214812542 ee196b92 0fb6 4030 b0f9 d95129ac5c06

Polinesia, l’oscura eredità dei test nucleari

Tra il 1966 e il 1996 la Francia condusse nella Polinesia francese centonovantatré test nucleari, quarantasei dei quali effettuati in atmosfera, sopra gli atolli abitati di Mururoa e Fangataufa. Oggi le conseguenze di questi test sulla salute di coloro che le subirono (si tratta di popolazioni locali e di migliaia di militari e civili che vi presero parte) non sono ancora del tutto note e rimangono oggetto di controversia. La relazione degli esperti L’esposizione alla radioattività ha proleggi di più…

211907470 bd4e107a 1f30 4a98 9a76 09b84c8f1dfc

Francia, un ebreo austriaco lascia l’eredità al paesino della Loira che salvò la sua famiglia dai nazisti

BERLINO – Tre settimane fa, un notaio contatta il piccolo comune di Le Chambon-sur-Lignon, nel sudest della Francia. E annuncia che un anonimo ha lasciato in eredità al paesino della Loira una considerevole somma di denaro: due milioni di euro. Non sono cose che accadano spesso. Così il municipio decide di indagare. E scopre che il misterioso donatore è Eric Schwam, un cittadino austriaco morto il 25 dicembre scorso, il giorno di Natale, a 90 anni.  “Era un gentiluomo molto discreto, che leggi di più…

Alimenti Neuromed nel termopolio di Pompei leredita mediterranea

Alimenti: Neuromed, nel termopolio di Pompei l’eredità mediterranea

Condividi: 30 dicembre 2020 Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – “L’incredibile scoperta a Pompei di un antico termopolio romano avviene nel decennale della dieta mediterranea quale patrimonio immateriale dell’umanità che l’Unesco ha conferito nel 2010. Una coincidenza che fa riflettere soprattutto ora, al tempo della globalizzazione alimentare che rischia di far scomparire l’unicità del modello alimentare più antico e famoso al mondo”, che si conferma “un’arma vincente contro le principaleggi di più…

Neuromed nel termopolio di Pompei leredita della dieta mediterranea

Neuromed, nel termopolio di Pompei l’eredità della dieta mediterranea

Condividi: 30 dicembre 2020 Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – “L’incredibile scoperta a Pompei di un antico termopolio romano avviene nel decennale della dieta mediterranea quale patrimonio immateriale dell’umanità che l’Unesco ha conferito nel 2010. Una coincidenza che fa riflettere soprattutto ora, al tempo della globalizzazione alimentare che rischia di far scomparire l’unicità del modello alimentare più antico e famoso al mondo”, che si conferma “un’arma vincente contro le principaleggi di più…

Leredita il campione Massimo Cannoletta Il mio sogno Un programma di viaggi con Flavio Insinna

‘L’eredità’, il campione Massimo Cannoletta: “Il mio sogno? Un programma di viaggi con Flavio Insinna”

Arriva da Lecce, ha 46 anni e una laurea in Scienze politiche: Massimo Cannoletta, il nuovo campione de L’eredità, il quiz condotto da Flavio Insinna in onda tutte le sere su Rai 1, da 25 puntate risponde a tutte le domande. Un fenomeno. Battuta pronta, molto tranquillo (“Non faccio niente di eccezionale”), ha totalizzato 185 mila euro. “Il mio sogno? Fare un programma con Flavio in giro per l’Italia: io divulgatore e lui che ci fa scoprire le bontà culinarie del posto. Sarebbe divertente”.Masleggi di più…

Leredita le lacrime di Massimo Cannoletta dopo 51 giorni il super campione si ritira

‘L’eredità’, le lacrime di Massimo Cannoletta: dopo 51 giorni il super campione si ritira

Dopo 51 giorni, è arrivato il giorno dell’addio. Il 23 dicembre esce dall’Eredità il super campione Massimo Cannoletta, che dopo 51 giorni di permanenza al gioco preserale in onda su Rai1, aveva vinto 280mila euro. Si è ritirato dal gioco per tornare a casa a Lecce, dal padre, dai nipoti e dalla sua gatta. “Ora vado finalmente a fare il presepe” ha detto Cannoletta, mentre il conduttore Flavio Insinna, salutandolo con un filo di commozione, gli ha detto: “Non rendiamo le cose più difficili”.leggi di più…

Haaland il nuovo Golden Boy Eredita pesante ma stimolante

Haaland il nuovo Golden Boy “Eredità pesante ma stimolante”

Condividi: 14 dicembre 2020 TORINO (ITALPRESS) – E’ in buona compagnia il Golden Boy Erling Braut Haaland. Il bomber del Borussia Dortmund succede nell’albo d’oro a Joao Felix nel premio istituito da Tuttosport nel 2003 e assegnato ogni anno al miglior under-21 dei campionati europei: da Van der Vaart a De Ligt, passando per Messi e Aguero, Pogba e Mbappè e tanti altri ancora. “E’ un’eredità pesante, ne sono orgoglioso ma è soltanto una motivazione in più a inseguire i mieleggi di più…