181720196 3171e32c 3f87 42e2 b0d1 31bae3cf351f

L’università italiana non eccelle, ma si difende

A voler vedere il bicchiere mezzo pieno, c’è da constatare che nel pieno dell’emergenza Covid 19 il sistema accademico nazionale si è mostrato resiliente e flessibile: nel 2020 le ore di lezione e il numero di laureati sono stati in linea con il 2019, mentre gli immatricolati sono addirittura aumentati, del 9% tra gli atenei pubblici e del 7,1% tra quelli privati. Di contro c’è che nessun ateneo italiano figura tra i primi 100 delle classifiche internazionali sulla qualità della didattica eleggi di più…