Westminster, il caso dei messaggi anonimi, gay e porno a parlamentari e giornalisti

LONDRA – L’ennesimo scandalo a sfondo sessuale ha coinvolto ancora una volta il glorioso Parlamento britannico di Westminster, per i suoi critici “Pestminster”. Ma stavolta, la vicenda è più complessa del solito. Negli ultimi giorni, infatti, almeno dodici deputati, giornalisti…

Leggi Westminster, il caso dei messaggi anonimi, gay e porno a parlamentari e giornalisti

“Par condicio in Rai per i giornalisti schierati”. Ma l’Agcom frena la proposta di Boschi. Il Pd: “Inattuabile”

ROMA – Regolamentare e limitare la presenza dei giornalisti in tv durante la campagna elettorale per le Europee. È quanto proposto dalla vicepresidente della Vigilanza, Maria Elena Boschi, con un emendamento alla delibera della commissione parlamentare sulla Rai chiamata ad…

Leggi “Par condicio in Rai per i giornalisti schierati”. Ma l’Agcom frena la proposta di Boschi. Il Pd: “Inattuabile”

Russia, giornalisti ancora nel mirino. Arrestata Antonina Favorskaja, la reporter che filmò le ultime immagini di Navalny

MOSCA – Un nuovo giro di vite travolge i giornalisti che hanno avuto contatti con le organizzazioni create dal defunto oppositore Aleksej Navalny. Dopo dieci giorni di arresto amministrativo, la fotoreporter e giornalista Antonina Favorskaja è stata nuovamente arrestata. Questa…

Leggi Russia, giornalisti ancora nel mirino. Arrestata Antonina Favorskaja, la reporter che filmò le ultime immagini di Navalny

Agi ad Angelucci, affare da 30 milioni. Pd e 5S: “Fermare conflitto d’interessi”. Giornalisti proclamano due giorni di sciopero

ROMA — L’agenzia Agi proclama due giorni di sciopero contro la possibile cessione della testata al gruppo del deputato leghista e ras delle cliniche nel Lazio Antonio Angelucci. L’Eni, proprietaria della testata, cerca di gettare acqua sul fuoco: “Come già…

Leggi Agi ad Angelucci, affare da 30 milioni. Pd e 5S: “Fermare conflitto d’interessi”. Giornalisti proclamano due giorni di sciopero

Diario da Gaza / La solitudine dei giornalisti: uccisi, arrestati, isolati, con tutto il peso delle nostre parole

RAFAH – Di giornalisti rimasti in attività al Nord ne conosco non più di cinque. Il loro lavoro è diventato vitale per noi colleghi che li sentiamo tutti i giorni per avere informazioni su quello che succede in una zona…

Leggi Diario da Gaza / La solitudine dei giornalisti: uccisi, arrestati, isolati, con tutto il peso delle nostre parole

Dossieraggio, i servitori infedeli dello Stato e la responsabilità dei giornalisti

Abbiamo il dovere di dare le notizie che sono utili all’opinione pubblica per sapere e capire, prendendone i rischi se sono riservate o coperte da segreto, ma abbiamo anche il dovere di sapere da dove arrivano. E perché vengono rivelate.…

Leggi Dossieraggio, i servitori infedeli dello Stato e la responsabilità dei giornalisti

Colleghi, giornalisti, showman: da Marracash e Tiziano Ferro a Myrta Merlino ecco una galleria dei nemici di Fedez, solo contro tutti

L’amore non è bello se non è litigarello. Quindi Fedez ama tutto il mondo, avendo litigato circa con il medesimo. Non entriamo nella vicenda matrimoniale, ovviamente, ma il resto è agli atti, ovvero il web. In questi anni – consapevole…

Leggi Colleghi, giornalisti, showman: da Marracash e Tiziano Ferro a Myrta Merlino ecco una galleria dei nemici di Fedez, solo contro tutti

Jessica White: “Meloni si comporta come Orbán, mina la credibilità dei giornalisti per evitare domande e critiche”

Charleston — La linea della premier italiana Giorgia Meloni con i media «riflette un approccio simile a quello del leader ungherese Orbán, per evitare l’esame del governo e minare la credibilità dei giornalisti». È il giudizio di Jessica White, autrice…

Leggi Jessica White: “Meloni si comporta come Orbán, mina la credibilità dei giornalisti per evitare domande e critiche”

Márton Gergely: “I giornalisti siano solidali tra di loro in difesa della libertà di stampa o faranno la fine dell’Ungheria”

Márton Gergely è sopravvissuto a quattordici anni di sistematica epurazione di ogni forma di dissenso da parte di Viktor Orbán. Era vicedirettore del maggiore quotidiano magiaro, Népszabadság, quando il giornale fu prima venduto a un uomo vicinissimo al premier ungherese,…

Leggi Márton Gergely: “I giornalisti siano solidali tra di loro in difesa della libertà di stampa o faranno la fine dell’Ungheria”