai conosciuto crisi, quello delle crociere. I giganti del mare fermati dal nemico invisibile, bloccati a marzo quando la prima onda ha cancellato praticamente tutto, costretti a un nuovo stop, dopo la ripartenza di fine estate. Proprio le crociere avevano fatto leva sui rigidissimi protocolli sanitari a bordo per non fermare la loro attività, presentandosi al mercato come le uniche “zone verdi” del Paese. Il dpcm di fine dicembre ha invece nuovamenleggi di più…