Gasly non si accontenta

Pierre Gasly sembra ormai averci preso gusto nell’approdare quasi costantemente in Q3. Il francese dell’Alpha Tauri, vincitore a Monza e protagonista quest’anno senza dubbio della sua miglior stagione in carriera, è riuscito a strappare una buona nona posizione anche nelle qualifiche del GP di Portogallo. Un risultato però che secondo il giovane talento di Rouen, al centro di molte voci di mercato, avrebbe potuto essere ancora migliore. Giornata invece meno positiva per il suo compagno dleggi di più…

Gasly, operazione-sorpasso: “La Ferrari è vicina”

L’AlphaTauri si avvicina al weekend di Portimão con totale di fiducia: la sorellina della Red Bull va infatti a punti con almeno uno dei due piloti da Silverstone. Per Pierre Gasly e Daniil Kvyat il circuito portoghese sarà una novità assoluta, una delle ultime possibilità per mettere a punto un incredibile sorpasso sulla Ferrari in classifica costruttori. La Rossa ha solo 13 punti di vantaggio (80 contro 67) e a Faenza si sogna lo sgambetto. Il sorpasso renderebbe ancora più umiliante laleggi di più…

Gasly batte ancora la Ferrari

L’Alpha Tauri ormai sembra averci preso gusto e nel GP dell’Eifel è riuscita a strappare altri due punti nella classifica iridata alla Ferrari, riducendo ulteriormente il gap dal team di Maranello. A portare a casa ancora una volta uno splendido risultato è stato Pierre Gasly, sesto sotto la bandiera a scacchi dopo aver rimontato dalla 12esima posizione di partenza, grazie anche a diversi ritiri ed un’ottima strategia di gara. Giornata da dimenticare invece per Daniil Kvyat, costretto adleggi di più…

Gasly, stavolta niente Q3

L’Alpha Tauri non è riuscita a piazzare nessuna delle sue due vetture nella top-10 delle qualifiche del GP dell’Eifel. Sul freddo tracciato del Nürburgring infatti Pierre Gasly ha mancato questa volta l’ingresso in Q3, chiudendo la sua giornata in 12esima posizione. Subito alle sue spalle il compagno di squadra Daniil Kvyat, finalmente più costante dopo le difficoltà di inizio stagione. Il russo ha chiuso il suo sabato a pochi millesimi di distacco dal vincitore di Monza. “Questa 1leggi di più…

Gasly: “Honda aveva un potenziale da titolo”

Quando si prende una decisione il rischio è sempre quello di voltarsi indietro un domani e rimpiangerla amaramente. La Honda ha lasciato la Formula 1 ma sotto questo punto di vista ha le spalle larghe: è già la quarta volta che si consuma il divorzio tra la casa giapponese  e il Circus. Il fulmine al ciel sereno del 2 ottobre ha colpito la Red Bull e AlphaTauri, che per il 2022 dovranno trovarsi un nuovo fornitore di power unit. Cosa che preoccupa non solo la casa madre austriaca ma anche laleggi di più…

Gasly: “Honda aveva un potenziale da titolo”

Quando si prende una decisione il rischio è sempre quello di voltarsi indietro un domani e rimpiangerla amaramente. La Honda ha lasciato la Formula 1 ma sotto questo punto di vista ha le spalle larghe: è già la quarta volta che si consuma il divorzio tra la casa giapponese  e il Circus. Il fulmine al ciel sereno del 2 ottobre ha colpito la Red Bull e AlphaTauri, che per il 2022 dovranno trovarsi un nuovo fornitore di power unit. Cosa che preoccupa non solo la casa madre austriaca ma anche laleggi di più…

Gasly e Kvyat sorpresi da addio Honda

La chiusura del programma Honda F1 alla fine del 2020 intaccherà inevitabilmente il destino dell’AlphaTauri, la prima della famiglia Red Bull a sposare il progetto giapponese dopo la brusca separazione dalla McLaren. Dopo le parole del team principal Franz Tost, anche i due piloti ufficiali Pierre Gasly e Daniil Kvyat hanno manifestato il proprio rammarico soprattutto alla luce dei grandi risultati centrati negli ultimi due anni dalla scuderia di Faenza. Tost: “Non sarà facile trovare unleggi di più…

Gasly e la raccolta punti

“Adesso farei meglio alla Red Bull e lo sappiamo bene sia io che i vertici della scuderia di Milton Keynes”. Pierre Gasly in questo 2020 ha dato una risposta diametralmente opposta rispetto all’opaco 2017 di Daniil Kvyat in Toro Rosso in seguito al ritorno a Faenza per lasciar spazio in Red Bull a Max Verstappen. Il russo già nella seconda metà del 2016 era apparso frastornato al punto da uscire di scena nel 2018 non trovando più posto in F1. L’annata a Maranello da pilota di sviluppoleggi di più…

Gasly: “Ora ho avuto il tempo di metabolizzare Monza”

Nell’ultimo trittico di Gran Premi, grazie anche all’incredibile successo ottenuto da Pierre Gasly a Monza, l’Alpha Tauri si è sensibilmente avvicinata alla Ferrari nella classifica costruttori. Alla vigilia del fine settimana di Sochi il sogno, per il team di Faenza, sarebbe quello di ridurre ulteriormente il distacco dalla rossa di Maranello. L’appuntamento sul Mar Nero però rappresenterà anche un’occasione di riscatto per lo stesso Gasly dopo il ritiro al primo giro al Mugello, oleggi di più…

Gasly forgiato da una vita di conquiste

Lewis Hamilton, Valtteri Bottas, Max Verstappen e Pierre Gasly: dopo nove gare delle 17 in programma in questo campionato 2020 di F1 sono quattro i vincitori diversi saliti sul gradino più alto del podio al termine di un Gran Premio e tra questi ‘l’intruso’ è senza dubbio Pierre Gasly. Il pilota dell’Alpha Tauri ha vinto il Gran Premio d’Italia a Monza, quello che adesso per certi versi è anche la gara di casa per il pilota francese dal momento che vive a Milano. La Monza folle dileggi di più…