202251081 c02942ea 1378 49a3 a0c6 6306fb9c54c7

Benigni celebra Dante al Quirinale: “Fondò un partito dove c’era solo lui, il PD”. E a Mattarella: “Vorrei abbracciarla ma non si può”

C’è spazio per qualche spunto di satira politica, come spesso accade nei suoi monologhi, nell’intervento di Roberto Benigni al Quirinale per il Dantedì. “Dante – dice il premio Oscar alla presenza del presidente Mattarella – è stato un grande poeta e un grande politico. Era con i guelfi, tra i Priori e poi nel Consiglio dei 100. La politica non gli ha portato bene: lo hanno esiliato ingiustamente da Firenze e condannato, quindi è passato tra i ghibellini. Ma alla fine ha detto basta con la pleggi di più…

094846604 731925d5 6dd6 449d b0fa fff165b417c6

Benigni legge ‘Il quinto dell’Inferno’, in replica lo show su Dante

Roberto Benigni celebra Dante nel giorno dedicato al Sommo poeta, data che gli studiosi riconoscono come inizio nel suo viaggio nell’aldilà e a 700 anni dalla morte avvenuta nel 1321. L’attore porta i versi della Divina Commedia al Quirinale leggendo, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del ministro della Cultura, Dario Franceschini, il XXV canto del Paradiso (in diretta su Rai 1 alle 19.10). Poi su Rai 3 si cambia registro con Il V dell’Inferno, replica dello sleggi di più…

123531467 4b0966b0 8d44 41a6 9f62 eb3449114839

Il Dantedì unisce l’Italia. Il Papa: “Dante profeta di speranza”

Oggi l’Italia celebra il settecentenario dalla morte di Dante Alighieri: è il Dantedì, giornata istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri su suggerimento del ministero della cultura,  e in tutto il paese si moltiplicano iniziative, progetti e dichiarazioni per celebrare il poeta e la sua Commedia.
LE DICHIARAZIONI DEL MONDO POLITICO E GLI EVENTI IN ITALIA”La coerenza di dante sia un esempio per noi”, ha sottolineato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, mentre il ministro deleggi di più…

135516338 6c58b945 f304 413d 85c0 1444ddf2690a

Dante, attacco dalla Germania: “Arrivista e plagiatore”

Il Dantedì? Ce lo si può benissimo risparmiare. Nel pieno dei festeggiamenti per l’autore della Divina Commedia, arriva dalla Germania un lungo e articolato attacco della Frankfurter Rundschau contro Dante, l’Italia e le celebrazioni dantesche. Il giornale di Francoforte non ha usato mezze misure: la sferzata è approdata in prima pagina e in due paginoni interni, in pieno Dantedì. A firmare è lo scrittore e commentatore Arno Widmann (fondatore dello storico quotidiano TAZ, nonché tradleggi di più…

081536673 99bb66fe ae93 49bc 80c4 3acaecb954ad

Il sottosegretario leghista all’Istruzione cita Dante ma è Topolino: lo scivolone social di Rossano Sasso

Voleva citare Dante, e invece era Topolino. Pochi giorni prima di essere nominato sottosegretario all’Istruzione nel governo guidato da Mario Draghi, il deputato barese della Lega Rossano Sasso ha pubblicato una sua foto sulla sua pagina Facebook, accompagnandola a una citazione di Dante Alighieri: “Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”. Governo Draghi, torna Bellanova e new entry Sasso (Lega) all’Istruzione: la Puglia incassa una viceministra e 4 sottosegretari
di Cenzio Di Zanni 24leggi di più…

Su 33 violini rivive lInferno di Dante

Su 33 violini rivive l’Inferno di Dante

I 700 anni di Dante sono solo l’inizio. Nel particolarissimo omaggio che l’artista italiano residente a Londra, Leonardo Frigo, rende al Sommo Poeta dipingendo su 33 violini e un violoncello i 34 canti dell’Inferno, c’è tutto l’orgoglio di un italiano che vuole trasmettere “il più possibile” la nostra cultura all’estero.
È nato così l’ambizioso progetto di questo giovane artista che cinque anni fa – da tanto dura il suo lavoro sull’Inferno – è sbarcato a Londra “coleggi di più…

Joe Dante Il mio film fu profetico Alla fine si e avverato quasi tutto

Joe Dante “Il mio film fu profetico Alla fine si è avverato quasi tutto”

LOS ANGELES – “È un film che ancora oggi ispira discussioni e dibattiti su problemi mai risoliti”: il regista statunitense Joe Dante, 74 anni, convinto democratico, dopo l’assalto a Capitol Hill ammette con raccapriccio quanto profetico sia stato il suo film del 1997 La seconda guerra civile americana, una satira trasmessa in America in tv da Hbo, in Europa nei cinema. Ambientato in un’America del futuro populista, nel film Beau Bridges interpretava il governatore dell’Idaho, uno xenofobo innamleggi di più…

Dante Uffizi da oggi grande mostra virtuale per il Settecentenario dalla morte

Dante: Uffizi, da oggi grande mostra virtuale per il Settecentenario dalla morte

Condividi: 01 gennaio 2021 Firenze, 1 gen. – (Adnkronos) – Nel primo giorno del Settecentenario dalla morte di Dante Alighieri, la Divina Commedia ‘rivive’ sul web. A partire da oggi sono infatti per la prima volta visibili online, sul sito degli Uffizi, tutti i disegni che illustrano il Poema, realizzati alla fine del Cinquecento dal pittore Federico Zuccari, famoso per aver affrescato la Cupola di Santa Maria del Fiore di Firenze.
Le Gallerie degli Uffizi, che custodiscono l’intero gruppo leggi di più…

2021 anno di Dante la Crusca pubblica ogni giorno una sua parola

2021 anno di Dante: la Crusca pubblica ogni giorno una sua parola

Per ciascuno dei 365 giorni dell’anno dantesco, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021, nel sito Internet dell’Accademia della Crusca apparirà una diversa parola o espressione di Dante Alighieri arricchita da un breve commento, pensato per raggiungere il pubblico più ampio. Si tratta di locuzioni, motti, latinismi, neologismi creati dall’autore della ‘Divina Commedia’, che in gran parte fanno ancora parte del nostro patrimonio linguistico. La parola di Dante, ‘fresca di giornata’ nonostante i 700leggi di più…

Ravenna e Dante non aprite quella tomba

Ravenna e Dante: non aprite quella tomba

RAVENNA. Per fortuna qui Dante non l’hanno ancora trasformato in un souvenir. La sua immagine non la vedi urlata all’ingresso di qualsiasi ristorante, nelle cianfrusaglie in vendita in ogni tabaccheria. A Ravenna è sepolto, e il luogo della sua memoria si chiama “zona del silenzio”. Quando lo hai trovato, uscendo dalla stazione, e infilandoti per le stradine alle spalle di piazza del Popolo, puoi dire che corrisponde al nome che gli hanno dato gli architetti Gustavo Giovannoni e Corrado Ricci. leggi di più…