174018956 4241db84 7e76 4433 8821 3a61bd29eb1b

Riaperture, dalla maggioranza l’ok a rivedere le restrizioni. Pd: “Sì se i dati lo consentono”. Salvini: “Ora aspettiamo i fatti”

Se i dati lo consentono, bisogna ricominciare a parlare di riaperture. Sembra essere questa la linea della maggioranza, che dopo le spaccature delle ultime settimane rispetto al tema del coprifuoco e delle restrizioni, ora si dice convinta della necessità di far riprendere l’attività lavorativa alle ultime categorie che ancora subiscono limitazioni. Dal Pd alla Lega, passando anche per Italia viva e FI, la strada da intraprendere sembra quindi quella di chiedere al governo l’ulteriore riduzionleggi di più…

1c229cfe86d7db0ab0e97a32dde54198

Superbonus, ecco la norma che agita la maggioranza

 Prorogare il Superbonus fino al 2023: banche, costruttori, imprese e tutti i partiti della maggioranza – che lo hanno scritto nero su bianco nella risoluzione al Def – è altissimo il pressing per allungare di un anno il tempo per accedere all’incentivo al 110% per ristrutturare case e condomini e migliorarne l’efficienza energetica, e anche la resistenza antisismica.    La misura, introdotta con il decreto Rilancio di maggio 2020 ma operativa da agosto, è già stata più volte rimaneggiatleggi di più…

213839463 eb9d18fc 74d4 4492 8851 ded455fbb070

Alla Camera la maggioranza si spacca sul Csm e sulla commissione d’inchiesta sulle toghe

ROMA – Maggioranza in crisi sulla giustizia alla Camera. Scontro sulla commissione parlamentare d’inchiesta sulla magistratura dove prevale il centrodestra di governo (Fi, Lega, Azione) e d’opposizione (Fratelli d’Italia), ma è d’accordo anche Italia viva. Mentre Pd e M5S sono contrari, ma sono costretti a piegare la testa, anche se vedono già evidente il rischio che un potere dello Stato, quello legislativo-parlamentare, finisca per fare “il processo” a quello giudiziario. Soprattleggi di più…

150048623 2283be91 f993 47a3 977b c1fde8b47346

Cashback, la maggioranza chiede correttivi sui rimborsi di Stato per i pagamenti elettronici

MILANO – La mozione per interrompere il cashback da parte dei senatori di Fratelli d’Italia e dirottare le risorse sui ristori alle imprese ha l’effetto unire le forze della maggioranza nel chiedere correttivi ai rimborsi di Stato per i pagamenti elettronici, in particolare dopo i casi dei “furbetti” che hanno fatto raffiche di pagamenti fittizi pur di scalare la classifica del superpremio da 1.500 euro a semestre.
Lega, Forza Italia e Italia Viva si asterranno oggi pomeriggio in Senato sulla moleggi di più…

082204587 e5f29f25 e019 4a7e af18 97e6203b16d4 1

Campidoglio, Raggi senza maggioranza: la sindaca nelle mani del rivale De Vito e di 4 dissidenti

A guidare il Movimento romano dovrebbero essere 5 stelle, ma in realtà, a tenerlo sotto scacco sono 5 spine. Dopo l’addio della consigliera Gemma Guerrini, in Assemblea capitolina il gruppo non ha più la maggioranza: i grillini sulla carta sono rimasti in 24 contro altrettanti consiglieri di opposizione. Basterebbe questo a metterli in difficoltà, ma non è tutto: all’interno del Movimento ci sono 5 eletti che remano contro la sindaca Virginia Raggi e che fanno tremare quel che resta dellleggi di più…

082204587 e5f29f25 e019 4a7e af18 97e6203b16d4

Campidoglio, Raggi a fine corsa: senza maggioranza e travolta dagli scandali (VIDEO)

Un giorno è la Parentopoli grillina a scuotere il Campidoglio. Quello dopo sono le dimissioni di Gemma Guerrini, ormai ex consigliera 5S, a far franare il terreno sotto i piedi della sindaca Virginia Raggi. Insomma, in questo finale di consiliatura, a palazzo Senatorio non c’è pace. Campidoglio, bufera sulle nomine. Via la compagna di Lemmetti. Ma alla fronda 5S non basta: “Tutte le colpe della sindaca”
di Lorenzo D’Albergo 23 Marzo 2021 Tanto più all’interno della maggioranza, che da ierleggi di più…

065342041 6c3ae8e5 91c1 4991 9bdc 631f5996eee6

Giustizia, sulla presunzione di innocenza il M5S è solo contro tutti: maggioranza a rischio alla Camera

Se “presunzione d’innocenza” può voler dire anche stop alle conferenze stampa dei procuratori, alle ordinanze per i giornalisti, alle foto e alle riprese tv degli arrestati, allora M5S non ci sta. E cerca ormai da mesi, dopo esserci riuscito in commissione, di bloccare in aula alla Camera gli emendamenti che, proposti nella legge di delegazione europea, farebbero diventare tutti questi principi obbligatori per legge. Anche perché sono già contenuti in una direttiva europea del 2016. Proprio qleggi di più…

212159834 d0de144d f8c5 493f 9090 01fcd34d6ff7 2

Gli scriteriati dell’ultimo drink tutti insieme appassionatamente: la maggioranza silenziosa di prudenti non ne può più

Hanno protestato i sindaci, ma nessuno sembra ascoltarli. Hanno appioppato multe severe i vigili e le forze di polizia, ma pochi se ne preoccupano. E così andiamo incontro all’ultimo week end giallo con una specie di allegria più contagiosa dello stesso contagio della paura del Covid. Un atteggiamento scriteriato, che ricorda quello che gli antichi romani chiamavano cupio dissolvi, una specie di o la va o la spacca, di tanto che c’importa. Ma chi sono questi “nipoti” a cui non importa nulla dleggi di più…

182024669 77c1e8a5 3690 45d7 944b 1bbaaa7a75c4

Cashback, la maggioranza si spacca sui “furbetti”. Lega e Fi frenano sul superpremio: “Serve un intervento”

MILANO – L’ampia maggioranza che sostiene il governo Draghi va in ordine sparso sul cashback di Stato, il rimborso al 10% per le spese sostenute dai cittadini che pagano con moneta elettronica. Mentre si sono avviati i pagamenti relativi al periodo sperimentale di Natale, due questioni si impongono sul programma di stimolo alla digitalizzazione dei pagamenti. La più urgente è quella dei cosiddetti “furbetti del cashback”, che fanno tanti micro-pagamenti (sono stati pizzicati alle pompe di benzleggi di più…

152852488 1d1daed9 388d 421c 82dd 42a877dc7daf

Giustizia, nel Milleproroghe il colpo di mano di Fdi sulla prescrizione. E la maggioranza rischia di spaccarsi alla Camera

Sulla prescrizione la maggioranza potrebbe incappare oggi nella prima divisione in aula alla Camera. Perché, a sorpresa, ecco di nuovo l’incubo prescrizione che torna nel decreto Milleproroghe. Fratelli d’Italia ha presentato, all’articolo 8, esattamente lo stesso emendamento di Enrico Costa di Azione, Forza Italia e Lega. Nonché di Italia viva. In assenza di un voto di fiducia, a questo punto, hanno intenzione di astenersi Fi e il partito di Salvini. Con la motivazione che si tratta delleggi di più…