Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

gravi

Il maltempo sconvolge l’acciaieria: crolli, danni e almeno 20 feriti. L’azienda: gravi danni all’impianto, evacuato. Traffico in tilt, lavoratore travolto da un gru. Mobilitati mezzi di soccorso. Intanto dal governo arriva il decreto per garantire la ripartenza.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Ilva: tromba d'aria, un morto e rischio di scoppio

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

BEIRUT – «Un parco giochi così vasto non può essere stato colpito per caso, non ce ne sono molti a Damasco, è impossibile che l’aviazione non sapesse cosa stesse mirando. Per questo hanno usato le bombe a grappolo». La reazione di Abu Abbas, attivista appena arrivato in Libano dalla capitale siriana è lapidaria. Le sue parole riguardo il bombardamento dell’aviazione siriana sul parco di Deir- al Asafir, in cui sono rimati uccisi nove bambini e una donna, sono cariche di indignazione verso un «Occidente che sta fermo a guardare mentre il paese precipita in una spirale di violenza ormai irreversibile». L’uso delle armi non convenzionali era già stato denunciato da Human rights watch il 14 ottobre scorso, mentre da marzo Save the children ha riattivato i suoi programmi di educazione per il riconoscimento delle mine antiuomo disseminate lungo il confine siro-libanese, nella zona di Wadi Khaled. Le cluster bomb sono proibite da una convenzione internazionale del 2008, il regime di Damasco non ha però sottoscritto il bando.

Maxi multa in Gran Bretagna dopo gravi carenze nei controlli sulle attivita’ di trading. Autorita’ di vigilanza svizzere della finanza pensano persino di aumentare i requisiti di capitale della banca.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Frode trader, Ubs dovrà pagare maxi multa da 37 milioni

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Da giovedì si terrà a Bari il XXXI Congresso nazionale forense, intitolato “L’avvocatura per una Democrazia solidale. Il Cittadino prima di tutto“. La massima assise dell’avvocatura, istituzionale (Cnf, con la presenza di Cassa Forense) e politica (Oua, con la presenza delle associazioni più rappresentative).
Ho partecipato a tanti congressi e veniva sovente preannunciato un cambiamento rilevante. In realtà mai è accaduto, nel suo seno. Molto però è cambiato all’esterno. L’avvocatura è stata destrutturata e vilipesa nella dignità della sua funzione. Funzione che non è prodromica della categoria forense. Non è servile agli interessi di chi veste la toga. No, è fondamentale per la democrazia e per la tutela dei diritti dei cittadini. Senza un’avvocatura libera, indipendente e forte, i diritti vengono calpestati. Nei regimi dittatoriali i primi a pagare sono spesso gli avvocati (tra gli ultimi esempi, Nasrin Sotoudeh, avvocatessa iraniana per i diritti umani, in prigione da un anno). 
L’avvocatura non è una casta (quali privilegi avrebbe?), né una lobbie (quali interesse difenderebbe?) e chi sostiene il contrario è in malafede. E’ peraltro la peggio rappresentata in Parlamento (134) posto che ha difeso solo interessi individuali (violando la ratio del mandato) e certo non categoriali. Tuttavia una campagna di disinformazione ci dipinge come lobby spietata e responsabile della malagiustizia. Falso perché la malagiustizia non dipende certo dall’avvocatura ma dal legislatore e dalla governance della magistratura. Noi, al pari dei cittadini, la subiamo.
L’avvocatura non suscita simpatie in Italia e nel mondo, chiamata com’è a difendere buoni e cattivi, con tesi condivisibili e non, nel merito e con armi formali, spesso incomprensibili. Spesso è arrogante e spocchiosa. Ma è vitale per la tutela dei diritti (il diritto alla difesa è costituzionale). E soprattutto per la difesa della libertà, oggi spaventosamente minacciata da una governance elitaria, economicistica, tesa solo a garantire privilegi ai forti in danno dei deboli, oggi costituiti dall’intera classe media, la cui base si allarga sempre di più. Lo scenario apocalittico che Monti l’esecutore sta realizzando è quello di una economicizzazione dei diritti, a godimento dei potenti. Una deriva di estrema gravità alla quale va opposta con forza la Costituzione e il rispetto dei diritti inviolabili. La Costituzione è nei nostri cuori e nel giuramento che prestiamo.
L’avvocatura ha rilievo costituzionale e deve assumersi questa responsabilità e far sentire forte la propria voce. Per fare ciò però deve essere credibile. E qua occorre fare autocritica ed outing.
Siamo in tanti, troppi, oltre 210.000, un numero sproporzionato rispetto ad altri Paesi. Il numero alto determina scadimento nella qualità e nella deontologia, e può alimentare conflittualità. Ad ogni congresso i rappresentanti urlano il numero altisonante ma non ho mai udito un’assunzione di responsabilità. Siamo in tanti perché per anni vi è stato il sospetto divario tra i promossi al Nord (20% circa) e i promossi al Sud (fino al 98%) con un indotto di dubbia liceità.
La governance dell’avvocatura è la stessa da decenni e si ricicla anche con sospette prorogatio. Simile alla classe politica. Non ha saputo essere lungimirante (si pensi alle tariffe, incomprensibili da chiunque) ha subito enormi sconfitte (come dimostrano questi anni), si è mostrata genuflessa (al legislatore, al Guardasigilli, alla stessa magistratura) ricevendo peraltro sonori schiaffoni. Si è mostrata ultraconservativa, negativa a qualsiasi riforma (perché contrastare tutti i tagli dei tribunali?). Ha gestito in modo indecoroso la responsabilità disciplinare (tra Ordini severi e Ordini lassisti che hanno adoperato i procedimenti a fini elettorali), con ciò danneggiando la credibilità dell’avvocatura intera.
Ha supplito alle gravi disfunzioni della giustizia, sostituendosi agli ausiliari e alle cancellerie (perché?) e non denunciando le gravi negligenze della magistratura, temendone le reazioni. 
La nostra dignità è la nostra forza, ed essa è stata svenduta nel tempo da chi ci ha governato.
Non abbiamo saputo denunciare, isolare e sanzionare gli avvocati “parlamentari” o che hanno svolto ruoli apicali quando si sono macchiati di gravi crimini (il caso Lusi è solo uno dei tanti esempi).
L’avvocatura ha perso prestigio, credibilità, veste culturale e sociale soprattutto a causa dei nostri sbagli. E gli sbagli sono stati compiuti da chi ha governato l’avvocatura. E’ necessaria un’assunzione di responsabilità, una pubblica ammenda o il pudore di farsi da parte. Rendendosi debole, l’avvocatura è divenuta il corpus ideale per essere attaccata dai virus (Confindustria, lobby di poteri forti, massoni etc.).
Se vogliamo recuperare forza e prestigio dobbiamo prima entrare in sintonia col Paese, non basta cambiare gli slogan e pensare che così si recuperano 10/15 anni di gravi sbagli. 

