063123642 a942c7ae 711b 4720 a669 bbc53b90eee2

Franco Grillini: “La legge Zan ci difende dagli omofobi. Sarà una rivoluzione sentimentale”

 BOLOGNA. Franco Grillini, fondatore dell’Arcigay, simbolo di tante battaglie per i diritti Lgbt, che succederà con la Legge Zan?«La sinistra deve farla passare a tutti i costi. È un tema strategico, quello della lotta contro la omotransfobia. Perché non è solo una questione di civiltà ma è una battaglia di modernità. Il Pd si trova al governo dentro un’alleanza contronatura: approvarla significa smarcarsi da una destra italiana profondamente anti-moderna».
Una destra che sta facenleggi di più…

192349717 59561766 644c 4cb9 b469 1c60a1b2fb4b

M5S, Casaleggio alza il tiro con il suo manifesto. Ma i grillini vogliono il divorzio da Rousseau

Mercoledì prossimo Davide Casaleggio ed Enrica Sabatini presenteranno il loro “manifesto controvento”, ed è l’ennesimo segnale della piattaforma tecnica dentro il M5S che però ormai viaggia per conto proprio né si cura di nascondere più la palese ostilità verso il partito. Una iniziativa che reazioni di appoggio ne ha avute pochissime e tutte fuori dal Movimento, come quelle di Elio Lannutti e Barbara Lezzi. Ma più che altro ci si chiede dove vuol arrivare l’associazione con sede a Milanleggi di più…

225430941 45c1d752 baea 4792 a1c6 836a212e1926

Fiducia bis per Draghi, ma mancano 30 grillini

Mascherina turchese con il logo della presidenza del Consiglio, Mario Draghi sceglie di non riproporre alla Camera il discorso pronunciato in Senato e, al termine di un dibattito fluviale, dedica alle repliche appena 13 minuti. Integrando le linee programmatiche enunciate il giorno prima: dalla riforma della giustizia penale e civile che dovrà dare all’Italia «un processo giusto» e di «durata ragionevole, in linea con gli altri Paesi europei», fino al sovraffollamento nelle carceri e la leggi di più…

140449221 528bf6c8 7438 436b b4da 034a2d8a8962

M5s, tutti i quesiti dei grillini: chi decide come, quando, cosa votare? La falla online della democrazia diretta

Chi ricorda il senatore Luis Alberto Orellana, uno dei primissimi dissidenti dei 5 Stelle, come quasi tutti i critici poi finito fuori dal Movimento? Le sue parole datate gennaio 2014 sembrano cronaca: “Ma come mai aspettare fino all’ultimo per comunicare la votazione? Chi fa parte dello staff di Casaleggio?”. Domande di sette anni fa ancora rimaste inevase: chi decide come, quando, cosa votare? L’evidente falla in questo simulacro della democrazia diretta è rimasta ancora lì e soluzioni all’oleggi di più…

011346605 05e7c99f 88ae 4a29 baed e96b5cc06a86

Crisi di governo, Draghi parte e cerca i numeri. Grillini in subbuglio: per ora è stop

Maggioranze incerte e numeri ballerini: alla fine della sua prima giornata da premier incaricato Mario Draghi ha la consapevolezza che l’impresa che l’attende non è di portata inferiore a quelle che ha affrontato a capo di Bankitalia o della Bce. Dopo aver accettato con riserva il mandato che Sergio Mattarella gli ha consegnato,
Draghi ha lasciato sul campo quattro sfide (“Vincere la pandemia, completare la campagna vaccinale, offrire risposte ai problemi quotidiani, rilanciare il Paese”) e un leggi di più…

Centristi grillini in fuga e il fido Arcuri ecco chi lavora al partito di Conte

Centristi, grillini in fuga e il fido Arcuri: ecco chi lavora al partito di Conte

ROMA – Fino all’inizio di dicembre, racconta un esponente di governo di 5Stelle, Giuseppe Conte dribblava con abilità la domanda diretta sulla costruzione di un partito personale: «No, in questo momento non mi interessa. Il Paese ha altri problemi». E il premier, durante i saluti di fine anno, ha ribadito di non lavorare ad una propria lista. Ma c’è chi lo fa per lui, in Parlamento e fuori. Specie ora che i venti di crisi spirano in modo più intenso.
Negli ultimi giorni, fra Camera e Seleggi di più…

La rabbia dei grillini No Vax contro Vito Crimi per un post pro vaccino Cosa hai da gioire

La rabbia dei grillini No Vax contro Vito Crimi per un post pro vaccino: “Cosa hai da gioire?”

“Traditoreee!”. Ieri il capo politico del M5S Vito Crimi ha pubblicato su Facebook un post entusiasta sui primi vaccini anti Covid somministrati in Italia ed è stato ripagato, dalla corrente No Vax della base grillina, della stessa moneta che per tanti anni è stata la specialità della casa: una vagonata di insulti.
“Ma lo sai che la Pfizer non si prenderà la responsabilità di eventuali danni collaterali alla nostra salute? Cosa hai da gioire?”. “Magari sarebbe gradito vedervi in prima linealeggi di più…

Siamo un Paese modello e lelogio dei grillini un tragicomico ministro Boccia

“Siamo un Paese modello” e l’elogio dei grillini: un tragicomico ministro Boccia

Sullo stesso argomento: 24 dicembre 2020 Francesco Boccia, ministro degli affari regionali, non crede alle strategie di Matteo Renzi ed è fiducioso sulla sopravvivenza del governo Conte. “Non faremo mai un governo con la destra. Governerebbe la destra, portandoci fuori dall’Europa. Ma questo paese ha tutti gli anticorpi democratici che servono”. Boccia bacchetta Renzi: “Se per Matteo Franceschini non è Ribery, devo dire che Renzi mi ricorda K9, Kerrison de Souza Carneiro, talento brasleggi di più…

La diaspora degli ex grillini ogni gruppo parlamentare ne ospita almeno uno

La diaspora degli ex grillini: ogni gruppo parlamentare ne ospita almeno uno

I grillini in fuga hanno risparmiato solo le minoranze linguistiche. Per il resto, non c’è gruppo parlamentare dove non si siano insinuati: chi è andato con Giorgia Meloni e chi con Roberto Speranza, chi con i forzisti e chi con Renzi, non esattamente un amico dei 5S. Perché sì, dentro il record costituito dalla nutrita pattuglia di eletti che ha lasciato il Movimento dall’inizio della legislatura ad oggi (56 fra deputati e senatori, uno su sei ha salutato Di Maio&C,) c’è un primato forleggi di più…

Sapete coshanno appena votato. Patrimoniale grillini smascherati da Fitto e FdI ci vogliono rovinare

“Sapete cos’hanno appena votato?”. Patrimoniale, grillini smascherati da Fitto e FdI: ci vogliono rovinare

Sullo stesso argomento: 17 dicembre 2020 Predicare bene, razzolare (e tassare) male. Raffaele Fitto, co-presidente del gruppo ECR all’Europarlamento, e Carlo Fidanza, capo-delegazione di Fratelli d’Italia a Strasburgo, picchiano duro sul Movimento 5 Stelle. “Sono passate soltanto poche ore da quando ci bacchettava per aver più volte sostenuto che alcune delle nuove risorse proprie – come la plastic tax che partirà dal 1 gennaio 2021 – si sarebbero trasformate in nuove tasse per gli italeggi di più…