121822608 6a0c7a27 7703 47f2 9e87 373ae35dfd16

M5S, effetto sottosegretari: lascia il senatore Dessì. Buffagni: “Gestione disastrosa”. Bugani contro Di Maio: “15 anni di battaglie per diventare costola di Berlusconi”

Effetto sottosegretari sul M5S. A cominciare da un nuovo addio, quello di Emanuele Dessì. “Questa non è più casa mia”, si sfoga su Facebook il senatore assente al voto di fiducia al governo Draghi, che passerà alla nuova componente Altenativa c’è. E sempre sui social Max Bugani, volto storico del Movimento e capo staff della sindaca di Roma Virginia Raggi, risponde a Luigi Di Maio che in un’intervista a Repubblica apre all’ingresso di Giuseppe Conte nel M5S, definendolo un Movimento ‘moderaleggi di più…

104727843 d9c56c16 de70 449c ba0d 555c03c7306c

Effetto-Draghi sulla fiducia di imprese e consumatori: risalita a febbraio. Manifattura e costruzioni recuperano i livelli pre-Covid

MILANO – L’effetto-Draghi si vede anche riflesso nell’andamento della fiducia dei consumatori e delle imprese per il mese di febbraio, che l’Istat calcola intervistando famiglie e imprese nella prima metà del mese di riferimento. In questo caso, dunque, il periodo combacia con quello della formazione del governo dell’ex presidente della Bce. Gli indicatori sono in miglioramento su entrambi i fronti: sale l’indice del clima di fiducia sia dei consumatori (da 100,7 a 101,4) sia delle imprese (da leggi di più…

6ae6df45a24604bdf22e2570812453c6 3

Borsa: Milano nervosa a cavallo parità, effetto conti su Tim

(ANSA) – MILANO, 24 FEB – Piazza Affari appare nervosa, oscillando continuamente a cavallo della parità, con lo spread in rialzo sopra quota 96 punti base. Prosegue la corsa di Tim (+7,6% a 0,41 euro), dopo i conti e il piano strategico al 2023.    Acquisti anche su Inwit (+2,65%&), Unicredit (+2%), Mediolanum (+1,51%) e Tenaris (+1,45%), con il greggio nuovamente in rialzo (Wti +0,3% a 61,84 dollari), che favorisce anche Eni (+0,35%).    Positiva Stellantis (+1,5%), il cui amministraleggi di più…

110412180 34752c9d ce5b 4c98 aaa5 c2cb0872c0e0

Effetto Covid sui certificati di malattia: con la seconda ondata sono saliti del 22% nel quarto trimestre

MILANO – L’effetto del Covid, che ha fatto pesare l’emergenza sull’andamento dei fatturati delle industrie, si vede chiaramente anche dai certificati di malattia registrati dall’Inps. Nel quarto trimestre del 2020 i certificati di malattia sono stati 7.155.050 con un aumento del 22% rispetto ai 5.864.193 dell’ultimo quadrimestre del 2019 con un aumento del 22%.Nell’Osservatorio sulla malattia, l’Istituto sottolinea così che “l’incremento è dovuto probabilmente alla seconda ondata dell’epidemleggi di più…

105119098 f49a9655 dfb7 4bca b6f3 d9715e9e1440

Inps, effetto blocco dei licenziamenti sul lavoro: crescono i contratti stabili, crollo per i precari

MILANO – Prosegue l’effetto del blocco dei licenziamenti sul mercato del lavoro. Secondo i dati diffusi oggi dall’Inps da gennaio a novembre 2020 il saldo tra assunzioni e cessazioni di contratti stabili è stato positivo per 243 mila unità. In direzione del tutto opposta invece i dati sui contratti a termine, il cui saldo è negativo per 263 mila unità. Dati che riflettono quanto osservato già nei mesi precedenti ed evidenziato anche dai dati Istat sull’occupazione: con lo stop ai licenziameleggi di più…

105015736 e092a877 9d71 45e5 93d5 0d73412c1380

Mes, con l’effetto-Draghi scende la convenienza del prestito Ue per la sanità: ecco il calcolo

MILANO – Prima responsabile di pesanti botta e risposta tra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, poi aperto fronte di rottura con Italia Viva e quindi della caduta del governo Conte bis. Il Meccanismo europeo di stabilità, nella parte dedicata a finanziare gli investimenti sanitari dei Paesi Ue in risposta alla crisi Covid, è stato negli ultimi mesi il pomo della discordia che si è prestato a questa o quella interpretazione. Crisi di governo: Mes, fisco e lavoro. L’intesa sul conleggi di più…

940c05bef524b61394540a6b606191b5 1

Borsa: Europa amplia calo, effetto greggio, Milano -1%

(ANSA) – MILANO, 12 FEB – Ampliano il calo le principali borse europee nel giorno dei dati macroeconomici del Regno Unito. Il Pil inglese è rimbalzato nell’ultimo trimestre dell’anno (+1%), a fronte però del peggiore calo annuo (-9%) dal 1709. Negativi i futures Usa, in attesa della fiducia dei consumatori misurata dall’Università del Michigan. Atteso anche un intervento del presidente della Fed di New York John Williams e, in serata, il budget federale dell’Unione. Madrid (-1,39%) è la peggleggi di più…

155728568 92957a94 da55 4b07 89e6 9b3ba202575a

Effetto Brexit, Londra perde lo scettro della finanza: Amsterdam è la nuova regina degli scambi

LONDRA – Amsterdam ha superato la City di Londra. È uno degli incubi più ricorrenti della Brexit tra i britannici e adesso, almeno nel mese di gennaio 2021, sembra essersi avverato secondo il “Financial Times”. Il quotidiano finanziario inglese scrive infatti che i Paesi Bassi si sono avvantaggiati dell’uscita del Regno Unito dall’Ue e così il mese scorso la capitale olandese è diventata il principale hub di mercato azionario in Europa, scavalcando Londra, sinora dominatrice assoleggi di più…

213012625 05dad9de d7e4 4dcb 8add c91bed0bba1d

Spread, l’effetto SuperMario vale 2,5 miliardi di risparmi sui Btp

ROMA. Se vi mettete le mani in tasca, tirate fuori una banconota e guardate attentamente in alto a sinistra, troverete una firma: “M.Draghi”. E’ quello il valore aggiunto di SuperMario: si chiama fiducia. Una qualità che quando si parla di mercati si trasforma immediatamente. E’ bastato che il presidente incaricato, che per otto anni ha garantito il valore dell’euro dall’Eurotower di Francoforte, si affacciasse al Quirinale perché lo spread scendesse sotto la soglia psicologica di leggi di più…

075155442 b01dcd83 e10a 4727 8aa1 f72e2e8a9042

Crisi di governo, effetto Grillo sul M5S: sì del fondatore a un governo politico

Come avviene solo nei momenti topici, ieri è arrivato Beppe Grillo a Roma per dare la sua benedizione sulla nuova svolta. Il fondatore e garante dei 5 Stelle sta addirittura pensando di infilarsi nella delegazione che incontrerà Mario Draghi domattina. Ma la sostanza è semplice: sono bastate poco più di 24 ore per convincere buona parte del Movimento a dire un sì di massima al tentativo di formare un nuovo governo da parte dell’ex presidente della Bce.
Le dichiarazioni barricadere di martedleggi di più…