tovato su: Il Fatto Quotidiano

“Questa è una seconda Tangentopoli, mi sembra inevitabile dirlo. La quantità di casi che stiamo verificando e che sono sotto i nostri occhi lo rende evidente”. Per il ministro della Giustizia Paola Severino, ospite a SkyTg24, gli scandali che hanno travolto Lombardia e Lazio ricalcano quanto è accaduto con Mani Pulite. Tuttavia, ha sottolineato, “con qualche differenza rispetto al 1992 perché si tratta di una serie di casi estremamente gravi che si innestano in un quadro di grandi bisogni del Paese che rendono più gravi questi episodi”.

Le forze armate statunitensi rivedono le regole di ingaggio per rispondere meglio ai cyber-attacchi degli hacker che potrebbero causare gravi danni economici e per la sicurezza. Panetta: trasporti e mercati a rischio.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Pentagono teme una Pearl Harbor informatica

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Quattro persone sono rimaste ferite in una frana sulla via dell’Amore alle Cinque Terre tra Riomaggiore e Manarola (La Spezia). A quanto si apprende dai vigili del fuoco, intervenuti sul posto, sono rimaste feriti quattro turiste australiane, due delle quali in condizioni gravi. Sul posto è intervenuto il soccorso alpino e una delle ferite, trascinata verso il mare, è stata recuperata e trasportata all’ospedale San Martino di Genova con l’elisoccorso. La seconda ragazza ha riportato fratture agli arti inferiori ed è stata invece portata all’ospedale di La Spezia, mentre le altre due, in stato di choc e con delle escoriazioni, sono state portate all’ospedale di Sarzana. Secondo le prime informazioni si sarebbe staccato un costone di roccia di circa tre metri cubi sovrastante la struttura dove stavano passando gli escursionisti. 

Il deputato Pdl, Marco Milanese, anche dopo l’emissione dell’ordinanza cautelare nei suoi confronti, “ha mantenuto una posizione di rilievo nel panorama politico” sia pure non più come collaboratore dell’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Lo sottolinea il Tribunale del Riesame di Napoli, presidente Vincenzo Lomonte, giudici Maria Grassi e Carmela Iorio, spiegando i motivi per i quali ha respinto l’appello dell’ex finanziere, accusato di corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio e associazione per delinquere, che chiedeva l’annullamento dell’ordine di cattura chiesto dalla Procura di Napoli, accolto dal giudice per le indagini preliminari ma non eseguito in seguito al diniego della Camera dei Deputati.

Un incidente avvenuto alle 6 circa di questa mattina sulla A23 Udine-Tarvisio, nel tratto compreso tra Ugovizza e Pontebba in direzione Udine  ha causato la morte di 4 persone e altre sette sono gravemente ferite.

Lo scontro tra due due autoarticolati e un furgone con conseguente perdita di carico è avvenuto al km 93, dove sono intervenuti gli operatori della Direzione IX Tronco di Udine, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, e le pattuglie della Polizia Stradale. Per  informazioni Autostrade consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21. 

E’ ricoverata in gravi condizioni all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze la neonata di appena due mesi che è stata azzannata alla testa dal cane di casa. 

L’episodio è accaduto a Pistoia. La piccola, si trovava nel letto dei genitori, quando inspiegabilmente è stata aggredita dal cane. Quando i genitori si sono accorti del dramma, hanno immediatamente chiamato i soccorsi. La bimba, spiegano fonti sanitarie, è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale in ambulanza. Dopo le prime cure si è deciso per il suo trasferimento a Firenze. Attualmente è in gravi condizioni. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Archivi