Yemen. Il diluvio peggio della guerra: piogge fanno crollare il centro storico gioiello di Sana’a

Un dramma nel dramma nello Yemen. Le magnifiche e case di mattoni di fango essiccato –  quelle che fanno del centro storico della capitale Sana’a un unicum – sono collassate e stanno collassando in seguito alle piogge torrenziali che hanno colpito in misura anomala, provocando morte e devastazione in un Paese già colpito durissimamente dal perenne stato di guerra e dalle sue inesorabili conseguenze, su tutte carenza di cibo e malattia.I caratteristici edifici, alcuni dei quali datano anche milleggi di più…

Golpe del M5s: i Casalino-boys demansionati dai vertici. Ufficiale: è guerra a Conte e il suo portavoce?

Sullo stesso argomento: 06 agosto 2020 Il Movimento 5 Stelle mette mano ai Casalino-boys. Così vengono chiamati Fabio Urgese, Silvia Mota e Luca Bozzi, i due avvocati e il costumista piazzati dal portavoce di Giuseppe Conte ai vertici della comunicazione pentastellata alla Camera. Era il lontano 2018 quando finirono in Aula fino a quando, ad oggi, i grillini hanno deciso di ridimensionarli. Secondo il Foglio i ruoli dei delfini di Rocco Casalino saranno solo rivisti, perché i loroleggi di più…

Lucia Azzolina, flop del M5s: avevano dichiarato guerra alla plastica, ma riempiranno le scuole di banchi che di ecologico non hanno nulla

Azzurra Barbuto 24 luglio 2020 Avevano dichiarato guerra all’ultimo sangue alla plastica e ora si accingono a riempire la scuola di questo materiale introducendo i banchi “dinamici, colorati, con seduta ergonomica” che sostituiranno i cari vecchi banchi immobili, di legno, resistenti, indistruttibili, che non richiedono manutenzione, presenti da sempre da Nord a Sud della penisola.
Si tratta di uno sperpero di risorse pubbliche che renderà le aule luoghi ancora più caotici, dato che leggi di più…

Batterie elettriche, la nuova guerra di Corea

Era lo scorso anno quando LG Chem accusò di concorrenza sleale SK Innovation. Parliamo di due dei maggiori produttori mondiali di batterie per auto elettriche, che ad oggi rappresentano il principale fornitore per diverse case automobilistiche. Violazione di alcune leggi commerciali: è questa la motivazione che nel 2019 ha spinto LG Chem a chiedere alla International Trade Commission, ente che si occupa del libero commercio negli USA, di impedire la produzione e la conseguente commercializzazileggi di più…

Il retroscena sulle due fazioni: Ferrari, la guerra interna all’origine del disastro. Terremoto a Maranello

Sullo stesso argomento: 21 luglio 2020 Sotto il cielo Ferrari si respira una cupa aria di oppressione. Tre Gp ed – eccezion fatta il fortunoso secondo posto di Charles Leclerc alla gara d’esordio – tre enormi disastri. Una macchina piantata, piloti demoralizzati, ad oggi quarta forza del mondiale, ossia una macchina da metà classifica. Ovvio, dunque, che a Maranello si rifletta su una repentina rivoluzione. Si parla del possibile siluramento di Mattia Binotto o di altri nomi pesanti deleggi di più…

“Ci troverà al suo fianco”. Per la Meloni conta solo il tricolore: guerra in Europa, impensabile assist a Conte

Sullo stesso argomento: 20 luglio 2020 Una netta, sostanziale, apertura. Firmata Giorgia Meloni. E rivolta a Giuseppe Conte nel momento più difficile, quello della drammatica trattativa in Europa sul Recovery Fund, con i cosiddetti “Paesi frugali” che fanno blocco contro Roma e gli altri Paesi dell’Unione più colpiti dalla pandemia di coronavirus. Un’apertura, nel nome dell’Italia e del bene comune, che piove su Twitter, nelle poche righe concesse dal social. La leader di Fratelli d’Itleggi di più…

“E a noi che c*** ce ne frega?”. Mario Giordano e la dichiarazione di guerra di Feltri: Libero e Fuori dal coro, stessa pasta

Sullo stesso argomento: Mario Giordano 18 luglio 2020 Caro Vittorio, mi devi perdonare. Ma quando mi hai chiesto un piccolo contributo per questo anniversario di Libero a me è venuto in mente un episodio di molti anni fa, quando Libero non c’era ancora. Tu eri nella tua stanza di direttore del Giornale e io ero un giovane redattore appena assunto (da te, ovviamente, e in modo incredibile: sulla base di una lettera che ti aveva colpito e di un paio di articoli che ti avevano convinto). Enleggi di più…

Usa, nella guerra dei fagioli dopo Ivanka scende in campo Donald Trump

WASHINGTON – Pollici in alto, sorristo stampato, seduto nello studio Ovale davanti ai barattoli dei fagioli neri Goya molto amati dai latinos. “Sono morti 137 mila americani e questa è la risposta del nostro autoproclamato presidente in tempo di guerra”. Anderson Cooper, famoso anchorman della Cnn, apre così il servizio sulla nuova iniziativa della famiglia Trump, a caccia del voto ispanico: prima Ivanka poi lo stesso Trump hanno postato immagini con i prodotti Goya a sostegno del famoso gruppleggi di più…

Guerra giallo-rosa

[Rassegna stampa] – Dalla Stiria parte la guerra non più fredda tra Renault e Racing Point, con i canarini che hanno depositato ricorso verso le pantere rosa a proposito della estrema somiglianza della F1 di quest’ultimi con la vincente Mercedes del 2019. “L’unica grana per la Mercedes viene dalla Racing Point, già ribattezzata la Mercedes rosa. Come avranno fatto i progettisti dell’ex Force India a riprodurre fedelmente la monoposto del 2019 di un’altra squadra? Qualcuno ha passaleggi di più…

Guerra giallo-rosa

[Rassegna stampa] – Dalla Stiria parte la guerra non più fredda tra Renault e Racing Point, con i canarini che hanno depositato ricorso verso le pantere rosa a proposito della estrema somiglianza della F1 di quest’ultimi con la vincente Mercedes del 2019. “L’unica grana per la Mercedes viene dalla Racing Point, già ribattezzata la Mercedes rosa. Come avranno fatto i progettisti dell’ex Force India a riprodurre fedelmente la monoposto del 2019 di un’altra squadra? Qualcuno ha passaleggi di più…