Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

formazione

 

Ha aspettato 48 ore, Beppe Grillo. Poi, incassato l’esito (scontato) delle primarie, ha lanciato sul suo blog l’ultima provocazione, sotto forma della formazione dello “squadrone” (termine evocato dallo stesso segretario Bersani) del Pd. “Bersani – scrive il leader del Movimento 5 stelle sul suo blog – non ha più bisogno del Pdl, può vincere da solo e far   fallire definitivamente il Paese con il suo squadrone.Schema aggressivo: 3-4-3. Formazione in campo. Penati in porta, come para lui le accuse di corruzione, concussione e finanziamento illecito neppure il leggendario Yascin. Lusi terzino di fascia destra che distribuisce i contributi pubblici a tutta la squadra nell’ora d’aria. Del Turco stopper d’altri   tempi, di quelli che tranciavano le gambe, forte di un’accusa per associazione a delinquere. Crisafulli terzino statico e rinviato in giudizio per concorso in abuso d’ufficio”.

“Con questa difesa – attacca Grillo – ci si può permettere un centrocampo offensivo a rombo con il quartetto formato da La Ganga forgiato da 20 mesi di reclusione, patteggiati, per   finanziamento illecito ai partiti; Delbono con il gioco di gambe affinato dal patteggiamento per truffa aggravata e peculato; Tedesco regista di grande esperienza indagato per associazione a delinquere corruzione, concussione, turbativa d’asta e falso; e Bassolino “meglio e pelè”, sotto processo per truffa aggravata, dal lancio lungo, che smista palloni su palloni in avanti”.

“Il trio d’attacco – va avanti l’ex comico – è da sogno. Zoia Veronesi, quota rosa, segretaria di Bersani e allenatrice in campo, centravanti di sfondamento, indagata per truffa. Nasconde il pallone   ai difensori. Alle ali, con libertà di convergere al centro verso l’Udc, Pronzato ex consigliere di Bersani, arrestato per corruzione e Cimitile arrestato per falso”.

“In panchina Renzi come allenatore in seconda, una risorsa per il Paese. In tribuna il patron Rigor Montis, insieme al finanziatore Riva e ai rappresentanti delle agenzie di rating internazionali, ad ammirare la formazione politica che lo confermerà presidente del Consiglio.

 

Chi va a scuola più tardi impara di più, è più attento e più felice. Lo dicono gli scienziati di Oxford e in questi giorni se ne parla per la prima volta in Italia perché il preside del liceo scientifico di Biella, David Coen Sacerdotti ha intenzione dal prossimo anno di proporre l’entrata a scuola alle 10. Secondo la ricerca oxfordiana, infatti, per chi ha tra i 12 e i 22 anni, svegliarsi alle sette di mattina equivale alle 5 per un adulto. Ciò significa che i nostri ragazzi arrivano a scuola ancora addormentati. Una proposta, quella del dirigente di Biella, che in realtà apre una finestra su un tema che va al di là dell’orario di ingresso e che riguarda tutti gli ordini di scuola, anche la primaria dove i ragazzini alle 8,15 arrivano più svegli e vivaci del maestro: i nostri bambini passano troppo tempo a scuola? Le ore di lezione sono troppe? Questo tipo di scuola, basato su un modello di società industriale, dove i ragazzi vanno in classe all’ora in cui i genitori vanno in fabbrica (o in ufficio), dev’essere cambiato?

