d7f0bc52da9c44d7e8350d1ba50539ba

Istat, -3% vendite a gennaio, boom dei discount alimentari

A gennaio 2021 l’Istat stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio del 3% in valore e del 3,9% in volume. Ad una lieve crescita delle vendite dei beni alimentari (+0,1% in valore e +0,3% in volume) si contrappone una forte riduzione per i beni non alimentari (-5,8% in valore e -7,2% in volume). Su base tendenziale, a gennaio, le vendite al dettaglio diminuiscono del 6,8% in valore e dell’8,5% in volume.    Con la pandemia vola invece il commercio elettronico: a gennaio, su base anleggi di più…

aae53ddf8794f7557e9708345ecf6e11

Commercio: Istat, a gennaio vendite -3%, -6,8% su anno

 A gennaio 2021 l’Istat stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio del 3% in valore e del 3,9% in volume. Ad una lieve crescita delle vendite dei beni alimentari (+0,1% in valore e +0,3% in volume) si contrappone una forte riduzione per i beni non alimentari (-5,8% in valore e -7,2% in volume). Su base tendenziale, a gennaio, le vendite al dettaglio diminuiscono del 6,8% in valore e dell’8,5% in volume.Con la pandemia vola il commercio elettronico. A gennaio, su base annua, è l’unleggi di più…

153854374 bdcc2d6a d3f5 4aa4 b7e5 d4e00a46012b

Covid, Iss: sale l’incidenza negli under 20, sorpasso a gennaio

 A partire dalla fine di gennaio l’incidenza dei casi di Covid nella fascia sotto i 20 anni ha superato, per la prima volta da inizio pandemia, quella delle fasce di popolazione più adulte, e a febbraio è rimasta leggermente più alta. Lo sottolinea un focus sull’età evolutiva prodotto dall’Iss, l’Istituto superiore di sanità, e presentato lo scorso venerdì al Cts. L’incidenza di gennario/febbraio è stata intorno ai 150 casi per 100mila abitanti. Il valore più alto è registrato fra i 1leggi di più…

887b1aa3c075170b500353bf6b9eef62

Prezzi, Istat: ‘A gennaio +07% mese, +0,4% anno’

A gennaio si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registri un aumento dello 0,7% su base mensile e dello 0,4% su base annua (da -0,2% di dicembre). Lo rileva l’Istat sulla base dei dati definitivi precisando che la stima preliminare era +0,2%. L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto prevalentemente alla crescita dei prezzi dei Beni energetici. L’inflazione acquisita per il 2021 è +0,6% per l’indice generale e leggi di più…

817975114385ed60d8cdcb4ea6844aab

Inail: 147.875 contagi sul lavoro fino a gennaio, 461 morti

(ANSA) – ROMA, 18 FEB – Sono 147.875 i contagi sul lavoro da Covid denunciati all’Inail fino a gennaio e quasi due terzi (il 62,3%) sono riferiti alla seconda ondata, tra ottobre e gennaio 2021. Lo fa sapere l’Inail sottolineando che solo a gennaio sono arrivate 16.785 denunce di contagio sul lavoro. Le morti sul lavoro per Covid denunciate sono state nel complesso dall’inizio dell’epidemia 461, 38 delle quali nel mese di gennaio.    Le denunce di contagio da Covid sul lavoro sono pari a circleggi di più…

532fab477aca03d6b2eb77dbca24ae27

Reddito cittadinanza per 1,2 milioni di famiglie a gennaio

Nel mese di gennaio hanno percepito il Reddito di cittadinanza 1,2 milioni di nuclei familiari, con 2,8 milioni di persone coinvolte ed un importo medio a nucleo pari a 573 euro; i nuclei percettori di Pensione di cittadinanza sono stati invece 115 mila, con 129 mila persone coinvolte ed un importo medio di 240 euro. Lo fa sapere l’Inps nell’aggiornamento dell’Osservatorio. Complessivamente, quindi, a gennaio hanno ricevuto il beneficio 1,3 milioni di nuclei, con un importo medio pari a 543 euroleggi di più…

081758989 fa463937 db00 4f34 bc05 ced2caee1de8

L’auto europea parte piano: mercato giù del 25,7%. Per Stellantis a gennaio -27,4%

MILANO – Il mercato europeo dell’auto inizia il 2021 con un segno negativo. A gennaio in Unione Europea, Paesi Efta e Regno Unito – secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto – sono state immatricolate 842.835 auto, il 25,7% in meno dello stesso mese del 2020.
Le immatricolazioni di nuove auto del gruppo Stellantis (che raccoglie tra gli altri i marchi Fiat, Peugeot, Citroen, Opel e Jeep) sono diminuite a gennaio in Europa del 27,4% rispetto allo stesso mese del leggi di più…

c60a391ac0537608d6ac5dad92dea7aa 1

Auto: parte in forte calo mercato Europa, -25,7% a gennaio

(ANSA) – TORINO, 17 FEB – Il mercato europeo dell’auto inizia il 2021 con un segno negativo. A gennaio in Unione Europea, Paesi Efta e Regno Unito – secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto – sono state immatricolate 842.835 auto, il 25,7% in meno dello stesso mese del 2020.    Nello stesso mese il gruppo Stellantis ha immatricolato in Unione Europea, Paesi Efta e Regno Unito 178.565 vetture, il 27,4% in meno dello stesso mese del 2020 quando ancora non c’eraleggi di più…

165414853 9a561312 b511 47c5 8c67 c0cac723a3be

Accelera la corsa dei depositi in banca: a gennaio +181 miliardi

MILANO – Non accenna a fermarsi quel trend di “risparmio prudenziale” che porta gli italiani a parcheggiare i loro soldi in banca, visto il clima di incertezza legata all’emergenza sanitaria che scoraggia gli investimenti e – complici le chiusure – blocca i consumi. A certificarlo è il rapporto mensile dell’Abi che anzi traccia per il mese di gennaio un’accelerazione nella crescita dei depositi bancari: sono saliti dell’11,6% annuo, con un aumento in valore assoluto su base annua di circa 181 mleggi di più…

0c922cbcdf1f0527987dfaf85a9c5875

Banche: Abi, a gennaio accelera crescita dei depositi, +11%

(ANSA) – ROMA, 16 FEB – Accelera ancora, a gennaio, la crescita dei depositi bancari. Secondo quanto il rapporto mensile Abi sono saliti dell’11,4%, con un aumento in valore assoluto su base annua di circa 181 miliardi di euro, portando l’ammontare dei depositi a 1.744 miliardi. A dicembre la crescita era stata del 10,5%. “Avere delle risorse finanziarie a disposizione – spiega il vice dg dell’Abi Gianfranco Torriero alla domanda su come veicolare tali risorse – è un elemento importante ma certleggi di più…