124519147 94612aea de31 49e6 a86c 77210c1c4ccb

Assegno unico per i figli, Bonetti: “Partirà a regime da gennaio 2022”

“L’assegno unico e universale completo partirà a regime da gennaio 2022, ma il percorso comincerà dal primo luglio. Non vogliamo che accada che le famiglie italiane abbiano dei disagi. Siccome i dipendenti oggi stanno percependo le loro detrazioni in busta paga, siccome ci sono stati degli anticipi, questi primi sei mesi devono innestarsi su un percorso di detrazione fiscale che deve continuare. Le detrazioni fiscali saranno poi completamente assorbite nell’assegno unico da gennaio”. Lo ha detleggi di più…

011328349 46b49417 116b 457e a432 698abc237ee6

Covid in Lombardia, è arrivato a gennaio 2020. E in diverse varianti

Il virus Covid-19, in Lombardia, prima del gennaio 2020 sembra proprio non ci fosse ancora. Quelle che i medici vedevano in corsia, con manifestazioni sintomatiche anche gravi, erano sì polmoniti, ma non indotte da Coronavirus. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista Travel Medicine and Infectious Disease, condotto dai team del Laboratorio di Virologia Molecolare del policlinico San Matteo di Pavia, guidato da Fausto Baldanti, e del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dellleggi di più…

75387148c1765c5593c935b8b0528a80

Industria: Istat, fatturato gennaio +2,5%, -1,6% su anno

(ANSA) – ROMA, 23 MAR – A gennaio l’Istat stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, aumenti del 2,5% in termini congiunturali. La crescita è più ampia sul mercato estero (+5,0%), meno marcata su quello interno (+1,2%). Nella media degli ultimi tre mesi l’indice complessivo rimane stabile rispetto ai tre mesi precedenti.    Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 19 contro i 21 di gennaio 2020), il fatturato totale diminuisce in teleggi di più…

c44df435285449a76272991fedafb697

Bankitalia: ancora record debito, a 2.603 miliardi a gennaio

A gennaio 2021 il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 33,9 miliardi rispetto alla fine del 2020, segnando un nuovo record a 2.603,1 miliardi (circa 160 miliardi in più rispetto a gennaio 2020). Lo comunica la Banca d’Italia, diffondendo le stime del debito e del fabbisogno. L’incremento è dovuto all’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (32,6 mld, a 75,1) e al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (2,1 mld); l’effetto degli scarti e dei premi all’emissione e aleggi di più…

103110661 2fbd3b28 1e9d 4d3b 968a ff70c3a98431

L’industria conferma la lieve ripresa a gennaio: produzione a +1% su dicembre

MILANO – L’Istat vede segnali di ripresa dell’industria italiana, seppur lievi in consolidamento a gennaio: nel primo mese dell’anno nuovo, infatti, l’indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dell’1,0% rispetto a dicembre. Nella media del trimestre novembre-gennaio si registra, invece, una flessione dell’1,7% rispetto ai tre mesi precedenti. Corretto per gli effetti di calendario, l’indice complessivo diminuisce rispetto a gennaio 2020 del 2,4% (i giorni lavorativi di cleggi di più…

d7f0bc52da9c44d7e8350d1ba50539ba

Istat, -3% vendite a gennaio, boom dei discount alimentari

A gennaio 2021 l’Istat stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio del 3% in valore e del 3,9% in volume. Ad una lieve crescita delle vendite dei beni alimentari (+0,1% in valore e +0,3% in volume) si contrappone una forte riduzione per i beni non alimentari (-5,8% in valore e -7,2% in volume). Su base tendenziale, a gennaio, le vendite al dettaglio diminuiscono del 6,8% in valore e dell’8,5% in volume.    Con la pandemia vola invece il commercio elettronico: a gennaio, su base anleggi di più…

aae53ddf8794f7557e9708345ecf6e11

Commercio: Istat, a gennaio vendite -3%, -6,8% su anno

 A gennaio 2021 l’Istat stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio del 3% in valore e del 3,9% in volume. Ad una lieve crescita delle vendite dei beni alimentari (+0,1% in valore e +0,3% in volume) si contrappone una forte riduzione per i beni non alimentari (-5,8% in valore e -7,2% in volume). Su base tendenziale, a gennaio, le vendite al dettaglio diminuiscono del 6,8% in valore e dell’8,5% in volume.Con la pandemia vola il commercio elettronico. A gennaio, su base annua, è l’unleggi di più…

153854374 bdcc2d6a d3f5 4aa4 b7e5 d4e00a46012b

Covid, Iss: sale l’incidenza negli under 20, sorpasso a gennaio

 A partire dalla fine di gennaio l’incidenza dei casi di Covid nella fascia sotto i 20 anni ha superato, per la prima volta da inizio pandemia, quella delle fasce di popolazione più adulte, e a febbraio è rimasta leggermente più alta. Lo sottolinea un focus sull’età evolutiva prodotto dall’Iss, l’Istituto superiore di sanità, e presentato lo scorso venerdì al Cts. L’incidenza di gennario/febbraio è stata intorno ai 150 casi per 100mila abitanti. Il valore più alto è registrato fra i 1leggi di più…

887b1aa3c075170b500353bf6b9eef62

Prezzi, Istat: ‘A gennaio +07% mese, +0,4% anno’

A gennaio si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registri un aumento dello 0,7% su base mensile e dello 0,4% su base annua (da -0,2% di dicembre). Lo rileva l’Istat sulla base dei dati definitivi precisando che la stima preliminare era +0,2%. L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto prevalentemente alla crescita dei prezzi dei Beni energetici. L’inflazione acquisita per il 2021 è +0,6% per l’indice generale e leggi di più…

817975114385ed60d8cdcb4ea6844aab

Inail: 147.875 contagi sul lavoro fino a gennaio, 461 morti

(ANSA) – ROMA, 18 FEB – Sono 147.875 i contagi sul lavoro da Covid denunciati all’Inail fino a gennaio e quasi due terzi (il 62,3%) sono riferiti alla seconda ondata, tra ottobre e gennaio 2021. Lo fa sapere l’Inail sottolineando che solo a gennaio sono arrivate 16.785 denunce di contagio sul lavoro. Le morti sul lavoro per Covid denunciate sono state nel complesso dall’inizio dell’epidemia 461, 38 delle quali nel mese di gennaio.    Le denunce di contagio da Covid sul lavoro sono pari a circleggi di più…