Inter, 230 milioni di ricavi da sponsor e tv nel 2020

(ANSA) – MILANO, 28 OTT – Nonostante l’effetto Covid, l’Inter ha registrato ricavi da sponsor e diritti tv per 230 milioni di euro nella stagione 2019/20. È quanto emerge dal bilancio al 30 giugno di Inter Media and Communication, la società in cui confluiscono le entrate commerciali della società nerazzurra.    Nel dettaglio, i dati sono in calo rispetto ai 291 milioni di euro del 2019 ma circa 46 milioni di ricavi tra sponsorizzazioni e diritti televisivi saranno registrati nel bilancio leggi di più…

Champions: Inter sprecona, con Shakhtar solo 0-0

L’Inter si riscopre sprecona, centra due traverse, non sfonda il muro dello Shakhtar Donetsk e butta via due punti che possono pesare tantissimo verso gli ottavi di Champions League. A Kiev i nerazzurri gettano al vento l’occasione di portarsi in vetta al girone con una prestazione altalenante, fatta di clamorosi errori sotto porta ma anche di scarsa qualità e ritmi fin troppo bassi. Una squadra che non sembra nemmeno essere di Conte, verrebbe da dire, in cui lo zampino lo mettono anche gli ucrleggi di più…

Shakhtar-Inter 0-0, i nerazzurri non sfondano il muro ucraino

KIEV – L’Inter non va oltre lo 0-0 nella seconda giornata di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. A Kiev i padroni di casa alzano un muro invalicabile per i ragazzi di Conte. Inter sfortunata, ma anche sprecona: nel primo tempo due traverse di Barella e Lukaku, nella ripresa clamoroso errore sotto porta di Lautaro. Ora c’è la doppia sfida contro i Blancos, ma la strada verso gli ottavi si fa in salita.
I legni negano il gol all’InterConte ritrova Young dopo la positività al Covleggi di più…

Champions, pareggio senza reti in Ucraina per l’Inter

Condividi: 27 ottobre 2020 KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – L’Inter strappa un timido 0-0 in casa dello Shakhtar Donetsk. I nerazzurri creano, costruiscono ma non la buttano mai dentro: secondo pareggio consecutivo dopo quello contro il ‘Gladbach e cammino europeo che si complica in un girone B che è stato stravolto la scorsa settimana dal successo degli ucraini sul Real Madrid. Due traverse nel primo tempo e anche un pizzico di sfortuna per la Beneamata, ferma a quota due punti e attesaleggi di più…

Champions: l’Inter in Ucraina va a caccia del riscatto

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – L’Inter torna a concentrarsi sulla Champions: dopo il pareggio in extremis con il Borussia Moenchengladbach i nerazzurri affrontano la delicata trasferta a Donetsk contro lo Shakhtar. I nerazzurri hanno bisogno dei 3 punti e, per gli esperti di Sisal Matchpoint, riusciranno a fare risultato: sono favoriti, a 1,78. La vittoria dei padroni di casa vale 4,10, il pari 3,90. Fiducia nell’Inter da parte dell’88% degli scommettitori. Con 7 gol in 6 partite, tra cui una doppiettaleggi di più…

Champions: Juve-Barca sul filo, Inter favorita in Ucraina

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – E’ un match delicato per entrambe le squadre quello di mercoledì sera all’Allianz Stadium, non tanto in chiave qualificazione ma piuttosto perchè sua Juve, sia Barcellona sono alla ricerca di un nuovo percorso che passa anche per la conquista del primo posto nel loro girone di Champions. Il pronostico degli analisti Snai è sul filo dell’equilibrio, con una leggera sfumatura bianconera: il segno 1 vale 2,60, il 2 catalano si ferma a 2,70, il pareggio vale 3,40.    Illeggi di più…

Genoa-Inter 0-2, Lukaku e D’Ambrosio rilanciano i nerazzurri

GENOVA –  Pazienza e personalità permettono all’Inter di sbancare 2-0 il Ferraris e di tornare al successo, dopo i due pareggi e la sconfitta nel derby nelle tre precedenti uscite tra campionato e Champions. I nerazzurri creano meno occasioni rispetto alle sfide contro Milan e Gladbach, ma mostrano maggiore solidità difensiva e il giusto cinismo in zona gol contro un coriaceo Genoa. La costante sono i gol di Lukaku che sblocca il risultato nella ripresa, portandosi a sette centri in sei partileggi di più…

I dubbi di Conte: ora l’Inter è più prudente ma prende troppi gol

La stagione dell’Inter, cominciata sull’onda lunga della finale raggiunta in Europa League, sembrava nata sotto una buona stella. “Ho tutto il gruppo a disposizione”, ripeteva Antoni Conte quasi stupito nelle prime conferenze stampa. Non un infortunio, non un acciacco. Un momento d’idillio con la sorte, confermato nella gara in casa contro la Fiorentina, riagguantata con carattere e vinta nel finale (complici scelte incomprensibili di Iachini), e dalla goleada di Benevento: 5-2, pieni leggi di più…

Inter, un passo indietro anche nel gioco

L’Inter non riesce ad esprimere la forza che dovrebbe avere un squadra di questo livello. Gara come quella contro il Borussia M’Gladbach dovrebbe vincerle, magari soffrendo. Decisive le tante assenze (Hakimi l’ultima): mi sembra infatti che nonostante la rosa comunque importante, Conte non si può permettere 5-6 assenze per mancanza di qualità. Penso anche che Kolarov è finota un titolare inamovibile, ma insieme a De Vrij e D’ambrosio non fa una grande difensa. Con questo attacco e centrocampoleggi di più…

Lukaku salva l’Inter, solo 2-2 con il Moenchengladbach

Romelu Lukaku salva l’Inter, ma la squadra di Conte si complica ancora una volta la vita. Il belga al 90′ trova la zampata del 2-2 contro il Borussia Moenchengladbach a San Siro, un pareggio che però rischia di rendere decisamente più complesso il percorso in Champions League. I nerazzurri inciampano in una gara che avevano controllato senza troppo patemi sia prima che dopo il vantaggio siglato proprio da Lukaku (in gol per la nona gara consecutiva in Europa). Ma, come spesso successo in questleggi di più…