“Aridaje”. Si apre così la lettera di Francesco Rutelli in risposta all’articolo di giovedì del Fatto nel quale davamo conto dell’elenco dei bonifici e degli assegni pagati dalla Margherita nell’era Lusi. Quella lista, stilata dal consulente tecnico del pm di Roma Stefano Pesci, include al quinto posto per importo tra i beneficiari il Centro per il Futuro Sostenibile presieduto da Francesco Rutelli con 1 milione e 126 mila euro. Rutelli non contesta la cifra ma la novità del dato. E sul punto ha ragione, salvo però poi far discendere da questa constatazione un’autoassoluzione totale un po’ generosa: “La conclusione delle indagini – scrive Rutelli – sul caso Lusi sarebbe l’occasione, anche per Il Fatto per evidenziare un fatto molto raro in Italia: che un’indagine capillare e sistematica svolta per 10 mesi dalla Procura di Roma … su bilanci, bonifici, conti correnti, fornitori della Margherita ha evidenziato che neppure un euro del partito ha preso una destinazione illecita o per interesse privato”.

Corsi di inglese per facchini nel Lazio, 4.718 euro, in Abruzzo corso di formazione su come fare il pane riducendo il sale, per 11 mila euro. Oltre 15 miliardi di euro che avrebbero potuto essere utilizzati per creare lavoro.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Regioni: tanti sprechi al posto di misure anti disoccupazione

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Corsi di inglese per facchini nel Lazio, 4.718 euro, in Abruzzo corso di formazione su come fare il pane riducendo il sale, per 11 mila euro. Oltre 15 miliardi di euro che avrebbero potuto essere utilizzati per creare lavoro.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Regioni: tanti sprechi al posto di misure per combattere disoccupazione

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

La riforma del condominio è stata approvata dalla commissione Giustizia del Senato. Il provvedimento entrerà in vigore sei mesi dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La norma modifica gli articoli del Codice Civile dal 1117 al 1138. Le principali novità riguardano il rafforzamento dell’azione contro i morosi, la figura dell’amministratore di condominio e l’impossibilità di vietare per regolamento la presenza degli animali domestici.

I 10 principali punti della riforma del condominio:

Precisamente nell’ Isfol, l’Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori. Più di 200 precari sfruttati come sveri e propri dipendenti, senza ovviamente le garanzie previste per i rapporti di lavoro subordinato.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Fornero contro impieghi illegali? Ma nel suo istituto si lavora in nero

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Precisamente nell’ Isfol, l’Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori. Più di 200 precari sfruttati come sveri e propri dipendenti, senza ovviamente le garanzie previste per i rapporti di lavoro subordinato.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Fornero contro lavoro nero? Ma se controlla istituto dove si lavora proprio così

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

L’emendamento di Pdl e Lega che alza il premio di maggioranza al 42,5% fa sì che l’Italia sarà un Paese del tutto ingovernabile in quanto nessuna formazione sembra in grado nemmeno di avvicinarsi a questa soglia: quest’emendamento è una croce sulle speranze della copia Bersani-Vendola di guidare il Paese ma dimostra anche che il Paese ha paura del Movimento Cinque stelle. Il vero burattinaio è al Quirinale, è Giorgio Napolitano che da sempre tifa per il Monti-bis…

Guarda il video del vicedirettore di Libero Pietro Senaldi 


pubblicato da Libero Quotidiano

Senaldi: la legge-truffa piace (quasi) a tutti

Notizie del italia, economia, notizie italia

Luigi De Magistris pensa ad un movimento o ad una lista arancione per le prossime politiche e, anche se sulla formazione di queste sceglie la linea della prudenza, non esclude Antonino Ingroia come possibile candidato. Il sindaco di Napoli lo fa a Un giorno da pecora, su Radio 2, trasmissione in cui, sul pm di Palermo in procinto di partire per il Guatemala per l’incarico Onu, dice: “Deciderò nel momento in cui renderemo pubbliche le liste. Sono un suo amico da anni come posso non auspicare che una persona come lui possa essere di aiuto al Paese? E’ come se uno mi chiede se ministro del Lavoro preferirei Landini oppure la Fornero, per dire”. Un Ingroia ministro? “Ingroia ministro della Giustizia rispetto a Mastella e quelli che ci sono stati prima e dopo? Sarebbe da stappare una bottiglia di champagne” è la risposta del sindaco di Napoli. 

Archivi