Inzaghi, le urla nel deserto

BERGAMO – C’è una voce che non sta ferma un attimo e attraversa ogni gesto della Lazio, portandola per mano ma non impedendole alla fine di cadere nel fosso. La doppia partita di Simone Inzaghi, prima vincente e volante, poi sconfitto e staccato dalla Juventus di 4 punti, tanti, forse troppi. La squadra che più di tutte voleva giocare, il tecnico bravissimo che alla ripartenza ha legato il suo sogno scudetto vent’anni dopo quello conquistato da centravanti con la stessa maglia, si è risveglleggi di più…

Bici e coronavirus, l’impresa di Omar: “Il deserto del Gobi da solo, ma ora sono bloccato in Mongolia”

“La gente della Mongolia è splendida, se bussi ad una porta, anche di una casa isolata nel nulla, ti aprono e ti fanno entrare. E se sei straniero non fa differenza”. Se non ci fosse quella gente, il paradosso di Omar Di Felice sarebbe un incubo. E’ arrivato a Ulan Bator, la capitale, il 24 febbraio, da lì il 3 marzo è partito per farsi oltre 2000 km in bicicletta. Finita la ‘passeggiatà vi è tornato ma è ancora lì, bloccato dall’emergenza coronavirus. Omar come lavoro fa il ciclista estleggi di più…

Coronavirus, concerto di Andrea Bocelli nel Duomo di Milano deserto: “Una preghiara con milioni di voci”

Un abbraccio collettivo a tutte le grandi capitali del mondo in lockdown per il Coronavirus quello che arriva dal Duomo di Milano attraverso il canto di Andrea Bocelli. Il concerto del tenore, ascoltato sul finale da 2,7 milioni di spettatori in diretta su Youtube, si è concluso sulle note di Amazing Grace, l’unico brano cantato all’esterno, con alle spalle la solitaria e maestosa cattedrale.Il messaggio di speranza delle parole della canzone (“Attraverso molti pericoli, insidie e fatiche sono leggi di più…

Coronavirus, la messa di Pasqua nel Duomo deserto, Delpini: “Non ho più parole”

“Adesso non voglio più dire parole se non invocare la benedizione del Signore”, che arrivi “come un dono della gioia”. L’arcivescovo di Milano, Mario Delpini, ha celebrato la messa della Resurrezione dentro il Duomo deserto a causa dei divieti per evitare il contagio del coronavirus. Gli unici presenti alla messa pasquale sono stati due rappresentanti delle Forze dell’ordine: l’agente Alessandro Raucci per la polizia di Stato e il maresciallo Rocchetta Minnone per i carabinieri.”Non ho più parleggi di più…