Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

decisione

Il Consiglio dei ministri, su proposta di Mario Monti, ha preso la decisione di assumere a carico del governo le spese processuali derivanti dalla conclusione del procedimento per la strage di Piazza della Loggia. Il presidente Monti aveva concordato la decisione con il Presidente della Repubblica Napolitano. “Considerando che la presidenza del Consiglio si era costituita parte civile, deve ritenersi che la condanna in solido delle parti civili al pagamento delle spese sia sostenuta legittimamente dal solo Stato, anche in virtù della vigente legislazione sulla tutela delle vittime del terrorismo”. In una nota di Palazzo Chigi si specifica che “in base alla legge 206 e alla direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri del 27 luglio 2007, le vittime e i familiari di eventi stragisti beneficiano dell’assistenza processuale pubblica in ogni procedimento giurisdizionale”.

Familiari vittime  soddisfatti – “Mi sembra indubbiamente un gesto positivo e da apprezzare, ma mi auguro solo che venga effettuata una modifica alla legge perchè questi fatti non devono più accadere”. Così il presidente dell’Associazione Caduti di Piazza della Loggia, Manlio Milani, commenta la decisione del Cdm secondo cui saranno a carico del governo le spese processuali del processo per la strage di Piazza della Loggia. “Soprattutto per le stragi, ma anche per gli altri terrorismi l’importante è che per quei delitti contro la  natura dello Stato, lo Stato garantisca ai cittadini di potersi costituire parte civile”.

 

Il presidente della Lega di Serie A Maurizio Beretta

Sono durati meno di ventiquattrore il cordoglio e la commozione per la scomparsa di Piermario Morosini. Alla prima occasione i padroni del calcio sono tornati a litigare e a insultarsi in pubblico e in privato come un branco di scalmanati. L’oggetto del contendere è la data nella quale giocare la 33 giornata del campionato di Serie A, sospesa insieme a tutte le altre partite di calcio sabato scorso, per decisione del presidente federale Abete, appena giunta la notizia del decesso del giocatore del Livorno. La prima idea della Lega Calcio sembrava essere quella di fare slittare il campionato: ovvero disputare le partite della 33esima giornata il prossimo fine settimana e spostare la 34esima giornata il mercoledì successivo (25 aprile), prima data disponibile per i recuperi.

A Milano basta vigili ‘Rambo’. La giunta Pisapia ha infatti chiuso il Nucleo operativo di Zona 1, il reparto con gli agenti più ‘duri’ creato sotto la precedente amministrazione, quando era vicesindaco Riccardo De Corato. Che ora accusa: “Stanno smantellando tutti gli strumenti di sicurezza messi da noi”. Dell’unità faceva parte anche Alessandro Amigoni, sotto inchiesta per omicidio volontario per avere ucciso due mesi fa con un colpo di pistola il giovane cileno Marcelo Valentino Gomez Cortes, al termine di un inseguimento al parco Lambro, periferia est del capoluogo lombardo.

Il Nauticsud, rassegna nautica in programma da sabato prossimo fino al 22 aprile, è rinviato “a data da destinarsi”. E’ quanto fa sapere Mostra d’Oltremare nei cui spazi espositivi la rassegna si sarebbe dovuta tenere. La decisione – spiegano da viale Kennedy “è stata presa per motivi organizzativi”. Il Nauticsud, da alcuni anni, si svolge in due diverse location: la Mostra d’Oltremare e lo specchio d’acqua antistante Mergellina dove si effettuano anche prove in mare delle imbarcazioni. In occasione dell’edizione di quest’anno lo spazio a mare non era stato concesso per la concomitanza con le World Series di Coppa America. Nei giorni scorsi questa decisione aveva provocato le polemiche dimissioni del presidente del Nauticsud Lino Ferrara.

Sulla maggior parte dei giornali di oggi si apre, con la decisione del consiglio federale del partito di espellere l’ex tesoriere Belsito e la vicepresidente del Senato Mauro, e con gli sviluppi dell’inchiesta che sembrerebbero coinvolgere anche Calderoli. Il Corriere della Sera si occupa invece dei dati economici, che hanno visto ieri salire i tassi sui BTP all’asta al dato più alto da gennaio, mentre il Manifesto e l’Unità titolano sugli “esodati”, che secondo il ministro Fornero sarebbero “solo” 65.000, dato contestato dai sindacati.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Nessuna ”discriminazione”. Lo afferma il vescovo di Ferrara-Comacchio, monsignor Paolo Rabitti, dopo le polemiche sorte contro la decisione del parroco di Porto Garibaldi di rinviare la prima comunione di un bambino con gravi disabilità psichiche. Intervistato da Radiovaticana, il vescovo ricorda che per tutti vale la regola della preparazione alla Prima comunione, ma in generale quando il parroco non ammette un bambino perché non frequenta assiduamente il catechismo, “succede la rivoluzione”. “Come quando accade che se un prete si permette di negare l’assoluzione in confessionale mi arriva immediatamente una lettera in cui si dice: mi è stata negata l’assoluzione: chiedo giustizia. Quasi che il vescovo sia il Tribunale dell’Aja”.

Riesplode la protesta contro la decisione di allontanarli dalle aree archeologiche. Nei giorni scorsi avevano minacciato: «Siamo arrabbiati non rimarremo a guardare»

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Anche i transessuali potranno partecipare a Miss Universo. La decisione è stata presa dalla direzione del concorso che dal prossimo anno ammetterà in passerella anche chi ha cambiato sesso. Cade così un altro tabù, solo dopo una settimana che la giuria di Miss Universo ha deciso di far partecipare la ventitreenne Jenna Talackova, la miss originaria di Vancouver che quattro anno fa si era sottoposta a un trapianto per diventare donna.

Il caso di Jenna – La candidatura della Talackova era stata sostenuta anche dalla “Glaad”, l’associazione dei gay e lesbiche, che ha anche fatto pressioni sull’organizzazione di Miss Universo per cambiare le regole e ammettere i transessuali. Missione riuscita. “Da sempre sponsorizziamo l’eguaglianza per tutte le donne”, ha detto Paula Shugart, presidente di Miss Universo. “Abbiamo preso molto sul serio questo passo. Abbiamo dato a Cesare quel che è di Cesare”. La Talackova era stata inizialmente scartata dagli organizzatori canadesi del concorso secondo cui si deve essere nati donna in modo naturale per partecipare. Dall’anno prossimo la donna più bella del mondo potrà essere un transessuale.

Rick Santorum, il repubblicano ultra conservatore candidato alle primarie repubblicane per correre alla Casa Bianca, si è dimesso con queste parole: “La corsa presidenziale è finita per me”. Santorum lascia dopo le tre sconfitte subite la scorsa settimana e i problemi di salute della figlia, Bella, ricoverata nel week end per la seconda volta durante la campagna per una grave malattia, la sindrome di Edwards, che la mette in serio pericolo di vita. Santorum lasciando sottolinea che la decisione viene proprio per le difficili condizioni della figlia. La decisione dice, è stata presa di comune accordo con la sua famiglia  attorno al tavolo della cucina.

ROMA – «Mi dimetto»: così Renzo Bossi, figlio del leader della Lega Nord, ha annunciato al Tgcom 24 la decisione di lasciare l’incarico di consigliere regionale lombardo. Un passo indietro che, nelle ultime ore, era stato chiesto da militanti

tovato su: Il Gazzettino

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Archivi