LEuropa chiude e lAsia tiene tutto aperto Chi ci guadagna dalla pandemia. Becchi il lato oscuro del Covid

L’Europa chiude e l’Asia tiene tutto aperto: “Chi ci guadagna dalla pandemia”. Becchi, il lato oscuro del Covid

Sullo stesso argomento: Paolo Becchi – Giovanni Zibordi 24 novembre 2020 Al confine tra Lombardia e Emilia, tra Modena e Mantova, tanto per fare un esempio, ci sono posti di blocco con camionette dell’esercito che costringono tutte le auto a passo d’uomo. In questo modo fermano dozzine di vetture per somministrare multe da 2mila euro a chi “sconfina” di regione senza certificazioni valide. L’ultima volta che si controllava chi passava tra Mantova e Modena e si facevano pagare gabelle è stleggi di più…

Borsa Europa in rialzo con fiducia Germania Milano 11

Borsa: Europa in rialzo con fiducia Germania, Milano +1,1%

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – Borse europee positive in avvio di settimana, nonostante il quadro critico sulla pandemia che permane su scala mondiale. Francoforte (+1,2%) guida la squadra dopo l’indice della fiducia dei manager (Pmi) in novembre migliore delle stime, così come in Francia e nell’Ue nel solo comparto industriale. La segue a ruota Milano (+1,18%), scaldata dall’Opa di Credit Agricole (+3,58%) su Creval (+23,17% a 10,7 euro), che vola sopra i 10,5 euro messi sul piatto dai francesi. Seleggi di più…

La lettera di Zingaretti Verde e sfide sociali. LEuropa aspetta Biden sulla nuova via progressista

La lettera di Zingaretti: “Verde e sfide sociali. L’Europa aspetta Biden sulla nuova via progressista”

Caro direttore,la riflessione sul rapporto tra il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, e il laburismo inglese è utile e interessante e stimola molte considerazioni anche sul nostro futuro. Alcune di queste proverei a riassumerle brevemente.1) Non tutti i partiti politici europei hanno salutato la vittoria di Biden con soddisfazione: le forze democratiche progressiste e socialiste sì. Non è un caso. Il principale impegno in questi mesi di pandemia è stato quello di ricollocare l’leggi di più…

Borsa Europa debole ma positiva bene banche e petroliferi

Borsa: Europa debole ma positiva, bene banche e petroliferi

(ANSA) – MILANO, 20 NOV – Deboli, ma positive le principali Borse europee, frenate dalle incertezze di Wall Street e in attesa che negli Usa ricomincino le trattative per un piano di aiuti anti-Covid 19, che la Fed propone di fermare con dicembre, mentre l’Europa ha a che fare coi veti di Polonia e Ungheria sui fondi per la crisi da coronavirus. La migliore è Madrid (+0,5%), seguita da Francoforte e Parigi (+0,3%), e Londra (+0,1%), mentre prosegue meglio Milano (+0,7%), con lo spread fermo a 1leggi di più…

Borsa Europa tiene con avvio negativo Wall Street

Borsa: Europa tiene con avvio negativo Wall Street

(ANSA) – MILANO, 20 NOV – Restano positive le principali Piazze europee, anche se indebolite, con l’avvio negativo di Wall Street, mentre la seconda ondata di Covid 19 oscilla tra timori dei lockdown e speranze per i vaccini. La migliore in Europa è Madrid (+0,4%), seguita da Londra (+0,3%)Francoforte e Parigi (+0,2%). Meglio di tutte Milano (+0,7%), con lo spread a 121,4.    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, è in rialzo di poco meno dello 0,3%, sostenuto soprattutto da utileggi di più…

Borsa Europa positiva ma rallenta con future Usa deboli

Borsa: Europa positiva, ma rallenta con future Usa deboli

(ANSA) – MILANO, 20 NOV – Restano positive, ma rallentano le principali Borse europee, coi future Usa incerti, negativi Dow Jones e S&P e in lieve positivo il Nasdaq, mentre negli Usa sono attesi gli indici Pmi, quello dei prezzi delle case e quello della Fed di Chicago. Prosegue intanto la seconda ondata di Covid 19, insieme alla corsa a mettere in campo vaccini. Ci crede il petrolio, in rialzo (wti +0,6%) a 42 dollari al barile, ma un lieve rialzo dell’oro (+0,4%) a 1.865 dollari l’oncia cleggi di più…

Borsa Europa debole con futures Milano regina 03

Borsa: Europa debole con futures, Milano regina (-0,3%)

(ANSA) – MILANO, 19 NOV – Si confermano deboli le principali borse europee dopo il quadro dipinto dalla presidente della Bce Christine Lagarde in commissione Eco al Parlamento Ue.    Contribuisce a frenare i mercati anche il crescere dei contagi da Coronavirus nonostante i progressi annunciati sul fronte dei vaccini, l’ultimo dei quali proviene da AstaZeneca. Milano (Ftse Mib -0,3%) è la migliore seguita da Parigi e Madrid (-0,85% entrambe), Londra (-1%) e Francoforte (-1,05%). Negativi i fuleggi di più…

Borsa Europa frena dopo intervento Lagarde Milano 08

Borsa: Europa frena dopo intervento Lagarde , Milano -0,8%

(ANSA) – MILANO, 19 NOV – L’allarme sugli effetti della pandemia lanciato dalla presidente della Bce Cristine Lagarde alla commissione economia del Parlamento Ue frenano i listini europei. Milano (-0,6%) si riporta sui livelli dell’apertura a differenza di Francoforte (-0,225) che tenta il rimbalzo. Deboli Parigi e Londra (-1% entrambe), indietro a tutte Madrid (-1,6%).    Negativi i futures Usa, in calo a 122,8 lo spread tra Btp e Bund, così come il greggio (Wti -1,36% a 41,28 dollari) mentleggi di più…

Borsa Europa migliora con banche e auto giu i farmaceutici

Borsa: Europa migliora con banche e auto, giù i farmaceutici

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Migliorano le principali Borse europee, insieme a Wall Street, nonostante il crescere dei contagi da Covid 19, ma con le speranze di vaccini. Lieve rialzo dell’oro (+0,3%) a 1.880 dollari l’oncia. La migliore è Parigi (+0,5%), seguita da Madrid (+0,47%), Francoforte (+0,46%) e Londra (+0,3%). Bene Milano (+0,8%), con lo spread fermo a 120 punti.    L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,4%, sostenuto soprattutto da finanza e beni voluttuari, mentre fatica il compleggi di più…

Borsa Europa tutta in rialzo con futures Usa Milano 07

Borsa: Europa tutta in rialzo con futures Usa, Milano +0,7%

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Listini europei tutti positivi, da Milano (+0,7%) a Francoforte (+0,35%), Parigi, Londra e Madrid (+0,3% tutte) sulla scia dei futures su Wall Street, positivi dopo i dati sulle richieste settimanali di mutui e in attesa di quelli sulle concessioni edilizie. In programma oggi un nuovo intervento di Christine Lagarde, mentre tocca al presidente della Fed di Chicago Charles Evans esprimere il parere della Banca Centrale Usa. Stabile sui 119 punti lo spread tra Btp e Bund,leggi di più…